7 curiosità sulla gravidanza che potrebbero sorprendervi

· 19 Febbraio 2018

Ogni gravidanza è differente. Eppure, tutte hanno qualcosa in comune: sono sempre affascinanti, nonostante la loro normalità. La gestazione è avvolta da un’infinità di leggende che suggeriscono di fare molta attenzione. Anche se molti credono di sapere tutto al riguardo, potremmo sbagliarci sulla maggior parte delle cose che pensiamo. Per questo abbiamo raccolto 7 curiosità sulla gravidanza che probabilmente vi sorprenderanno.

I fatti riguardanti la gravidanza che possono stupirci sono innumerevoli. Anche se alcuni sono più noti di altri, ci sarà sempre qualcosa che non avremmo mai immaginato.

Le informazioni sulla gestazione sono notevolmente variegate: possono far parte di una serie di credenze popolari o essere il risultato di indagini scientifiche. 

È possibile che noi stesse abbiamo superato la gravidanza senza che ci siano accadute cose particolarmente strane, ma questo non vuol dire che non possano verificarsi. Per esempio, tra le curiosità sulla gravidanza più particolari c’è questa: una donna può essere in grado di produrre ed espellere latte molto prima del parto, oppure addirittura prima del concepimento. Anche se questi eventi non sono molto comuni, possono comunque verificarsi: si tratta di fatti naturali e scientificamente provati.

Alcune curiosità sulla gravidanza

 

Alcune incredibili curiosità sulla gravidanza

Alcune curiosità sulla gravidanza sono un po’ più stravaganti e impensabili di altre. Infatti, è probabile che a molte di noi siano accadute, mentre altre potrebbero non crederci affatto.

Possiamo anche parlare di casi che possiamo immaginare senza che nessuno ce li racconti. Per esempio, che lo stress può provocare danni notevoli al comportamento del bambino. Tuttavia, siamo certe che alcune di queste sette curiosità sulla gravidanza vi lasceranno davvero a bocca aperta.

  • Le voglie e le nausee possono essere associate allo sviluppo olfattivo della donna durante la gravidanza. È stato dimostrato che, in questa fase, il senso dell’olfatto diventa molto sensibile. È per questo motivo che molte gestanti sono particolarmente irritabili a causa di alcuni odori, oppure vengono completamente attratte da altri, anche nel caso in cui non siano molto forti.
  • Una delle caratteristiche più evidenti delle donne incinte (a parte le loro curve, naturalmente) è costituito dai capelli. Si crede, infatti, che questa sia la fase migliore per sfoggiare una chioma sana, forte e luminosa. Visto che la causa è dovuta alla stimolazione ormonale, questa caratteristica potrebbe cambiare radicalmente dopo il parto, ed è anche possibile che non si presenti in tutte le gestanti. Al contrario, esistono molti casi di perdita dei capelli, durante questa fase.
  • Anche se nell’utero sembrano molto tranquilli, in realtà i bambini possono fare molte cose, mentre si trovano ancora dentro la pancia. Per esempio, è stato provato che possono avere il singhiozzo, sbadigliare, succhiarsi il dito, girarsi e, addirittura, sognare. Pensiamo un po’: che cosa potrà sognare il bebè dentro all’utero?
L'acuirsi dei sensi è una delle tante curiosità sulla gravidanza che forse non conoscevate

  • Una donna potrebbe soffrire di contrazioni molto tempo dopo il parto. Queste potrebbero presentarsi anche mentre la madre tiene in braccio il bambino e continuare per giorni  in maniera intermittente. Sono provocate da un’azione riflessa del corpo umano, soprattutto perché la regione in cui si è localizzato il dolore continua a essere contratta.
  • In base all’intensità della nausea, è possibile capire se si è incinta di un bambino o una bambina. Secondo i risultati di alcuni studi, le femmine possono provocare nausee più intense di quelle dei maschi.
  • Durante la gravidanza il piede della donna può crescere, come conseguenza della stimolazione dell’ormone della relaxina, che ha la funzione di permettere l’espansione della cavità uterina e del canale vaginale durante il parto. Secondo alcuni studi, almeno sette donne su dieci subiscono questo cambiamento, perché sono i legamenti dei piedi a essere maggiormente coinvolti da questo processo.
  • Il cuore del bambino è uno dei primi organi che si sviluppa. Fin dalle prime settimane, è possibile ascoltare i suoi battiti attraverso le ecografie. È uno dei momenti più belli della gravidanza e si verifica all’incirca sei settimane dopo la fecondazione. Oltre a provocare una magnifica sensazione, permette agli specialisti di verificare lo stato di buona salute del feto.