Bambini contenitore: cosa dovreste sapere

I bambini contenitore assorbono e raccolgono tutti i problemi che la loro famiglia pone su di loro. Questo produce una grave ferita emotiva che li accompagnerà per tutta la vita.
Bambini contenitore: cosa dovreste sapere
Mara Amor López

Scritto e verificato da la psicologa Mara Amor López.

Ultimo aggiornamento: 11 dicembre, 2022

Avete mai sentito parlare dei bambini contenitore? La definizione si riferisce ai bambini che raccolgono e assorbono tutte le lamentele, i disagi e i problemi della famiglia. In queste case, i problemi emotivi sono molto comuni. Gli adulti si sentono vittime, lo manifestano e i bambini sono quelli che soffrono di questa situazione.

In queste famiglie si discutono problemi o questioni delicate davanti ai bambini, senza alcun tipo di cura, come se i piccoli non ci fossero. Ciò nonostante, non dobbiamo dimenticare che i minori scoprono tutto e si sentono male per ciò che viene detto. Anche se questo non è il peggiore, ma il più grave è quando si cerca conforto e si depositano problemi con il bambino. Questo fatto è molto pericoloso per la salute mentale dei più piccoli. Se volete saperne di più, continuate a leggere.

I genitori dovrebbero sempre proteggere i propri figli, non il contrario

È importante per un buon sviluppo psicologico dei bambini che i loro genitori li proteggano sempre. Al contrario, i bambini che si sentono protettivi nei confronti dei loro genitori irrompono emotivamente dentro di sé. Quando ciò accade, le ferite rimangono per sempre.

Siamo i genitori, gli adulti, quelli che hanno la responsabilità che i bambini si sentano sempre al sicuro, protetti e circondati da un amore incondizionato. Devono sentire che, qualunque cosa accada, saremo sempre lì per loro. Quei genitori immaturi o tossici, l’unica cosa che otterranno è che i loro figli crescano con seri problemi emotivi.

I bambini container sentono di avere l’obbligo di proteggere i propri genitori. Questo li farà crescere senza strumenti sufficienti per il loro corretto sviluppo nel mondo che li circonda. Inoltre, li farà diventare persone dipendenti, con un’autostima molto bassa e senza alcuna fiducia in se stessi.

I genitori dei bambini contenitore sono spesso depressi, immaturi ed egocentrici. Si sentono vittime di problemi e delegano le proprie responsabilità ai minori.

Caratteristiche dei genitori che utilizzano i propri figli come contenitori

I genitori che mettono i loro problemi o difficoltà sui loro figli portano via le energie dei più piccoli. Questo finisce per trasformarli in genitori tossici e dannosi per il minore. Gli adulti che agiscono in questo modo di solito hanno le seguenti caratteristiche:

  • Depressivi.
  • Immaturi.
  • Fastidiosi.
  • Instabili.
  • Vittime di tutto ciò che accade intorno a loro.
  • Egocentrici.

Come sono i bambini contenitore?

I bambini container che sono vittime di questo comportamento familiare sono solitamente i seguenti:

  • Determinati.
  • Sembrano preparati ad affrontare i problemi.
  • Maturi.

In realtà, non si tratta di maturità nel vero senso della parola, ma sono bambini che non hanno altra scelta che crescere e accettare il ruolo che i genitori hanno organizzato per loro. In questo modo cercano di compiacere e rallegrare gli adulti se stanno male, lasciano i loro sogni per prendersi cura della loro famiglia, fanno da infermieri e si occupano di altri compiti che dovrebbero corrispondere agli anziani. Assorbono così tutti i problemi familiari e trascurano i propri sogni e la propria realizzazione.

Purtroppo, questi bambini vengono derubati della loro infanzia. Non sono qui per chiedere consigli o per aiutarci a prendere decisioni. I genitori dovrebbero prendersi cura dei propri figli, proteggerli dai guai e lasciarli crescere felici.

I bambini container spesso soffrono di ansia e insicurezza, mentre possono avere comportamenti ritirati e dipendenza emotiva.

Conseguenze sui bambini che sono bambini contenitore

I bambini contenitore spesso credono che tutto ciò che accade loro faccia parte del loro modo di essere, senza rendersi conto della ferita emotiva che portano fin dall’infanzia. Inoltre, è molto probabile che, da adulti, seguano lo stesso schema dei loro genitori con i loro figli. Molti dei bambini sottoposti a questo tipo di comportamento possono subire le seguenti conseguenze:

  • Man mano che crescono, compaiono comportamenti ritirati.
  • Provano ansia.
  • Possono essere ossessionati dal loro fisico.
  • Tendono ad essere obesi.
  • Hanno paure.
  • Sentono troppe preoccupazioni.
  • Sono emotivamente dipendenti.
  • Hanno delle insicurezze.

Informazioni sui bambini contenitori

Come avete visto, i bambini contenitore soffrono di seri problemi di salute mentale. Questi bambini sentono i problemi della loro famiglia come se fossero i propri, come se fosse una loro responsabilità, ma non è così. Non hanno la capacità o gli strumenti necessari per affrontare i problemi emotivi degli adulti. Avranno tempo per impararlo da grandi! Quindi ora dobbiamo lasciarli essere bambini.

Se ritenete di essere stati bambini contenitore, è importante che cercate aiuto per guarire quelle ferite del passato e cercate gli strumenti necessari per poterle guarire.

Potrebbe interessarti ...
Il broncio: manifestazione dei ricatti emotivi dei bambini
Siamo Mamme
Leggi in Siamo Mamme
Il broncio: manifestazione dei ricatti emotivi dei bambini

Il broncio è una delle reazioni più comuni nei bambini. Serve loro a  ottenere qualcosa o a manifestare il proprio fastidio.



  • Canales, J. (2014). Padres tóxicos. Grupo Planeta Spain.

  • Máiquez, M. L., Rodríguez, G., & Rodrigo, M. J. (2004). Intervención psicopedagógica en el ámbito familiar: los programas de educación para padres. Infancia y aprendizaje27(4), 403-406.


Il contenuto di Siamo Mamme è solo a scopo educativo e informativo. In nessun caso sostituisce la diagnosi, la consulenza o il trattamento di un professionista. In caso di dubbi, è consigliabile consultare uno specialista di fiducia.