Incoraggiare il piacere della lettura nei bambini. Come?

9 Maggio 2018

In diverse occasioni vi abbiamo dato consigli per far leggere vostro figlio. Ma non è uguale fare qualcosa per obbligo o per il piacere di farlo. Perciò, in questa occasione, vi daremo dei consigli per aiutare vostro figlio non solo a leggere, ma ad amare la lettura, a vederla come un piacere. Vi aiuteremo a incoraggiare il piacere della lettura nei bambini.

Ai bambini non importano le formalità, quindi non vi serviranno a nulla frasi del tipo: “Leggere ti farà diventare qualcuno”, “Leggere amplierà le tue conoscenze”. E perciò, per riuscire a incoraggiare il piacere della lettura nei bambini, dobbiamo toccare il loro cuore e la loro immaginazione. Vi piacerebbe scoprire come?

Come incoraggiare il piacere della lettura nei bambini

Fate volare la loro immaginazione

Come abbiamo sempre detto, se date il buon esempio è più probabile che vostro figlio si interessi alla lettura. A genitori lettori corrispondono figli lettori. Se vostro figlio vi vede spesso mentre state leggendo, non ci metterà molto a chiedere perché vi piace tanto leggere.

Fare leva sulla loro immaginazione

Qui sta la vostra opportunità per incoraggiare il piacere della lettura in lui! Fategli vedere che con la lettura può viaggiare dove preferisce, essere chi vuole e immergersi in un mondo di avventure sena fine.

Chiedetegli che cosa gli piacerebbe essere e inventate una breve storia su questo. Qualcosa che lo incanti, che lo intrighi e che lo faccia ridere. Poi ditegli che tutto questo lo può trovare nella lettura.

Incoraggiare il piacere della lettura nei bambini necessiterà di un po’ di tempo, perseveranza e immaginazione. Quest’ultima non vi risulterà così difficile da trovare se siete dei lettori, altrimenti, perché non iniziare?

Trovate la lettura più appropriata

Una volta che avete fatto volare la loro immaginazione e avete sollevato i loro sentimenti, il passo successivo per incoraggiare il piacere della lettura nei bambini è trovare dei libri adatti a loro. Come sapere quali sono?

  • Contenuto. Se avete già tastato il terreno per sapere cosa interessa di più a vostro figlio (avventure, essere una principessa, essere un pirata, un principe o un cavallo), trovate un libro collegato all’argomento. Non soffocate i gusti di vostro figlio: se è una bambina e vuole leggere di pirati, permetteteglielo, se è un bambino e vuole un racconto sulle fate, fateglielo avere. Ricordate che gli avete detto che può essere quello che vuole. Questo è un punto chiave per incoraggiare il piacere della lettura nei bambini.
Bambina con sorride in mezzo ai libri

  • Lunghezza. Una volte che avete chiaro in mente l’argomento, andate in una libreria e trovate qualcosa di collegato, ma scegliendo sempre un libro con poco contenuto, lettere grandi e molti disegni. Questo farà sì che inizi a prendere il gusto per la lettura, perché se gli portate qualcosa con troppo testo e pochi disegni è possibile che si annoi subito. Dovrete procedere un passo alla volta.
  • Trovate libri attivi. Il primo regalo che mi hanno fatto era un libro che parlava di un sacco di animali. Aveva poco testo, ma in ogni pagina si costruiva la fattoria con ognuno dei suoi strati, come se si trattasse di uno scenario. Avevo appena 4 anni. Non dimenticherò mai quel libro e come mi abbia aiutato ad amare la lettura, le lettere, le parole e il linguaggio. Fate uno di questi regali indimenticabili a vostro figlio. Non è mai troppo piccolo!
  • Dimenticate gli apparecchi elettronici. Comprate libri. In questa era della tecnologia, si vendono sempre meno libri, dal momento che si possono tutti ottenere in diversi formati pagandoli a basso prezzo sulla rete. Ma non pensate che quindi i libri cartacei siano cari, i loro prezzi si sono abbastanza ridotti a causa della concorrenza informatica. Scaricare libri in formato elettronico può far sì che vostro figlio si distragga con altri aspetti del tablet.

I benefici di incoraggiare il piacere della lettura nei bambini sono molti. Tra i più importanti, vostro figlio imparerà a divertirsi con qualcosa che non sia la televisione, il tablet o il cellulare. Riempirà la sua mente di conoscenze e farà volare la sua immaginazione.

È molto tempo che scrivo, e tutti i giorni c’è qualcuno che mi chiede da dove trovo tutte le mie idee o che percorso di studi ho seguito per poter essere correttrice di testi. Rispondo sempre la stessa cosa: “Il percorso della lettura: non c’è miglior modo per imparare a scrivere, ad avere immaginazione e una mente aperta della lettura”.