Come educare i figli per prevenire l’abuso sessuale?

· 22 Agosto 2018
L'abuso sessuale sui bambini è una pratica che, purtroppo, esiste.  In ambito famigliare bisogna lavorare per insegnare ai bambini a riconoscere atteggiamenti che minacciano la loro intimità.

L’abuso sessuale sui bambini è una pratica spietata, che può rovinare completamente la loro infanzia  e provocare gravi conseguenze sul loro futuro. Ecco perché è fondamentale educare i figli per prevenire l’abuso sessuale.

I genitori devono essere i protettori e confidenti dei bambini E i bambini, a loro volta, devono imparare a riconoscere quali possono essere degli atteggiamenti sospetti.

I genitori devono parlare con i bambini della sessualità e di altre aspetti ad essa legati, fin da piccolissimi. Ovviamente, lo devono fare adattando le parole e i concetti alla loro età. Però è un discorso che deve essere fatto.

Con le conoscenze giuste e un rapporto stretto tra bambini e adulti, sappiate che è possibile lavorare per prevenire l’abuso sessuale sul bambino.

Consigli su come educare i figli per prevenire l’abuso sessuale 

In una delle sue campagne destinate a prevenire questo problema, l’Unicef dà tre consigli per insegnare ai bambini a riconoscere ed evitare situazioni che mettano a rischio la loro intimità. Sono i seguenti:

1. Rispettare le parti intime, proprie e altrui

Il primo aspetto sui cui fa leva l’organizzazione di riferimento per l’infanzia a livello mondiale è il riconoscere e rispettare le parti intime, sia proprie, sia altrui. In questo modo, si dice, diventa fondamentale insegnare ai piccoli a stare attenti che nessuno li tocchi nelle parti intime.

2. No alla complicità: non bisogna avere segreti cattivi

Il secondo consiglio offerto dall’Unicef per educare a prevenire l’abuso sessuale sui minori ha a che vedere con  le confidenze. Una pratica abituale dei pedofili è conquistarsi la fiducia dei bambini e chiedere loro di mantenere il segreto sul contatto che hanno con loro.

Per evitare questa situazione, bisogna  insegnare ai bambini che non devono nascondere informazioni agli adulti. Anche quando vengono minacciati di non farlo, devono parlare con qualcuno del loro ambiente famigliare per metterlo al corrente di quello che sta succedendo.

Prevenire l'abuso sessuale sui bambini? Si può, piegando al bambino che nessuno può toccarlo nelle parti intime

3. Contare su un adulto di fiducia

Infine, si approfondisce l’ultimo aspetto citato nel punto precedente. È essenziale che i bambini sentano di poter contare su un adulto a cui confidare i propri problemi. In questo modo, sentiranno di avere sufficiente appoggio per esternare qualunque cosa si portino dentro.

Offrire loro sostegno e non giudicare è di massima importanza quando si vogliono prevenire situazioni problematiche come queste.

Altri consigli per educare a prevenire l’abuso sessuale 

Oltre a quanto già spiegato, è possibile mettere in atti i seguenti consigli per insegnare al bambino come reagire di fronte a queste situazioni di pericolo:

  • Insegnargli a far rispettare il suo spazio. Spiegate al bambino che nessun adulto ha il diritto di abbracciarlo, accarezzarlo o dimostrargli affetto se loro non lo desidera. Se ciò avviene, deve dirlo subito ai genitori.
  • Raccontare quando accade qualcosa con un famigliare. Per quanto atroce possa essere,  diverse pubblicazioni affermano che la grande maggioranza dei casi di abusi infantili sono commessi da qualcuno del nucleo famigliare. Che si tratti di una persona cara e conosciuta può essere un fatto sconcertante per i bambini. Ecco perché dobbiamo insegnare loro come agire.
  • Fidarsi dei bambini. Se un bambino trova il coraggio di fare una confidenza ai genitori, l’ultima cosa da fare è non credere alla sua parola.  Un simile atteggiamento potrebbe farlo sentire indifeso di fronte a una situazione stressante come quella dell’abuso.
  • Non costringerli a fare nulla. I bambini non devono essere costretti a dare un bacio o abbracciare nessuno, neppure un famigliare. Se vengono obbligati, in qualche modo si insegna loro a sottomettere la loro volontà al desiderio degli altri e alle convenzioni sociali.

Segnali che potrebbero indicare che un bambino è vittima di abusi

In molti casi l’abuso si riconosce dopo che è avvenuto. Per cui, per poter evitare le sue drastiche conseguenze, è bene fare molta attenzione al comportamento del bambino.  Se notate qualcuno dei seguenti segnali, state più attenti del solito:

  • Ansia. Il bambino si sente continuamente a disagio, quasi stesse sopportando una situazione che vuole nascondere.
  • Non mangia o non dorme bene. Se un bambino non mangia o non dorme come dovrebbe, è molto probabile che ci sia qualcosa che non va. È vostro compito scoprire di cosa si tratta.
  • Appare spento o silenzioso. È più schivo del solito. Oppure gli riesce difficile stare in mezzo ad altre persone e cerca continuamente rifugio in voi. Se notate questi comportamenti, dovreste appurare quello che sta succedendo.
  • Espressioni. I bambini vittime di abusi possono manifestare quello che hanno vissuto sotto forma di disegno o gioco. Se notate qualcosa di strano in queste attività, concentratevi sulle sue emozioni.
prevenire l'abuso sessuale

In definitiva, non possiamo ignorare l’importanza della vicinanza e della fiducia che esistono tra genitori e figli per evitare qualsiasi situazione di abuso sessuale. Sebbene sia di fondamentale importanza educare per prevenire l’abuso sessuale, bisogna sempre cercare di coltivare un legame affinché nessun problema passi inosservato agli adulti.