Perché mio figlio viene sempre punto dalle zanzare?

· 30 agosto 2018
Non è una leggenda che alcune persone attraggano di più gli insetti rispetto ad altre. A queste, di solito, si dice che "hanno il sangue buono per le zanzare". Conoscete il motivo per cui vostro figlio viene sempre punto dalle zanzare?

Uscite a fare una passeggiata e vedete che ci sono un sacco di bambini che giocano senza problemi, mentre vostro figlio è circondato da fastidiosi insetti. Perché mio figlio viene sempre punto dalle zanzare? Di fronte a questa domanda, vi offriamo qualche indicazione per aiutarvi a capire.

Le zanzare sono insetti presenti nei climi caldi. Per questo motivo, durante l’estate le loro punture possono essere molto comuni; si tratta di una preoccupazione per le madri, soprattutto durante le vacanze.

Purtroppo, i bambini sono un obiettivo molto attraente per le zanzare. Frequentemente, queste approfittano delle attività all’aperto per fare i propri comodi.

Magari potrete aver osservato che vostro figlio viene sempre punto dalle zanzare e che, al contrario, questi insetti si allontanano da altre persone; è possibile che vostro figlio sia un obiettivo attraente.

È possibile che sia solo una vostra percezione; le zanzare potrebbero però, ovviamente, avere una predilezione per varie ragioni. A seguire, vi spieghiamo quali sono i motivi più comuni per cui vostro figlio viene sempre punto dalle zanzare.

Perché mio figlio viene sempre punto dalle zanzare?

In primo luogo, dovete conoscere le ragioni per cui vostro figlio è il cibo preferito di questi sgradevoli insetti. A partire da lì, potrete prendere le misure necessarie a ridurre le probabilità di essere punto.

Gruppo sanguigno

Il gruppo sanguigno è una delle cose che più attraggono le zanzare. Questi insetti pungono per nutrirsi e, così come noi, hanno le loro preferenze; nel momento di scegliere un obiettivo, queste sono più inclini a scegliere persone con sangue di tipo 0. Se vostro figlio è di questo gruppo sanguigno, può essere un motivo per cui viene sempre punto dalle zanzare.

La loro seconda opzione sono le persone con sangue di tipo B, mentre le persone del gruppo A sono punte quasi due volte meno rispetto a quelle del gruppo 0.

Come possono le zanzare riconoscere il nostro gruppo sanguigno? A seconda del tipo di sangue che abbiamo, eliminiamo attraverso la pelle oligosaccaridi o zuccheri che agiscono come segnali chimici che le zanzare sono capaci di percepire. Questo indica loro qual è il nostro gruppo sanguigno.

Zanzara

Attività fisica

Le zanzare tendono ad essere attratte dal calore. Nel momento di giocare o fare sport, il corpo dei bambini emana calore; tuttavia, questo non è l’unico elemento che queste individuano durante l’attività fisica; c’è anche il sudore.

Mentre giocano, i bambini si impregnano di sostanza normali della traspirazione come l’acido lattico, l’acido urico e l’ammoniaca; questi sono percepiti da lontano dalle zanzare e le attraggono.

Non è solo una questione di igiene. La genetica gioca un fattore molto importante, dal momento che da questa dipende una maggiore o minore quantità delle sostanze che il corpo emana in modo naturale con la sudorazione.

Batteri della pelle

Sulla nostra pelle abitano naturalmente un gran numero di specie batteriche; alcuni tipi, come lo Staphylococcus epidermidis, possono attrarre le zanzare.

I batteri non influiscono solo contro di noi; lo Pseudomonas aeruginosa sembra avere l’effetto contrario rispetto al precedente. Ovvero, sembra allontanare questi insetti.

Questa interazione tra attrazione e repulsione da parte dei batteri della nostra pelle le porta, a sua volta, a pungerci più spesso in zone specifiche come le caviglie o i piedi, in cui si concentrano il maggior numero di colonie di germi.

“Nel momento di scegliere un obiettivo, queste sono più inclini a scegliere persone con sangue di tipo 0. La loro seconda opzione sono le persone con sangue di tipo B.”

Vestiti

Le zanzare non sono guidate solo dall’olfatto; anche la vista è un elemento chiave per individuare il loro obiettivo. Possono individuare più facilmente colori scuri come il nero, il blu o il rosso.

Colori pastello o chiari, come il bianco, invece non solo aiutano a ridurre il rischio di punture di insetto, ma manterranno vostro figlio più fresco durante i giochi all’aria aperta; in particolare d’estate quando il caldo è al suo punto massimo.

Se il bambino ha passato del tempo fuori casa e quando rientra presenta varie protuberanze rosse in diverse parti del corpo, probabilmente è stato punto da un insetto; quasi sicuramente, dalle zanzare.

Misure di prevenzione contro le punture di zanzara

Se vostro figlio viene sempre punto dalle zanzare, non disperatevi. Potete allontanare questi fastidiosi insetti mettendo in pratica alcuni semplici consigli:

  • Evitate vestiti di colori scuri o sgargianti; specialmente il nero e il blu.
  • Riducete il tempo passato all’aria aperta di sera, che è il momento con maggiore quantità di zanzare.
  • Eliminate i depositi di acqua stagnante in casa, perché favoriscono la proliferazione degli insetti.
  • Utilizzate zanzariere alla finestre e alle porte, o persino dispositivi ad ultrasuoni repellenti per insetti.
Zanzara su una mano

I repellenti, anche se sono una buona opzione per proteggere i bambini, devono essere usati con attenzione. Dovete assicurarvi che si tratti di prodotti adeguati e sicuri.

Dall’altro lato, esistono anche alcuni rimedi naturali per allontanare le zanzare. Ci sono piante antimicrobiche come la salvia, o altre che le allontanano come l’eucalipto e la cannella; queste si potrebbero ad esempio sfregare sulla pelle. Un’altra molto famosa utile a questo scopo è la citronella, che si può trovare sul mercato in varie forme.

Come raccomandazione finale, state attente alle reazioni delle punture per individuare qualsiasi segno di infezioni o allergie. Se notate che si gonfiano, fanno molto male, eliminano pus o il bambino ha la febbre, rivolgetevi al pediatra quanto prima.