Come spiegare il sistema solare ai bambini

Il sistema solare e l'universo in generale sono affascinanti. Non solo per gli adulti, ma anche per i bambini. Scopriamo come educare al meglio i nostri figli in questo settore scientifico.
Come spiegare il sistema solare ai bambini

Ultimo aggiornamento: 26 dicembre, 2021

Volete conoscere il modo migliore per insegnare il sistema solare ai nostri figli? Non abbiate fretta, non è così difficile come può sembrare, né servono ore di studio per aiutarli nei primi passi verso la conoscenza scientifico-spaziale.

Se c’è una cosa garantita, è che insegnare il sistema solare ai bambini fornirà un buon momento di intrattenimento per entrambe le parti. Qui vi spieghiamo come avvicinarci ai segreti dello spazio, senza che nessuno si annoi.

“Ti voglio da qui alla luna e ritorno.” E così l’avventura del viaggio spaziale attraverso il sistema solare può cominciare a essere raccontata. Alla fine, quando si tratta di insegnare, qualsiasi idea è buona. Non è difficile avvicinare i bambini allo studio del nostro universo.

Approfittare di quella curiosità che hanno e di quel desiderio di conoscere sarà il trucco perfetto. Perché, quale bambino non vuole sapere cosa c’è, lassù nel cielo, fuori dalla nostra portata? Se lasciamo il tipico insegnamento manuale, possiamo trovare modi molto divertenti e pedagogici con cui animare questo viaggio interstellare.

Perché insegnare il sistema solare ai bambini?

Innanzitutto, perché vogliono conoscere tutto ciò che li circonda. Hanno bisogno di una spiegazione per quasi tutti i fenomeni che vivono e offrirla è un successo.

Secondo, perché la conoscenza è potere e i più piccoli meritano di sentire che possono raggiungerlo. Anche il voler imparare viene insegnato e sarà molto utile nella loro vita. Insegnargli a mettere in discussione tutto e ad avere l’anima di un ricercatore incoraggia in loro il pensiero critico.

Devi ispirarli, fargli vedere quanto è divertente conoscere lo spazio.

Terzo, perché non vengono insegnate solo scienze a scuola. Da casa, possono anche continuare a imparare e sapere tutto ciò che li preoccupa dalla mano dei loro genitori.

Infine, perché ogni occasione di apprendimento è un momento di qualità con i nostri figli. Non è la quantità che fa la differenza, ma la qualità. I nostri figli creeranno ricordi essenziali di tutti i tempi indagando con noi sui misteri dell’universo.

Se fossimo soli nell’universo, sarebbe sicuramente un terribile spreco di spazio.

–Carl Sagan–

Ma come spiegare il sistema solare ai bambini?

Quando spieghiamo loro il sistema solare, dobbiamo tenere conto della loro età e del livello di conoscenza dell’ambiente che li circonda.

Così, un bambino fin da piccolo può conoscere l’esistenza dei componenti fondamentali del sistema solare, partendo dal proprio pianeta. Tuttavia, un bambino degli ultimi anni della scuola primaria è in grado di comprendere i fenomeni che si verificano all’interno del sistema, come piogge di meteoriti, forze gravitazionali e così via.

Trucchi per fare un viaggio tra le stelle

  1. Si parte dal loro livello. È sempre bene insegnare da ciò che nostro figlio conosce. Non dimentichiamo che potrebbe avere una sua idea di com’è il paradiso e cosa c’è dentro, quindi chiediamoglielo. Insieme possiamo disegnare come immagina che funzioni e perché.
  2. Appoggiamoci ad esempi vicini. Se vogliamo spiegare la forma del sistema solare, possiamo usare i frutti per rappresentare ogni pianeta e una torcia per fungere da sole. Più input gli forniamo, più sarà facile per lui capire.
  3. Non perdiamo l’occasione di visitare un planetario. Possiamo scoprire quali possibilità ci sono nella nostra città per una buona spiegazione sul sistema solare e su come funziona. Portiamo con noi nostro figlio e aiutiamolo a risolvere i suoi possibili dubbi.
  4. Non sottovalutiamo ciò che può arrivare a capire. Non è necessario semplificare all’estremo. Chiediamogli regolarmente cosa ha capito e incoraggiamolo a chiederci di cosa dubita. I bambini hanno molta più capacità di apprendimento di quanto pensiamo.
    Puoi imparare tutto sul sistema solare con l'immaginazione
  5. Incoraggiamolo a trovare maggiori informazioni. Dovremo affrontare domande a cui potremmo non sapere come rispondere. Siamo un esempio per nostro figlio di cosa fare quando qualcosa non è noto, quindi non cerchiamo di inventare una risposta. Diciamogli la verità e indaghiamo insieme per trovare una risposta.
  6. Nuove tecnologie. Ci sono applicazioni, video, libri e giochi che ci aiuteranno nel nostro compito. L’uso delle nuove tecnologie è sempre un successo quando viene fatto con responsabilità e con la supervisione di un adulto.
    • Un’ottima raccomandazione per tutto il pubblico è senza dubbio la serie televisiva intitolata Cosmos, concepita dagli insegnamenti dello scienziato Carl Sagan e narrata dal grande Neil deGrasse Tyson. Il materiale presentato ha un livello di produzione tale da non deludere nessuno.

Si tratta di essere creativi e capire come mantenere i più piccoli interessati a ciò che attira la loro attenzione. Ciò li aiuterà notevolmente a essere motivati a continuare a esplorare, indagare e coltivare la conoscenza.

D’altronde non si tratta solo di un lavoro o di una responsabilità che abbiamo come genitori, si tratta anche di un modo di riavvicinarci, ma con occhi diversi, a ciò che una volta ci ha abbagliato e stupito per la prima volta. Proviamo a riscoprire com’è fato lo spazio, attraverso gli occhi dei nostri figli.

This might interest you...
Nomi per bambini e bambine ispirati all’astronomia
Siamo Mamme
Leggi in Siamo Mamme
Nomi per bambini e bambine ispirati all’astronomia

In questo articolo vi presenteremo dei nomi per bambini e bambine ispirati all'astronomia. Siamo sicuri che vi aiuteranno nella vostre scelta.



  • Villanúa Ferrer, N., & Martínez Peña, B. (2014). El Sistema Solar en Educación Primaria: problemas de enseñanza, dificultades de aprendizaje y evolución de los errores en los libros de texto. https://zaguan.unizar.es/record/16710