Come imparano a leggere e scrivere i bambini?

2 Marzo 2019
Volete capire come imparano a leggere e scrivere i bambini? In questo articolo vi presentiamo questo processo, che non è facile come potreste pensare.

Imparare a leggere e scrivere implica per i bambini un processo complesso di costruzione del pensiero; questo stesso processo presuppone una sfida anche per i genitori che devono accompagnare i propri figli in questo cammino verso la conoscenza. Ed è in questo cammino che scoprono come imparano a leggere e scrivere i bambini.

Fin da un’epoca precoce, i bambini cercano di leggere i cartelli che vedono per strada, le confezioni dei prodotti e i titoli delle notizie. Cercano, inoltre, non con poco impegno, a scrivere il proprio nome accanto magari a un disegno che hanno fatto di proprio pugno. Tutte queste attività implicano un grande sforzo cognitivo.

Normalmente a partire dai 3 anni il bambino può iniziare ad imparare a leggere e scrivere. Tuttavia, l’età è relativa e dipende dallo sviluppo di ogni bambino. In questa fase, il vostro piccolo lavorerà su abilità che precedono il processo di lettura e scrittura in sé, le quali servono a favorire un futuro dominio e apprendimento di queste capacità.

Come imparano a leggere e scrivere i bambini?

Il processo di letto scrittura propriamente detto si acquisisce attorno ai 6 anni. Però, è importante iniziare a lavorare sulle abilità preliminari dai 3 anni, oltre a prestare speciale attenzione al momento dell’acquisizione di questa capacità che inizia a svilupparsi tra i 5 e i 6 anni. Questo processo si andrà sviluppando fino ad arrivare dopo anni al suo dominio completo, seguendo l’andamento dello sviluppo maturativo dei bambini.

A poco a poco, i vostri figli impareranno che ogni lettera ha un proprio suono. Si tratta di una scoperta abbastanza impegnativa per i bambini, soprattutto se ci fermiamo a pensare che il nostro alfabeto è formato da più di 20 lettere; per questo, per loro è una grande soddisfazione scrivere e riconoscere le lettere del loro stesso nome.

Poter raccontare o leggere un racconto a un bambino prima di andare a dormire, inventare storie mentre siamo in viaggio in macchina, indovinare le lettere o riconoscere le parole nei cartelli stradali. Sono tutti modi per introdurre il bambino al metodo della lettura condivisa.

Bambino a scuola

Imparare a leggere e scrivere è un processo complesso

Leggere e scrivere non consiste solamente nella somma delle abilità percettive e motorie, ma in una ricerca attiva di senso e conoscenza tipica dei bambini dai 3 anni in su.

Dall’altro lato, alcuni bambini avranno bisogno di più tempo rispetto ad altri per poter creare e comprendere il processo di appropriazione della scrittura. Non bisogna disperarsi né fare alcuna pressione, ogni bambino impara al proprio ritmo. E la velocità di questo processo non condiziona il loro livello di intelligenza o la loro capacità di apprendere.

È probabile che durante primi passi verso la scrittura da parte dei bambini, questi sbaglino l’ortografia, non lascino spazi tra una parola e l’altra, invertano le sillabe e tanti altri errori che a noi adulti risultano persino divertenti.

Questi “errori” fanno parte del processo di costruzione della scrittura. Processo che, come adulti, dobbiamo accompagnare e favorire, in modo che capiscano che maggiore tranquillità e facilità possibili.

L’imparare a leggere e scrivere è strettamente collegato allo sviluppo e apprendimento del linguaggio. Prima di iniziare con questi processi, i bambini devono aver acquisito il linguaggio parlato ed essere in grado di utilizzarlo in modo abbastanza buono.

Abilità preliminari alla letto scrittura

Esistono delle abilità preliminari nei bambini che dobbiamo conoscere e tenere a mente per imparare a leggere e scrivere. Sono le seguenti:

  • Orientamento spaziale. Questa abilità è fondamentale per la scrittura: è importante per l’ordine delle lettere e per la scrittura da sinistra a destra, dall’alto verso il basso.
  • Adeguata lateralità. Prima di iniziare a imparare a leggere e scrivere i bambini devono avere una lateralità definita, ovvero sapere se sono destri o mancini.
  • Psicomotricità fine. L’apprendimento della scrittura richiede un controllo manuale per sostenere la matita e imprimere un’adeguata pressione per tracciare le lettere sul foglio.
  • Coordinazione mano-occhio. I bambini devono dominare la coordinazione tra vista e movimenti; questo perché i movimenti della mano e i tratti che fanno sul foglio devono essere corrispondenti a ciò che i loro occhi percepiscono.
  • Discriminazione e memoria uditiva. È essenziale che i piccoli conservino in memoria i suoni che sentono, per poterli trasformare in determinate lettere.
Nonna legge un racconto alla nipote

Altre abilità necessarie

  • Coscienza e discriminazione fonologica. I bambini devono essere coscienti del fatto che ogni suono corrisponde a un’espressione grafica, oltre ad essere in grado di differenziare un suono da un altro.
  • Linguaggio. Il dominio del linguaggio parlato è imprescindibile per l’apprendimento del linguaggio scritto.
  • Comprensione di ordini e strutture sintattiche. Nell’apprendimento di questi processi, i bambini devono possedere la capacità di comprendere i diversi ordini tanto delle lettere quanto delle parole. Le stesse lettere ordinate in modo diverso danno luogo a parole diverse o a nessuna parola. E le parole per trasmettere un messaggio con un senso compiuto devono essere in un ordine esatto.
  • Comprensione di ciò che si legge. Non basta solo conoscere e sapere la parola che vediamo scritta. È importante che il bambino capisca il messaggio di ciò che sta leggendo, e lo sviluppo della concentrazione è molto importante per riuscirci.
  • Pianificazione dello scritto. Per iniziare a scrivere, è normale che compaia la difficoltà di come ordinare le idee. Dobbiamo allenare i bambini in modo che sviluppino la capacità di pianificare quello che vogliono mettere per iscritto prima di iniziare ad esprimersi.

Imparare a leggere e scrivere non è un compito semplice

Dopo avere capito quali sono alcune delle capacità che il bambino deve apprendere per passare alla fase della letto scrittura saremo sicuramente sorpresi. Possiamo, infatti, capire che il compito non è per nulla semplice; e lo è ancora meno per un bambino.

Tuttavia, nonostante questo grado di difficoltà, tutti i bambini hanno la capacità di imparare a leggere e scrivere. Da qui deriva l’importanza di stimolarli ogni volta che possiamo, perché con questo apprendimento si apriranno loro le porte al mondo della conoscenza, dello sviluppo e del libero pensiero.