Come gestire la paternità a distanza

4 Ottobre 2019
Per qualche motivo, vivete lontano da vostro figlio? Non per questo sarete una figura meno importante per lui. Scoprite alcuni consigli per gestire al meglio la paternità a distanza.

A volte, l’assenza del papà può essere interpretata dai figli come un rifiuto, quindi bisogna sapere come gestire la paternità a distanza.

Quando il papà non è in casa ogni giorno, per motivi di lavoro o per problemi personali con la mamma, il bambino può sentirsi abbandonato. Spesso i figli non riescono a capire che si tratta di situazioni particolari, che non vale la pena biasimare il padre e che soprattutto questi non si allontana volontariamente.

Di conseguenza, i figli potrebbero reagire chiudendosi in un mondo tutto loro e allontanarsi dalla realtà dell’ambiente circostante. Naturalmente, questo influenzerà le relazioni interpersonali con gli amici, a scuola e con il resto dei parenti. In questo senso, è essenziale svolgere delle attività che riaffermino la presenza del papà.

Nonostante la distanza, vostro figlio deve imparare a rispettare la figura paterna.

In questo modo si rafforza il legame tra padre e figlio, che è così importante nello sviluppo. Non si tratta di acquistare tonnellate di regali per aiutarlo a colmare il vuoto lasciato dalla distanza, o per compiacerlo in tutto ciò che vuole, quanto di cercare di svolgere un ruolo decisivo nella sua vita quotidiana, anche se non starete sempre insieme.

Il tempo è la cosa più preziosa che una persona possa avere.

-Teofrasto-

In altre parole, la sfida va oltre: bisognerà fargli capire che siete ancora lì per lui, perché dovrete promuovere il rispetto che meritate, l’obbedienza e l’amore sopra di ogni cosa. Forse, immaginare questo scenario vi rende nervosi, ecco perché vogliamo darvi alcuni consigli su come gestire la paternità a distanza.

Padre e figlio
7 modi per gestire la paternità a distanza

Sicuramente vi sentite tristi per il fatto che non avete l’opportunità di trascorrere abbastanza tempo con vostro figlio. Tuttavia, vogliamo darvi la forza di andare avanti con questa serie di suggerimenti che vi faranno cambiare idea sulla paternità a distanza e vi aiuteranno ad affrontare questa sfida con un atteggiamento diverso:

Fategli sentire la vostra presenza ogni giorno, soprattutto nei momenti più importanti

Ciò include situazioni tristi, traguardi, crisi, gioie ed eventi che ogni bambino vorrebbe condividere con il papà, come diplomi, feste di compleanno, tornei, ecc. Se non potete partecipare, ditegli la verità e spiegate le vostre ragioni.

Non fate promesse che non manterrete dopo

Evitate di creare in lui false illusioni che poi gli spezzano il cuore. Essere chiari e trasparenti è la scelta migliore. Inoltre, ascoltate i suoi bisogni con pazienza ed amore.

Scoprite cosa gli interessa

Non importa se è qualcosa di temporaneo: vivete con la stessa passione tutte quelle cose che attirano l’attenzione e l’interesse di vostro figlio. Fatevi coinvolgere e dategli spazio per parlarne.

La paternità a distanza non è un motivo per manipolare i figli

Alcuni genitori vogliono far dimenticare i propri errori con giocattoli o dolci. La cattiva notizia è che non stanno dando il buon esempio per la vita: i loro figli penseranno che questo sia il modo migliore per risolvere i problemi.

Mantenete la comunicazione attiva

La tecnologia è diventata il miglior alleato per gestire la paternità a distanza. Fortunatamente, le nuove generazioni hanno a disposizione moltissimi mezzi di comunicazione per sentirsi vicini alle persone care che per qualche ragione sono con loro.

Presentatevi con orgoglio

Incontrate gli insegnanti, i compagni di classe, gli amici, la fidanzata e qualsiasi altra persona che influenza la vita di vostro figlio tutti i giorni.

Impostate dei limiti chiari

Come abbiamo detto prima, insegnategli a rispettarvi nonostante la distanza. Sarete sempre suo padre e, quindi, dovete guidare vostro figlio con fermezza. Vedrete che nell’adolescenza questo sarà di grande aiuto per gestire le emozioni.

La paternità a distanza deve essere gestita con forza e sicurezza. L’amore che guadagnerete nel cuore di vostro figlio non sarà diverso da quello che vi sareste guadagnati vivendo con lui. Grazie alla vostra costanza, siamo sicuri che riuscirete a  stabilire un forte legame con vostro figlio.

Paternità a distanza: padre dorme con il figlio

In che modo la paternità a distanza influisce sui figli?

Secondo gli esperti, gestire la paternità a distanza nel modo giusto dipende molto dalla maturità di mamma e papà nell’affrontare la situazione. Allo stesso modo, la capacità di creare legami forti e canali di comunicazione efficaci avrà un grande impatto sul bambino.

Mamma e papà devono assumere questa realtà con maturità per non influenzare negativamente il bambino.

Un papà assente che non è interessato a colmare le lacune che lo separano dal proprio figlio potrebbe favorire la comparsa di una sensazione di solitudine e mancanza di protezione. Pertanto, non è mai troppo tardi per mostrare a vostro figlio quanto lo amate e che senza di lui la vostra vita non sarebbe la stessa.