Sapore metallico in gravidanza, perché può succedere?

Percepire un sapore metallico in bocca può essere il primo sintomo della gravidanza. Continuate a leggere per scoprire qual è la causa.
Sapore metallico in gravidanza, perché può succedere?

Ultimo aggiornamento: 08 dicembre, 2021

Sentire un sapore metallico in bocca è uno dei sintomi più comuni all’inizio della gravidanza. Questo fenomeno chiamato disgeusia si verifica in molte donne in gravidanza.

Si tratta di un’alterazione del gusto che genera la percezione di un sapore metallico sgradevole e persistente in bocca.

Continuate a leggere per scoprirne le cause e per sapere cosa fare per ridurre questo fastidio.

Cos’è la disgeusia?

Come abbiamo già anticipato, la disgeusia è un cambiamento del senso del gusto che può essere percepito come un gusto metallico sgradevole e prolungato.

Questo sintomo è comune tra le donne in gravidanza, che lo descrivono come la sensazione di avere del metallo in bocca.

In generale, questa caratteristica compare durante le prime settimane di gravidanza e dura fino alla fine del primo trimestre, intorno alle settimane 12-14. Ciò è dovuto alla sua stretta relazione con i livelli ormonali di questa fase.

Tuttavia, ci sono donne che soffrono di disgeusia per tutta la gravidanza, specialmente quelle che aspettano più di un bambino.

Nausea in gravidanza.

Cause del gusto metallico in gravidanza

Come abbiamo accennato nella sezione precedente, il sapore metallico in bocca si verifica come conseguenza dei cambiamenti ormonali della gravidanza. Nello specifico, per l’azione esercitata dagli estrogeni sulle papille gustative della lingua.

Durante la gravidanza, questi organi sensoriali della bocca aumentano la sensibilità e questo di solito è accompagnato da un aumento della percezione degli odori.

Inoltre, la difficoltà a digerire determinati cibi e bevande, il bruciore di stomaco e il reflusso gastrico, contribuiscono anche allo sviluppo della disgeusia. Per questo motivo, le donne che soffrono di nausea e vomito sono generalmente più soggette.

Al di là del disagio, è un sintomo innocuo. Il problema più grande con questa alterazione del gusto è che impedisce alle donne di seguire una dieta equilibrata e completa.

Altre cause del sapore metallico in gravidanza

Oltre ai problemi ormonali, questa spiacevole sensazione può essere causata dalle seguenti cause:

  • Scarsa igiene orale: la trascuratezza della pulizia orale provoca un accumulo di placca batterica, tartaro e aumenta le possibilità di sviluppare alcune malattie come carie, gengiviti e parodontiti.

Sia la crescita batterica che le infezioni in bocca possono essere responsabili di questo spiacevole sapore.

  • Farmaci: l’uso di alcuni farmaci come antibiotici, antidepressivi, pillole ormonali o integratori vitaminici può anche causare il sapore metallico in gravidanza. Al tempo stesso, può farlo anche l’uso di alcuni antisettici, come la clorexidina.
  • Allergie o infezioni: soffrire di congestione nasale, allergie o infezioni delle vie aeree, può essere la causa del cattivo gusto.
  • Malattie sistemiche, come patologie renali, epatiche o del diabete.
  • Trattamenti contro il cancro (raro tra le donne in gravidanza).
  • Esposizione a prodotti chimici: anche la sovraesposizione a determinati metalli pesanti, come mercurio o piombo, può causare il sapore di metallo.

Se non sei sicuro di essere incinta e noti un sapore metallico in bocca, è consigliabile fissare un appuntamento con il medico. In questo modo è possibile indagare l’origine del problema e confermare o meno la gravidanza.

Cosa fare in caso di sapore metallico in gravidanza?

Sentire un gusto metallico in gravidanza non è un problema serio di cui dovresti preoccuparti. Al di là del disagio che può generare, è uno dei tanti cambiamenti di questa fase.

Ad ogni modo, ecco alcuni suggerimenti per far fronte a questa spiacevole sensazione:

  • Mantenere una corretta igiene dentale: è importante lavarsi spesso denti, gengive e lingua. A questo scopo, potreste usare un dentifricio al fluoro e integrare con filo interdentale e collutori. In questo modo, vi prenderete cura della vostra salute orale e migliorerete il gusto percepito della vostra bocca.
  • Sciacqui orali: usate collutori al gusto di menta o sciacqui con acqua tiepida e bicarbonato di sodio o sale almeno due volte al giorno. In questo modo regolerete il pH orale.
  • Masticate gomme senza zucchero e al gusto di menta.
  • Bevete acqua a sufficienza: l’idratazione durante la gravidanza è fondamentale. Bere almeno 1,5 litri di acqua al giorno aiuta a mantenere la bocca umida e a migliorare la spiacevole sensazione data dal sapore metallico.
  • Consumate cibi acidi o freddi: bere acqua molto fredda, un succo di agrumi naturale o succhiare una caramella agli agrumi, può ridurre la sensazione metallica. In ogni caso è importante non consumarne in eccesso, per non danneggiare i tessuti dentali.
Mangiare agrumi contro il sapore metallico.

Un fastidioso sintomo che di solito svanisce da sè

Il sapore metallico in gravidanza generalmente scompare con il passare dei mesi, anche se a volte è molto fastidioso e limita la normale nutrizione. Per questo motivo è importante che ne parliate con il medico o con l’ostetrica.

Nell’attesa dell’arrivo del bambino ci saranno sensazioni piacevoli e altre meno, ma viverle tutte fa parte della nascita di una nuova vita.

Potrebbe interessarti ...
La nausea durante la gravidanza può farci capire il sesso del bambino?
Siamo Mamme
Leggi in Siamo Mamme
La nausea durante la gravidanza può farci capire il sesso del bambino?

Anche se oggigiorno è facile sapere quale sia il sesso del bambino, è anche vero che il corpo di una donna incinta fornisce indizi sul sesso del ba...



  • Vera Carrasco, O. (2015). Uso de fármacos en el embarazo. Revista Médica La Paz, 21(2), 60-76.
  • Sipiora, M. L., Murtaugh, M. A., Gregoire, M. B., & Duffy, V. B. (2000). Bitter taste perception and severe vomiting in pregnancy. Physiology & behavior, 69(3), 259-267.
  • Saboowala, H. K. (Ed.). Dysgeusia: Symptoms, Causes, Diagnosis, and Treatment. An Overview.
  • Kuga, M., Ikeda, M., Suzuki, K., & Takeuchi, S. (2002). Changes in gustatory sense during pregnancy. Acta Oto-Laryngologica, 122(4), 146-153.
  • Luján Centeno, A. E. (2020). EFECTOS SECUNDARIOS PERCIBIDOS POR LAS GESTANTES CON SUPLEMENTACIÓN DE HIERRO EN LA IPRESS POKRAS, AYACUCHO 2020.
  • Quirce Galindo, L. (2020). El papel de la enfermería en el estilo de vida del embarazo.
  • Carmona Carhuanambo, M. P., & Chávez Astonitas, E. K. (2021). Relación entre efectos adversos y adherencia al sulfato ferroso de las gestantes del Centro de Salud Virgen del Carmen, Bambamarca–Cajamarca 2021.
  • IJpma, I., Timmermans, E. R., Renken, R. J., Ter Horst, G. J., & Reyners, A. K. (2017). Metallic taste in cancer patients treated with systemic therapy: a questionnaire-based study. Nutrition and cancer, 69(1), 140-145.
  • Sarin, J. (2018). Unit-3 Pregnancy. IGNOU.
  • Ebrahimi, N., Maltepe, C., & Einarson, A. (2010). Optimal management of nausea and vomiting of pregnancy. International journal of women’s health, 2, 241.