Da che cosa dipende il colore degli occhi e dei capelli dei vostri figli?

· 14 maggio 2018

Il colore degli occhi e dei capelli di ogni bambino dipende, principalmente, dalle sue caratteristiche genetiche. Ciononostante, il risultato viene influenzato anche dalla probabilità. Proseguite la lettura di questo articolo per scoprire molto altro su questo interessante argomento.

Tutti noi nasciamo dotati di geni che ci sono stati trasmessi dai nostri genitori. Tra le tante caratteristiche, esercitano la loro influenza sul colore degli occhi e dei capelli e la forma del naso e delle orecchie. Ecco una rassegna di tutto ciò che c’è da sapere sulle caratteristiche che distinguono il nostro viso e la nostra chioma.

La totalità di questi tratti si trasmette ai neonati attraverso i geni dei loro genitori, che, a loro volta, li hanno ereditati dai nonni. Si tratta di qualcosa che li accompagnerà per tutta la vita e che trasmetteranno ai loro figli attraverso mescolanze dal carattere aleatorio.

Esistono migliaia di milioni di possibili combinazioni e diverse probabilità in base alle quali possono presentarsi. Questo è ciò che renderà diverso un individuo dai suoi fratelli e sorelle: tra le tante caratteristiche, anche nel colore degli occhi e dei capelli.

È nel corso della fecondazione che ha luogo tutto ciò: il padre contribuisce con la metà della sua eredità genetica attraverso il suo sperma. La madre, da parte sua, dà al bebè non solo la metà dei suoi geni, ma anche l’habitat che servirà come ambiente di crescita per le prime cellule del bebè.

Quindi, la casualità determina ciò che proviene dal padre e ciò che proviene dalla madre. Di seguito vi spieghiamo da che cosa dipende il colore degli occhi e dei capelli di vostro figlio.

Da che cosa dipende il colore degli occhi e dei capelli di vostro figlio?

Il colore degli occhi

Possono essere azzurri, verdi, neri, marrone, ecc. Gli occhi dell’essere umano offrono una vasta e bella tavolozza di colori. Ciononostante, è ben noto che la determinazione del colore degli occhi dipende, principalmente, da una questione genetica.

Dal colore degli occhi dei genitori fino a quello dei bisnonni, è possibile prevedere di quale tinta saranno quelli dei loro discendenti. Ciononostante, non dovete mai dimenticare che può sempre presentarsi qualche sorpresa.
Il colore degli occhi e dei capelli dipende dall'eredità genetica

Indubbiamente, saprete già che ogni essere umano ha due tipi di geni: quelli dominanti e quelli recessivi. Entrambi influiscono sul colore degli occhi e dei capelli dell’individuo.

I geni dominanti sono i più forti, perché esercitano un’influenza maggiore nel determinare il colore degli occhi del bebè. D’altra parte, i geni recessivi sono più deboli, ma non si annullano tra loro. Ciò significa che, quando i cromosomi si uniscono dopo la fecondazione, un allele prevarrà sull’altro.

Analizziamo il caso nel quale il padre abbia gli occhi azzurri e la madre marrone. In questa circostanza, ci saranno pochissime possibilità che il bambino abbia gli occhi azzurri, perché il fenotipo del colore marrone è dominante su quello dell’azzurro.

I geni recessivi sono presenti nel DNA dell’individuo, anche se non si manifestano nel suo fisico. È per questa ragione che esistono caratteristiche che vengono ereditate dopo due o tre generazioni.

La totalità dei tratti come il colore degli occhi e dei capelli si trasmette attraverso i geni dei genitori.

La pigmentazione dei capelli

Proprio come il colore degli occhi, il colore dei capelli di vostro figlio dipenderà dall’eredità genetica ricevuta dai genitori. Tuttavia, è abbastanza difficile prevedere con precisione di quale colore si tratterà.

Il colore dei capelli è in rapporto diretto con la pigmentazione dei follicoli piliferi. Questi piccoli sacchi proteggono la radice dei capelli. In base al tipo di melanina, i follicoli produrranno capelli castani, biondi, neri, ecc.

Secondo le attuali conoscenze in campo genetico, alcuni geni svolgono un ruolo determinante nella determinazione del colore dei capelli. Per esempio, l’allele marrone è dominante, mentre l’allele biondo è recessivo. In questo senso, i colori scuri provengono dai geni dominanti, mentre quelli chiari dai geni recessivi.

Alcuni geni svolgono un ruolo determinante nella determinazione del colore dei capelli

Per esempio, se il padre ha i capelli castani e non ha antenati con i capelli biondi, mentre quelli della madre sono chiari, è probabile che il bebè avrà i capelli scuri. Ciò è dovuto al fatto che il colore dei capelli del padre, essendo dominante, prevale su quello della madre.

In definitiva, l’alterazione di due DNA può offrire un numero infinito di combinazioni. Tuttavia, grazie ai progressi della scienza, oggi è possibile prevedere alcune caratteristiche genetiche dei vostri figli, a seconda che si tratti di geni dominanti o recessivi.