Come affrontare il riposo a letto durante la gravidanza

03 settembre, 2019
Tutte le donne in gravidanza hanno bisogno di riposo di rilassarsi a letto e non fare nulla. Ma quando si è costrette dal punto di vista medico a rimanere a letto per giorni, settimane o anche di più, può essere una tortura.
 

È possibile che vi abbiano consigliato di riposare a letto durante la gravidanza. In questi casi, bisogna evitare lo stress e l’ansia, che sorgono soprattutto pensando all’aumento di peso perché non potete muovervi. Tenete presente che il riposo a letto durante la gravidanza è solo temporaneo, che presto avrete il vostro bambino e che sarà sia sano che felice.

Tutte le donne in gravidanza hanno bisogno di riposo, di rilassarsi a letto e non fare nulla. Ma quando si è costrette dal punto di vista medico a rimanere a letto per giorni, settimane o anche di più, può essere una tortura. Il riposo a letto durante la gravidanza è abbastanza comune, al punto che il 20% delle donne incinte dovrebbe riposare a letto durante un certo periodo della gravidanza.

Il riposo a letto durante la gravidanza

L’importanza del riposo a letto durante la gravidanza

Esistono diversi tipi di riposo a letto, quindi sarà fondamentale capire esattamente cosa intende il vostro medico quando vi consiglia di restare a letto durante una parte della gravidanza. Il riposo a letto può riferirsi a periodi regolari di riposo durante il giorno, stare coricata tutto il giorno (tranne che per andare in bagno) o una via di mezzo.

 

Il riposo a letto può aiutarvi nelle possibili complicazioni che compaiono durante la gravidanza, come ipertensione, emorragia vaginale o addirittura, può prevenire il parto prematuro.

Anche se, naturalmente, il riposo a letto può avere effetti collaterali spiacevoli: disagio e noia. Quando è necessario passare molto tempo a letto, è meglio cambiare regolarmente posizione per evitare dolori muscolari.

Come affrontarlo

Può essere estremamente difficile rimanere a letto tutto il giorno, soprattutto se siete una persona molto attiva o se avete degli obblighi familiari, come prendersi cura degli altri figli. Invece, tenete presente che la salute del bambino e la vostra possono dipendere dal riposo a letto durante la gravidanza. Vale la pena avere pazienza e pensare che si tratta di una condizione temporanea.

Se dovete riposare a letto e il medico è stato categorico e non vi ha dato alternative, allora è meglio che conosciate alcune strategie per affrontare questa condizione e non perdere la pazienza. Pensate a tutto, all’importanza di farlo, al fatto che la vostra salute e quella del vostro bambino dipendono da questo riposo e che è qualcosa che non durerà per sempre. Ecco alcuni seguenti suggerimenti per affrontare il riposo a letto durante la gravidanza.

Leggere in gravidanza
 

  • Pensare a lungo termine. Un po’ di noia vi mancherà quando il vostro bambino sarà fra le vostre braccia. Inoltre, grazie a quella noia temporanea avrete un bambino sano.
  • Essere produttivi. Si possono fare tante cose a letto, cose che potreste non aver avuto il tempo di fare prima. Potete leggere i libri che vi piacciono, acquistare online, lavorare online, ecc.
  • Prepararsi. Prima di andare a letto, assicuratevi di avere tutto ciò di cui avete bisogno nelle vicinanze: libri, computer, riviste, cibo, acqua… Tutto ciò di cui potreste aver bisogno durante il giorno dovrebbe essere a portata di mano.
  • Avere cura delle proprie emozioni. Potreste sentirvi ansiose o triste per il fatto di dover stare così tante ore a letto. Non lasciatevi trasportare da questi sentimenti negativi, ma ricordate che sono emozioni normali. Fare affidamento sulla compagnia dei propri cari è un buon sistema di sostegno ogni volta che ne avrete bisogno.
  • Assistenza fisica. Se dovete stare a letto a lungo, è importante farsi fare dei massaggi. Potreste fare in modo che un professionista di fisioterapia venga a casa vostra a farvi dei massaggi linfatici sulle gambe per evitare la ritenzione di liquidi o per migliorare la circolazione e le articolazioni.
  • Ricordate: è temporaneo. Non importa quanto sia difficile questo momento, è temporaneo e una volta trascorse alcune settimane o mesi potrete finalmente abbracciare il vostro bambino e godervi la maternità.
  • Lasciate che vi coccolino. Questa situazione è temporanea, quindi se avete dei parenti o delle persone care intorno a voi, lasciatevi coccolare e riempire di amore. Inoltre, sarà necessario prendersi cura di voi stesse tanto in tanto.