Insegnate ai vostri figli cosa fare se si perdono

· 24 Ottobre 2018
In questo articolo vi parleremo dell'importanza di insegnare ai vostri figli cosa fare se si perdono. Continuate a leggere.

Insegnare ai vostri figli cosa fare se si perdono è essenziale, perché possono smarrirsi in qualsiasi spazio, come il supermercato, il parco, la spiaggia, etc. In questo articolo vi aiuteremo a minimizzare questi episodi e ad insegnargli cosa fare se si allontanano da mamma e papà.

Il rischio che i vostri figli si perdano nei luoghi pubblici c’è sempre. Non si tratta di essere genitori irresponsabili o inattenti.

Il primo elemento che caratterizza i bambini è l’innocenza, loro non si rendono conto dei pericoli a cui possono andare incontro per strada, sopratutto se non hanno la protezione dei genitori.

E’ quindi imprescindibile inculcare ai vostri figli una dose di diffidenza e offrirgli una serie di consigli che li aiuteranno a difendersi se si perdono nella folla.

Bambini dai 3 ai 6 anni: cosa devono fare se si perdono?

Bambini che si perdono per strada

I piccoli di quest’età sono molto inquieti e distratti. Basta un secondo affinché i genitori li perdano di vista.

Dovete anche considerare che trattandosi di bambini molto vulnerabili, potrebbero essere colti dal panico e i nervi non gli permetteranno di agire correttamente.

“Rimani dove sei” sarà sempre la migliore istruzione per un bambino.

Per questo, non è una buona idea dire ai bambini di dirigersi in un determinato luogo se si perdono.

Ciò potrebbe renderli ancora più nervosi perché a sentirsi senza una protezione, la pressione di dover fare qualcosa per trovare i propri genitori potrebbe infastidirli.

La prima cosa da fare è parlare con i vostri figli e garantirgli che se si dovessero perdere, papà e mamma li troveranno.

“Non muoverti, perché mamma e papà arrivano”, “rimani dove sei finché non veniamo a prenderti”. Queste istruzioni sono più facili da ricordare che dirgli di andare verso un luogo strategico, anche se vi sembra appropriato.

Dovete assicurarvi che i vostri figli capiscano che non devono andarsene con degli sconosciuti. Possono accettare un aiuto, dirgli come si chiamano ma mai accettare di essere portati via.

Prenderli per la mano nei luoghi pubblici può minimizzare le possibilità che i bambini possano smarrirsi.

Un’altra raccomandazione è fargli portare una collana o un bracciale con i loro dati e il numero di telefono dei genitori. Questi accessori permetteranno alle persone di contattarli.

Bambini dai 7 ai 10 anni

Giostre cavalli

Per i bambini di questa età è più facile seguire delle istruzioni, quindi potete tranquillamente dirgli cosa fare nel caso si perdano.

  • Un’idea eccellente è quella di stabilire una specie di codice tra genitori e figli per chiamarsi quando non ci si trova sufficientemente vicini.
  • In questo caso, si dice al piccolo che quando sente il richiamo dei genitori, deve cercare di rispondere alzando la voce e di non muoversi finché questi non gli andranno incontro.
  • Insegnargli a riconoscere come sono vestiti i poliziotti o i pompieri. Se si perdono in un centro commerciale, in un parco, etc, possono chiedere aiuto a queste forze dell’ordine.
  • Dirgli di tornare nell’ultimo posto in cui sono stati con i genitori. Questa tecnica è molto efficace. Qualcosa di semplice come chiedere a vostro figlio di rimanere nell’ultimo luogo in cui è stato con voi può facilitare significativamente la ricerca.
  • Dovete stare attenti nel dare queste istruzioni ai vostri piccoli, poiché potreste renderli molto insicuri, e in questo caso è meglio garantirgli che mamma e papà faranno di tutto per proteggerli e per trovarli nel caso si allontanino.

La prevenzione sarà sempre la migliore soluzione, quindi con questa premessa cercate di non perdere mai di vista i piccoli di casa, e chiedetegli di stare attenti e sempre vicini a voi.