5 modi per prevenire l’abuso sui minori

3 Settembre 2019
In questo articolo, troverete un elenco di tutto ciò che deve necessariamente essere insegnato a un bambino sin dalla tenera età per prevenire l'abuso sui minori.

Purtroppo l’abuso su minori è una realtà sempre più tangibile che tende ad aumentare. Attualmente uno su tredici ragazzi è vittima di abuso sui minori. Questa triste percentuale aumenta quando si tratta del sesso opposto: una ragazza su cinque deve affrontare questa situazione. In questo articolo, parleremo di 5 modi per prevenire l’abuso sui minori.

Questo indicatore allarmante è un vero dramma sociale. Non smette di provocare grande angoscia, ma genera anche paura e domande. Si stima inoltre che almeno due bambini all’ora soffrono di abuso nel mondo.

Quindi, con lo slogan “Stop agli abusi sui minori” e con la consapevolezza che il dolore dura una vita, diverse organizzazioni si sono unite. Molte ONG che garantiscono i diritti dei bambini hanno lanciato delle campagne di sensibilizzazione.

In questo articolo, vengono indicati 5 modi per prevenire l’abuso sui minori. In che modo? Attraverso un elenco di tutto ciò che deve necessariamente essere insegnato a un bambino sin dalla tenera età. L’idea è non perdere mai di vista che sono i genitori a forgiare il futuro dei propri figli.

Bambino vittima di abuso

5 modi per prevenire l’abuso sui minori

Pubblichiamo di seguito un elenco creato dalle principali organizzazioni senza scopo di lucro per prevenire l’abuso sui minori. Troverete tutto ciò che è necessario insegnare e trasmettere ai propri figli per evitare che si verifichino determinate situazioni. Prestate attenzione e prendete nota di questi suggerimenti:

  • Stabilire i limiti delle relazioni. Questo punto è uno dei più importanti per l’educazione di un bambino. Uno di questi limiti implica il non consentire agli adulti di riferirsi al bambino come “moglie” o “marito”. Inoltre, bisogna insegnare a vostro figlio che non è conveniente sedersi sulle ginocchia delle persone, indipendentemente dal legame parentale.
  • Comportamenti intimi fondamentali. Uno dei punti vitali è insegnare al bambino di età inferiore a tre anni a lavare correttamente le parti intime. Questo atteggiamento deve essere accompagnato dall’indicazione di non consentire a nessuno di toccare quelle aree. Allo stesso modo, gli specialisti non ritengono conveniente svestirsi di fronte ai bambini di età superiore ai 2 anni.
  • Atteggiamenti parentali essenziali. È essenziale incoraggiare la comunicazione, basandola sulla trasparenza, non l’interrogatorio. Il dialogo è l’arma più potente per educare i nostri bambini. Fate sapere loro che possono parlare senza paura o vergogna di ciò che accade. D’altra parte, quando escono a giocare con gli amici, i bambini devono raccontarvi cosa fanno. Un altro atteggiamento è quello di non forzare mai il bambino a fare visita a degli adulti con i quali si sente a disagio.
  • Controllo delle attività ricreative. Si consiglia di esaminare tutto ciò che il bambino vede o legge, meglio se in anticipo. Che si tratti di serie tv, cartoni animati o film. Allo stesso tempo, è fondamentale attivare il filtro famiglia sul computer e sulla televisione, nonché conoscere i collegamenti che intrattiene lontano da casa.
  • Segnali da considerare. Quando un bambino estroverso si ritrae improvvisamente, prestate particolare attenzione. Armatevi di pazienza e scoprite cosa c’è dietro quel brusco cambiamento di comportamento. Ora, se c’è una lamentela da parte del bambino su una determinata persona, non bisogna tacere al riguardo. Al contrario, occorre indagare attentamente su ciò che è successo, e non rimproverare né respingere mai il bambino.

Cosa fare in caso di abuso sui minori?

Bambina triste sull'altalena

L’importante in ogni caso è mostrare al bambino che credete nella sua parola e vi fidate di lui. Bisogna trasmettergli la fiducia che tutto andrà bene e che è al sicuro con voi. Mantenete la calma e parlategli sempre in privato, evitando esplosioni emotive che potrebbero confonderlo.

È fondamentale non ritenere il bambino responsabile di ciò che è accaduto in nessun caso. Al contrario, è conveniente premiare il coraggio della denuncia e mostrargli tutta la vostra comprensione e il vostro amore. Grazie a questo atteggiamento, vostro figlio capirà che la relazione padre-figlio non è cambiata.

D’altra parte, la ricerca di un aiuto professionale sarà indispensabile. Naturalmente, ogni caso di abuso sui minori richiede un approccio piuttosto complesso. Di solito comporta un trattamento trasversale con l’intervento di medici, psicologi e avvocati.