Come insegnare ai bambini ad ascoltare gli altri

· 28 ottobre 2016

Saper ascoltare gli altri è segno di buona educazione e rispetto, per questo motivo lo si deve imparare fin dall’infanzia affinché si riesca a farlo bene. Per questa ragione, come genitori, abbiamo l’obbligo di insegnare ai bambini a sviluppare questo importante elemento della comunicazione e della convivenza, poiché ciò che si impara sin dall’infanzia prevale con più forza nell’età adulta.

Come è già stato detto, il metodo più efficace per insegnare è l’esempio; ciò significa che dobbiamo essere buoni ascoltatori per poter trasmettere questo insegnamento ai nostri figli. Non è mai troppo tardi per imparare ma, relativamente ai valori, questi sono tanto più radicati quanto più vengono incoraggiati sin dai primi anni di vita.

In tal senso, è consigliabile dimostrare interesse affinché i bambini apprendano questo sano comportamento. Ascoltare gli altri è uno strumento utile per socializzare, imparare a scuola, seguire la disciplina e superare molti ostacoli.

La dimostrazione di rispetto e di interesse nei confronti del prossimo si basa nel considerarlo uguale a noi, nel dare valore alle sue opinioni. Per promuovere questo valore, è importante che i genitori trasmettano ai loro figli la disponibilità ad apprezzare tutte le persone, senza badare a fattori esterni come, tra gli altri, il livello sociale, l’istruzione o l’età.

bambino-sfoglia-un-giornale-con-la-mamma

Come aiutare i bambini ad ascoltare?

È normale che i bambini facciano fatica ad ascoltare con attenzione, ma per incoraggiare un adeguato comportamento, dobbiamo essere costanti e pazienti. E’ opportuno prestare attenzione al loro sviluppo e correggerli qualora sbagliassero.

Ci sono molti adulti che non hanno imparato ad ascoltare gli altri, e questo fa sì che si formi una catena inarrestabile, poiché loro stessi educano così i loro figli e questi, a loro volta, educheranno così i propri. In tal senso, se un bambino non impara ad ascoltare i suoi genitori, difficilmente imparerà ad ascoltare gli altri.

Per evitare che i nostri figli diventino adulti con questo tipo di difetto, possiamo cominciare col seguire questi consigli.

  • Tenete presente che i bambini sono impazienti, non è che non vogliano ascoltare: per questo, è consigliabile cercare il modo di richiamare la loro attenzione e il loro interesse. Bisogna dire loro che devono seguire determinate indicazioni per ottenere un premio.
bambino-con-mani-e-viso-sporchi-di-colore

  • Tenete in considerazione che i buoni insegnamenti che date in casa su questo argomento, devono essere portati anche fuori. Cioè, se il bambino è rispettoso con i suoi genitori e fratelli, deve esserlo anche con tutta la famiglia e con le altre persone.
  • Fate in modo di utilizzare parole semplici, frasi brevi, dirette e significative, perché sarà difficile che prestino attenzione se non capiscono. I bambini sviluppano il loro vocabolario gradualmente, per questo gran parte di ciò che noi adulti diciamo, loro non lo capiscono, e questo fa sì che perdano interesse nell’ascolto.
  • È consigliabile interagire con gesti e parole, al fine di garantire che, se non comprendono il significato di qualcosa, magari con dei gesti o con qualche smorfia potranno avere un’idea più chiara.
  • È opportuno prestare molta attenzione quando vi parlano, guardarli negli occhi e far capire loro che li state ascoltando. Allo stesso modo, chiedete loro di guardarvi quando parlate e fate in modo che siano costanti.
  • Per assicurarci che ci ascoltino, è importante eliminare eventuali distrazioni. Se stanno guardando la televisione o sono distratti da qualche giocattolo, fate in modo che si concentrino su di voi, chiedete se vi hanno capito o fate in modo che ripetano quello che avete detto.
  • Evitate che i bambini interrompano le conversazioni, perché tutte sono importanti. Spiegate a vostro figlio che deve aspettare che abbia finito di parlare l’altra persona, perché è parte di una comunicazione efficace: bisogna rispettare il proprio turno per parlare ed essere pazienti.
  • Anche attraverso il gioco si può incoraggiare questa buona abitudine. Esistono molti modi per incitare i bambini all’ascolto, ad esempio dicendo loro che riceveranno una ricompensa. I più piccoli devono essere consapevoli dell’importanza della comunicazione e del saper ascoltare