10 metodi naturali per stimolare il parto

22 settembre, 2020
Lo sapevate che alcuni alimenti e tecniche possono favorire la nascita del vostro bambino? Vi presentiamo 10 metodi naturali per stimolare il parto quando tarda ad arrivare.

Nella fase finale della gravidanza, i giorni passano più lentamente e a volte la nascita del bambino sembra farsi aspettare. In alcuni casi può essere utile invogliarlo. Conoscete i 10 metodi naturali per stimolare il parto e sapete come agiscono sul feto?

10 metodi naturali per stimolare il parto

Questi metodi naturali non causano alcun danno né al bambino né alla mamma. Ciò nonostante, prima di provare, è bene consultare il medico curante.

1. Tecniche per rilassare il muscoli e il corpo

Se siete molto nervose o stressate, i muscoli tendono a contrarsi. Questo, naturalmente, non aiuta il bambino a uscire. Nervosismo e ansia, inoltre, stimolano la produzione di adrenalina, e questa agisce come inibitore dell’ossitocina (l’ormone responsabile delle contrazioni).

2. Fare esercizio fisico, uno dei metodi naturali per stimolare il parto

Alcuni esperti assicurano che camminare favorisce il parto grazie al movimento avanti e indietro delle anche. Può essere altrettanto utile salire e scendere le scale. In generale, l’esercizio fisico aiuta il bambino a sistemarsi nella posizione corretta.

3. Fare sesso

Lo sperma contiene prostaglandine – ormoni che aiutano a dilatare il collo dell’utero – quindi stimola il parto. Inoltre, l’orgasmo libera ossitocina, sostanza che, come abbiamo detto, stimola le contrazioni.

4. Spezie, frutta e verdura

L’ananas, il basilico, l’origano e lo zenzero stimolano il parto in modo naturale.

5. Agopuntura

In molti paesi asiatici si ricorre all’agopuntura per indurre il parto. C’è chi sostiene che diminuisca la probabilità di ricorrere al cesareo.

6. Digitopressione

Anche la digitopressione funziona molto bene quando si ha necessità di anticipare il parto. Questa tecnica, in cui viene esercitata pressione su diverse aree del corpo, stimola l’attività uterina e l’avanzamento del travaglio.

7. Stimolazione dei capezzoli

Sapevate che la stimolazione dei capezzoli può far sì che il corpo rilasci ossitocina? Anche se questo metodo potrebbe non essere efficace come gli altri, vale la pena provare.

8. Tisane

Un infuso a base di foglie di lampone è un altro dei metodi naturali per stimolare il parto. Ha, infatti, un effetto eccitante sull’utero. Potete cominciare con una tazza al giorno per poi aumentare gradualmente.

9. Cioccolato, il più goloso tra i metodi naturali per stimolare il parto

Ottime notizie per chi è negli ultimi giorni di gravidanza: ci si può aiutare anche con il cioccolato. È in grado di stimolare il bambino e sollecitarlo a muoversi; in questo modo si facilita il travaglio.

10. Ridere

Ridere genera ossitocina e scioglie i blocchi fisici ed emotivi. Sì ai film o alle compagnie divertenti: aiutano a ridurre la tensione.

Donna incinta con fiore.

Perché il parto tarda ad arrivare?

Perché il parto a volte si fa aspettare e cosa può influire sul travaglio? Sono diverse le situazioni che possono posticipare questo momento. Il bambino può tardare a nascere se:

  • Siete disidratate o esauste.
  • La posizione del bambino non è ideale.
  • Vi sentite ansiose o spaventate, insomma, siete troppo tese.
  • Il vostro bacino è stretto e lungo, forma che porta il bambino a sistemarsi “schiena contro schiena“.
  • Alcune terapie possono rallentare il ritmo delle contrazioni.
Donna incinta seduta al parco.

“Prendere la decisione di avere un figlio è importante. È decidere di avere per sempre il tuo cuore in giro al di fuori del corpo”.

-Elisabeth Stone-

Altri metodi naturali per stimolare il parto

Oltre ai rimedi naturali sopra descritti, esistono altri piccoli trucchi per accelerare l’arrivo del vostro piccolo.

  • Ascoltate la musica che più vi piace e rilassatevi.
  • Usate una tecnica di respirazione: anche questo aiuta a rilassarvi.
  • È importante mantenersi idratate con bevande sportive, acqua o altro.
  • Cambiate posizione ogni volta che potete.

È importante conoscere le tecniche naturali che aiutano ad agevolare il parto, ma anche  capire che cosa lo sta ritardando. Ricordate, infine, di ascoltare i consigli di altre mamme che attraverso questa esperienza ci sono già passate.