Eliminare lo stress di genitori e figli con la tecnica giapponese della felicità

· 4 dicembre 2017

Eliminare lo stress sembra una missione impossibile di questi tempi, poiché si tratta di un male tipico del nostro secolo, radicato in ogni essere umano. Com’è ovvio, non fa distinzioni tra grandi e piccini, men che mai tra persone di diverso sesso o origine.

Fortunatamente, molto di recente si è venuti a conoscenza di un metodo per eliminare lo stress. È conosciuto come la tecnica giapponese della felicità ed è arrivato per rivoluzionare il mondo della scienza. Chiaramente, ha rivoluzionato anche la vita quotidiana di genitori e figli.

Per eseguire questa tecnica, che viene assicurata come miracolosa, è necessario solo uno strumento: le mani. In questo modo, una serie di piccoli trucchi aiuteranno voi e i più piccoli a rilassarsi. Dite addio a quella fastidiosa sensazione che tanto danno porta alla vostra salute.

Eliminare lo stress, evitare un male più grande

Cosa ci porta a sentirci così male? Probabilmente le giornate di genitori e figli sono avvolte da un esplosivo mix di sentimenti e sensazioni tanto negativi quanto oscuri. Stanchezza, angoscia, ansia, nervosismo e tristezza sono solo alcuni esempi.

Di certo tutti questi stati d’animo, come quelli fisici, ci portano su una cattiva strada. Queste emozioni sono insormontabili. Inoltre il tran tran di tutti i giorni, il lavoro, le preoccupazioni e le responsabilità possono giocare a nostro sfavore. Qual è il risultato? Un impatto totalmente nocivo sulla nostra salute.

Può manifestarsi attraverso mal di testa frequenti, mal di stomaco, eruzioni cutanee e altri malesseri. Detto questo, è opportuno domandarsi: è possibile liberarci di questi dolori? Siamo capaci di eliminare lo stress?

Ovviamente sì. Almeno, questo è ciò che dimostra l’innovativa e sorprendente tecnica giapponese capace di aiutare genitori e figli. Su cosa si basa questo metodo? Fondamentalmente sostiene che la mano ha cinque dita, le quali rappresentano ognuna un’emozione diversa.

eliminare lo stress con la tecnica giapponese della felicità

Ogni dito con la sua emozione corrispondente

Il mignolo rappresenza l’ansia, l’apatia, la mancanza di energia. In più, dal punto di vista fisico, si relaziona con il cuore, l’intestino e le ossa. Invece, l’anulare concretizza la tristezza e il sentimento del dubbio. In parallelo, si proietta su problemi allo stomaco e disturbi respiratori di diverso tipo.

Il dito medio incarna l’ira, l’aggressività e la stanchezza. Perciò si relaziona fisicamente con la vescica e il fegato, come con i dolori mestruali e le emicranie. Infine il dito indice è simbolo di paura e può riflettere dolori muscolari e problemi a vescica e reni.

Per ultimo, il pollice corrisponde alla preoccupazione e allo stress. È collegato a problemi cutanei, gastrici e mal di testa. Ebbene, sicuramente vi starete chiedendo a cosa serve conoscere tutti questi dettagli se l’unica cosa che pretendete è eliminare lo stress.

Secondo questo metodo, ogni pressione che si esercita su una delle dita ha un effetto positivo. Provoca, cioè, un certo sollievo su determinati tipi di dolore. Si tratta di una tecnica originaria del Giappone, molto vicina allo shiatsu e alla digitopressione.

Passi per eliminare lo stress con questa millenaria tecnica giapponese

  • Per cominciare, unite entrambe le mani esercitando un po’ di forza, facendo pressione con le dita.
  • Poi chiudete il pugno sinistro e avvolgetelo completamente con la mano destra.

  • Successivamente fatr pressione sul dito che corrisponde al dolore che desiderate alleviare. Se soffrite delle conseguenze dello stress, premete semplicemente sul pollice.
  • Qualunque sia il dito sul quale dovete lavorare, ricordatr di mantenere la pressione. È raccomandabile farlo per almeno 30 secondi.
  • Per compensare, lasciatelo riposare altri 30 secondi per ripetere nuovamente l’operazione.
  • Esiste una variante. In realtà si può anche esercitare pressione sopra al dito con la mano aperta. Vale a dire che non dovete necessariamente fare l’esercizio con il pugno chiuso. In questo caso, dovete aprire la mano sinistra in modo da premere, con l’indice e il pollice della mano destra, entrambe le falangi del dito selezionato. Questo ovviamente per un paio di minuti.

La cosa positiva è che puoi ripetere il procedimento quante volte vuoi. In più è possibile ripetere l’esercizio con un altro dito, in caso si volesse alleviare un altro dolore. Vi abbiamo spinte a provarlo? Ricordate che, secondo i giapponesi, le mani sono collegate nel cervello a tutte le emozioni.

Provate ad eliminare lo stress!