Non ho capito cosa fosse l’amore finché non sei arrivato nella mia vita

· 21 settembre 2018
Non ho capito cosa fosse l'amore finché non sei arrivato nella mia vita. Solo allora ho conosciuto un amore davvero puro e genuino.

Mi sbagliavo. Non ho capito cosa fosse l’amore finché non sei arrivato nella mia vita. Almeno non nella maniera così naturale e genuina in cui questo amore si presenta. Un affetto e un’ammirazione che non ho mai nemmeno immaginato prima, portati ad un livello davvero incredibile.

Finché non sei arrivato nella mia vita non ho conosciuto un amore così puro, viscerale, profondo. Il più sincero e incondizionato. Un amore che non conosce né limiti né confini. Un affetto capace di dare tutto senza chiedere nulla in cambio. L’ho sentito fin dal primo minuto, sempre immutato in ogni circostanza. Eterno e infinito.

Non sono mai riuscita a capire la così stretta relazione che c’è tra l’amore e la felicità più completa. Ti sei trasformato nel sole di tutti i miei risvegli e nella melodia che accompagna ogni mia notte. La mia luce in ogni giornata buia, l’aria che riempie di vita ogni mio respiro.

Sei diventato la mia voglia di arrivare e di lottare. Il motore che mi spinge ad andare avanti. Sei il piccolo bastone capace di sostenere i miei passi ogni giorno. Quel piccolo essere che mi ha dato la possibilità di tornare a sentire la freschezza della mia infanzia, sotto una nuova luce.

Figlio mio, ti guardo e capisco quanto mi sbagliavo. Perché se una cosa è certa è che sei arrivato per ridefinire le mie idee di dedizione, impegno e sacrificio. Per far traboccare la mia casa di allegria. In pratica, per farmi sapere che non avevo capito cosa fosse l’amore finché non sei arrivato nella mia vita.

Madre e figlio

I miei giorni, finché non sei arrivato nella mia vita

Oggi posso dire che la maternità mi ha cambiato la vita in maniera radicale. E non importa se da quando sei arrivato nella mia vita questa sia migliore o peggiore, più semplice o complicata. Mi hai cambiata come essere umano fin da quando hai fatto irruzione in quella fredda sala parto.

Avevo più tempo e più amiche prima che arrivassi nella mia vita. Tuttavia, da quel momento ho investito secondi, minuti, giorni, settimane e mesi in una specie di borsa, la borsa dell’amore. Posso dire di essere diventata milionaria, di quel solo bene che vale davvero. Ho guadagnato un migliore amico per tutta la vita, il mio principe o principessa di una favola infinita.

Relax, passeggiate indimenticabili e viaggi meravigliosi segnavano i miei giorni sotto il mantello della solitudine. Potevo scegliere di dormire o ballare per notti intere finché non sei arrivato nella mia vita. Non conoscevo preoccupazioni né pericoli. Eppure, nonostante ciò, oggi capisco che era più quello che mi mancava rispetto a quello che avevo prima di conoscerti.

Finché non sei arrivato nella mia vita non avevo capito il valore di un sorriso e il peso di uno sguardo. Non ricordavo l’innocenza e la tenerezza perdute nella mia dolce infanzia. Neanche quando ho conosciuto papà ho capito quanto l’amore potesse essere indistruttibile, eterno, infrangibile.

Amare con un’intensità mai vista prima. Finché non sei arrivato nella mia vita non ero mai stata così importante per qualcuno. Nemmeno avevo pensato a quanto potesse essere bello vederti crescere. Crescere felice, essere felici insieme. Ho capito, così, che potevo diventare il mondo intero per la persona più speciale della mia vita.

Quando sei arrivato ho conosciuto l’amore più bello

Non ho capito cosa fosse l'amore finché non sei arrivato nella mia vita

Quando hai deciso di diventare parte di questo pazzo mondo, ho cominciato a vivere il più forte, meraviglioso e gratificante amore. Quello di una madre, capace di spostare le montagne. Così potente che riesce a fare l’impossibile. Ho scoperto la magia della famosa relazione tra madre e figlio, l’attaccamento, un legame che va oltre il legame di sangue. Un vincolo stretto e unico.

Ho capito e ho visto da vicino quello di cui tanto si parla ma che è così difficile da spiegare: “il miracolo della vita“. Questo piccolo essere che mi fa battere così forte il cuore è lo stesso che prima di agitava dentro il mio ventre. È stato parte del mio corpo ed è venuto al mondo con il mio cuore tra le sue mani.

Ha fatto irruzione nella mia vita come una verità universale. È arrivato per conferirmi il titolo più sacro: quello di madre. È qui per insegnare a me, tanto quanto io a lui. Anche se gli anni passano, non perdo la capacità di meravigliarmi e non smetto di essere affascinata da te. Certamente, non ho capito cosa fosse l’amore finché non sei arrivato nella mia vita, mia piccola stella.

Immagine di copertina gentile concessione di Editorial Bromera