5 giochi per incoraggiare l'ascolto nei bambini

Il disinteresse, l'impazienza e la distrazione possono essere causate dal non saper ascoltare. I giochi per incoraggiare l'ascolto nei bambini sono altamente raccomandati in modo che imparino a farlo senza perdere interesse.
5 giochi per incoraggiare l'ascolto nei bambini

Ultimo aggiornamento: 29 marzo, 2022

I vostri figli vi sentono o vi ascoltano? Perché sì, c’è differenza. Sicuramente vi sentono, il problema è che non vi prestano attenzione e non prestano attenzione a quello che dite. Fortunatamente sono bambini e amano giocare; ecco perché oggi vi presentiamo 5 giochi per incoraggiare in loro l’ascolto in modo piacevole e divertente.

Come funzionano i giochi per incoraggiare l’ascolto?

Questi giochi si basano su diverse linee guida che i bambini devono seguire. Se non prestano attenzione non saranno in grado di svilupparli bene. Possono essere utilizzati per i bambini dell’istruzione ordinaria che hanno difficoltà di concentrazione, ma anche per chi mostra difficoltà linguistiche.

A volte non basta spiegare loro le istruzioni: bisogna fornirgli degli esempi di come è fatto il gioco. Se dovete mostrarlo più volte per fargli avere l’idea, sentitevi liberi di farlo.

Rafforzate un atteggiamento positivo attraverso l’incoraggiamento e il supporto. È consigliabile che voi o un altro adulto siate coinvolti nel gioco, in modo da poter mantenere il filo dell’azione. Se in qualsiasi momento i bambini si distraggono e smettono di giocare, potete interferire in modo che non perdano interesse.

Se vedete che dopo diversi tentativi alcuni bambini non riescono a capire il gioco, provatelo in un altro momento o iniziate un’altra attività. È possibile che questo piccolo particolare abbia bisogno di più attenzioni o di un altro tipo di tecnica.

5 giochi per incoraggiare l’ascolto

“La gente dice”

Ai bambini viene detto di eseguire un’azione dopo aver sentito la frase “La gente dice”. Così direte loro, ad esempio: “La gente dice di toccarsi il naso“; “Il comune dice di alzare il piede giusto” o altre frasi di questo tipo.

  • Potete renderlo un po’ più complesso chiedendo loro di giocare con gli occhi chiusi;
  • Provate anche a dire loro cosa fare senza pronunciare il comando “la gente dice“. Se stanno ascoltando NON dovrebbero eseguire l’azione.
I piccoli sfruttano molto i giochi per incoraggiare l'ascolto.

“Insalata di frutta”

Preparate le carte con le immagini dei frutti. Chiedete ai bambini di mettersi in cerchio e di distribuire a ciascuno un frutto. Nominate due frutti contemporaneamente, ad esempio arancia e mela.

I bambini che hanno quei frutti devono scambiarsi i posti. Spiegate loro prima che inizino che quando pronunciate la frase “Insalata di frutta” tutti dovrebbero cambiare posto.

  • Aggiungete complessità rimuovendo le carte da loro una volta che le hanno memorizzate.
  • Variate il gioco cambiando le carte dei bambini dopo diversi round, in modo che tengano d’occhio i loro nuovi frutti.

“Ascolta attentamente”

Questa attività è molto semplice, ma mantiene vivo l’interesse dei bambini. Leggete loro una storia o un racconto e chiedetegli di fare un’azione ogni volta che dite una determinata parola.

  • Ad esempio, ogni volta che pronunci il nome “Maria“, dovrebbero alzare la gamba destra.
  • Rendetelo più complesso specificando più parole e azioni ogni volta che ripetete quelle parole.

“Se in qualsiasi momento i bambini si distraggono e smettono di giocare, potete interferire in modo che non perdano interesse”

“Il cappello parlante”, un altro gioco per incoraggiare l’ascolto

Procuratevi questo materiale: carte con argomenti di cui parlare, un cappello e una clessidra (questa è facoltativa, potete usare il timer sull’orologio). Disponete i bambini a semicerchio e mettetevi di fronte a loro. Il gioco consiste nel dare il cappello a un bambino e fargli scegliere una carta.

Il bambino deve parlare per un minuto dell’argomento scelto e poi passare il cappello a un altro compagno di classe in modo che scelga una carta e ripeta il processo. Mentre aspettano il loro turno, il resto dei bambini deve rimanere in silenzio.

“Andiamo a fare la spesa”

Questa è un’attività molto divertente e dinamica. Consiste nell’iniziare con la frase “Andiamo a fare la spesa” seguita da una parola, ad esempio “Andiamo a comprare le mele“.

Quindi il bambino alla vostra destra dovrebbe continuare la frase aggiungendo un’altra parola e ripetendo l’intera frase. Dovrebbe uscire qualcosa così: “Andiamo a comprare mele verdi“.

  • Poi tocca al bambino successivo, che ripeterà quanto detto prima e aggiungerà una nuova parola, e così via.
  • Il gioco finisce quando la frase diventa troppo lunga e diventa difficile ripeterla per intero.
  • Potete variare l’inizio della frase e dire ad esempio: “Andiamo a scuola” o “Andiamo a lavorare“.
  • Se un bambino si blocca e non sa cosa dire per continuare con la frase, potete guidarlo facendogli una domanda o dandogli un indizio. Ad esempio: “Le mele sono verdi e…“.

Dinamiche di gioco

Indipendentemente dai giochi di ascolto che scegliete, cercate di mantenere vivo l’interesse dei bambini. Se vedete che a un certo punto l’umore del gruppo cala, cambiate il gioco o invertite i ruoli.

Dopo un po’, i bambini saranno più coinvolti nei giochi e i progressi saranno più evidenti. Guardate quale attività li attrae di più e provate a variarla per mantenerli motivati.

This might interest you...
7 giochi per stimolare il bambino a gattonare
Siamo Mamme
Leggi in Siamo Mamme
7 giochi per stimolare il bambino a gattonare

Stimolare il bambino a gattonare è fondamentale per il suo sviluppo poiché precede la deambulazione. Questa fase inizia tra i 7 e i 9 mesi.