Gambe stanche in gravidanza: cause e cosa fare

Le gambe stanche durante la gravidanza sono di solito una condizione abbastanza comune. Sebbene non siano gravi, possono causare disagio. Scopri come alleviare questo sintomo indesiderato!
Gambe stanche in gravidanza: cause e cosa fare

Ultimo aggiornamento: 01 giugno, 2022

Le gambe stanche in gravidanza sono una sensazione abbastanza frequente e fastidiosa per le donne. Sebbene non rappresentino un grave rischio per la salute, la qualità della vita della donna incinta viene alterata dal disagio che provocano.

In questo articolo descriviamo in dettaglio tutto ciò che dovreste sapere al riguardo e come prevenire. Continuate a leggere!

Gambe stanche in gravidanza

La sensazione di gambe stanche in gravidanza è caratterizzata dalla “pesantezza” che si percepisce agli arti inferiori quando si cerca di camminare, muoverli o semplicemente alzarsi in piedi. Sebbene sia un sintomo non grave, riduce la qualità della vita della donna incinta.

In generale, questo disagio è accompagnato da crampi, dolore, formicolio e prurito alle gambe e ai piedi. Inoltre, in alcuni casi, è anche possibile osservare edemi intorno ai polpacci e alle caviglie. Questa situazione aumenta il volume e il diametro della parte inferiore del corpo.

Nelle prossime righe, vi diremo quali sono le cause di questa condizione.

Insufficienza venosa

Una delle principali cause delle gambe stanche è l’insufficienza venosa, che rende difficile il ritorno del sangue dai piedi al cuore.

Dunque, parte del liquido contenuto in questi vasi sanguigni rimane nelle gambe e distende i tessuti. Quando i nervi sono compressi, si genera la sensazione di pesantezza, dolore e formicolio. Inoltre, compaiono le vene varicose.

Ormoni della gravidanza e gambe stanche

Durante i 9 mesi di gravidanza, il corpo è in un processo di cambiamenti e gli ormoni hanno molto a che fare con questi cambiamenti.

Per ragioni fisiologiche, il corpo materno deve aumentare la quantità di liquidi che circolano attraverso i vasi sanguigni, poiché deve rifornire la placenta e il bambino in via di sviluppo.

Oltretutto, per favorire l’arrivo del sangue al feto, è necessario dilatare le vene e renderle più permeabili, effetto che si verifica sia a livello della placenta che nelle gambe.

Pertanto, la gravidanza stessa predispone alla ritenzione di liquidi, che si traduce in gonfiore e sensazione di gambe stanche. Tuttavia, ci sono alcuni modi per ridurre questo disagio.

vene varicose agli arti inferiori
L’edema degli arti inferiori che si manifesta durante la gravidanza può predisporre alla comparsa o al peggioramento delle vene varicose alle gambe.

Consigli per alleviare le gambe stanche durante la gravidanza

Come detto poc’anzi, la sindrome delle gambe stanche è causata da un’insufficienza del ritorno venoso, causata da normali cambiamenti gestazionali. Tuttavia, l’aumento di peso, l’inattività fisica e le diete ricche di sodio possono peggiorare questa condizione. Pertanto, vi daremo alcuni consigli per migliorare l’aspetto delle vostre gambe.

1. Mantenere uno stato di idratazione adeguato

Una sufficiente idratazione è essenziale e deve essere assicurata ogni giorno.

Sebbene sembri contraddittorio, un’adeguata assunzione di acqua favorisce la corretta circolazione sanguigna e impedisce l’accumulo di liquidi nei tessuti “inferiori” del corpo. In questo modo, non solo eviterai edemi, ma migliorerai anche la sensazione di gambe stanche.

Ovviamente, oltre all’acqua potabile, dovresti evitare le infusioni (per i loro effetti stimolanti sulla minzione) e idratare la pelle delle gambe con creme, in modo da migliorare la tensione del tessuto cutaneo.

2. Eseguite regolarmente massaggi alle gambe

Si consiglia di bagnare i polpacci con acqua fredda dopo la doccia per ridurre la sensazione di pesantezza agli arti inferiori.

Anche l’esecuzione di massaggi dal basso verso l’alto è un’altra buona opzione per mitigare la fatica.

Approfittate del momento dopo il bagno per applicare una lozione idratante mentre massaggi dai piedi alle cosce.

Potete utilizzare creme drenanti e rassodanti, oppure gel freddi e vasodilatatori per ottenere risultati ancora migliori.

3. Lasciate le gambe sollevate per alcune ore al giorno per favorire il drenaggio naturale

Dopo una giornata in cui sei stato in piedi per lunghi periodi di tempo, si consiglia di sollevare le gambe al di sopra del livello del cuore per alleviare l’edema e il disagio associato.

Con questa semplice pratica, viene stimolata la circolazione del sangue al cuore.

Proprio come stare in piedi per lunghi periodi di tempo, anche stare seduti per molte ore può mettere a dura prova le gambe.

Per questo l’ideale è alzarsi ogni 30 minuti e camminare un po’ per evitare che il sangue ristagni e che i sintomi inizino.

4. Controllate il peso e adotta abitudini sane

Mantenere una dieta sana, ricca di fibre, povera di sale e grassi saturi è l’ideale. Inoltre, si consiglia di svolgere regolarmente attività fisica per prevenire sovrappeso, stanchezza e gonfiore alle gambe.

Gli esercizi che maggiormente favoriscono la circolazione sanguigna in gravidanza sono il nuoto e la bicicletta ricreativa senza resistenza.

D’altra parte, buone abitudini di sonno e un adeguato riposo notturno aiutano anche a prevenire la ritenzione di liquidi nelle gambe.

5. Indossate gli abiti giusti

Anche l’abbigliamento gioca un ruolo importante nella genesi del gonfiore e della pesantezza delle gambe durante la gravidanza.

Infatti indumenti molto attillati ostacolano il corretto ritorno venoso dalle gambe al cuore.

Pertanto, cerca di scegliere abiti larghi ed evita guaine, pantaloni stretti, calze elastiche o cinture. Oltretutto è consigliato l’uso di calze compressive fino al ginocchio e scarpe comode, senza abusare di scarpe col tacco alto.

massaggio massaggiatrice incinta sessione di rilassamento perineale
Il drenaggio linfatico è anche una buona strategia per migliorare la ritenzione di liquidi durante la gravidanza. Ma devi farlo con un professionista debitamente qualificato per questo scopo.

Gambe stanche in gravidanza e qualità della vita

Le gambe stanche in gravidanza possono influire sulla qualità della vita della futura madre se non vengono fornite cure tempestive.

Per questo motivo, ai primi segni o sintomi, è consigliabile iniziare con le misure suddette o consultare un medico. Sebbene non sia un problema serio, sta diventando più comune e può essere migliorato.

Potrebbe interessarti ...
Come ridurre l’edema alle gambe durante la gravidanza
Siamo Mamme
Leggi in Siamo Mamme
Come ridurre l’edema alle gambe durante la gravidanza

Sebbene l'edema alle gambe durante la gravidanza non possa essere evitato, ci sono vari modi per alleviarlo, tra cui bere tanta acqua.