10 esercizi di stimolazione precoce per il vostro bebè

· 12 settembre 2018
Con questi esercizi di stimolazione precoce per il vostro bebè, lo aiuterete a sviluppare i suoi sensi e la sua motricità.

Gli esercizi di stimolazione precoce per i bebè sono importanti per migliorare la loro flessibilità e irrobustire i muscoli.

È fondamentale che vi prendiate alcuni minuti al giorno per stabilire un contatto fisico con il vostro bebè e sostenerlo in questa attività.

Questi esercizi di stimolazione precoce vanno eseguiti in base a quanti mesi ha il vostro bebè. Potete prendervi un’ora al giorno, rispettando la sua alimentazione e le ore di sonno. Iniziate con sedute di cinque minuti, per poi estenderle con il corso del tempo. Non dovete superare i dieci minuti.

Di seguito, ecco alcuni consigli per poter realizzare questi esercizi.

Esercizi di stimolazione precoce da 0 a 3 mesi

Dal momento che siete solo all’inizio, questi esercizi devono essere un po’ più delicati. Grazie a loro, il bebè acquisirà una maggiore mobilità e nuove sensazioni, e risveglierà i suoi primi stimoli.

La stimolazione precoce nei bebè migliora la sua flessibilità e irrobustisce i muscoli

  1. Giocare con ognuna delle sue dita, un dito alla volta. Potete esercitare dei movimenti sulle sue piccole dita, con molta delicatezza.
  2. Massaggiargli le mani e i piedi. Dopo le dita, potete passare alle mani e ai piedi, massaggiandoli con cautela.
  3. Mettetelo a faccia in su, prendetegli le piante dei piedi e portate le sue ginocchia sul petto. Ripetete cinque volte questo esercizio con ogni gamba, continuando ad aumentare la velocità.
  4. Mettetelo nuovamente a faccia in su, mostrategli un giocattolo colorato posto a circa 30 cm di distanza dai suoi occhi e spostatelo da un lato all’altro, perché possa praticare dei movimenti con la testa.
  5. Di nuovo a faccia in su, mettete la mano destra del bebè sulla spalla opposta, con molta delicatezza. Ripetete l’esercizio con l’altra mano. Dopo di che, incrociategli le braccia sul petto.

Esercizi di stimolazione precoce da 3 a 6 mesi

A mano a mano che il vostro bebè continua a crescere, gli esercizi devono diventare un po’ più complicati. Potete iniziare a realizzare degli esercizi a faccia in giù, in modo che il suo collo si irrobustisca.

  1. Mettetelo a faccia in su ed esercitate un movimento delicato sulle sue gambe come se stesse andando in bicicletta.
  2. Iniziate a fargli battere le mani.
  3. Sempre a faccia in su, piegategli una gamba mentre estendete l’altra e aiutatelo a voltarsi verso il lato della gamba estesa. Ripetete l’esercizio con l’altra gamba.
  4. Mentre è ancora a faccia in su, prendetegli le braccia e sollevatelo lentamente finché non assume la posizione da seduto.
  5. Adesso, a faccia in giù, mettetegli davanti alcuni giocattolicosì che cerchi di raggiungerli.

Un bebè è qualcosa che porti nove mesi dentro di te, tre anni sulle braccia e nel cuore fino alla morte.

-Mary Mason-

Sono molti gli esercizi di stimolazione precoce che si possono eseguire a faccia in giù

Altri esercizi di contatto fisico e rilassamento per i vostri figli

Anche il contatto fisico e gli esercizi di rilassamento sono importanti per i nostri piccoli. È fondamentale che vengano fatti su misura per loro, in modo che possano generare emozioni dentro di loro.

Il contatto fisico genera benessere emotivo e, quando ci avviciniamo fisicamente ai nostri figli, stiamo generando un collegamento emotivo molto importante.

  1. Abbracciate vostro figlio. Questo gesto provoca una sensazione di protezione, affetto e sicurezza. Inoltre, rafforza l’autostima, riduce l’ansia, genera buon umore e dà motivazione.
  2. Respirare profondamente. Invitate vostro figlio a praticare degli esercizi di respirazione per rilassarsi. Potete fare in modo che sia un gioco e che diventi un’abitudine. Mentre inspiriamo al massimo, possiamo sollevare le sue braccia fino all’altezza della testa, per poi iniziare ad abbassarle lentamente, espellendo tutta l’aria. Potete anche mettere un giocattolo sulla pancia del bambino, in modo che cerchi di farlo salire a scendere attraverso la respirazione.
  3. I massaggi sono importanti sia per i bebè che per i bambini. Possono venire eseguiti come se li stessimo insaponando o stessimo facendo una pizza: è sempre importante eseguire dei massaggi.
  4. Anche i bambini possono praticare yoga. Possono iniziare con i movimenti più semplici e basilari. Li aiuteranno a mantenerli in uno stato di benessere e di rilassamento.
  5. La musica è fondamentale per i nostri bambini. Attiva il corpo e la mente. Bisogna solo scoprire qual è quella che piace di più ai nostri figli.

Fare in modo che i nostri figli si sentano bene è molto semplice. Avrete già capito che il contatto fisico è molto importante e che per le sue emozioni potete fare molto, anche con un semplice abbraccio. Mettete in pratica questi consigli e vi acccorgerete che i vostri figli si sentiranno molto meglio.