Si può mangiare l'anguria in gravidanza?

È importante ottimizzare la dieta durante la gravidanza per migliorare lo sviluppo del feto. Vi diremo se l'anguria è un buon alimento da consumare in questo periodo.
Si può mangiare l'anguria in gravidanza?

Ultimo aggiornamento: 29 ottobre, 2022

L’anguria è un frutto estivo ricco di benefici. Grazie all’industria alimentare, può essere consumato in qualsiasi momento dell’anno, poiché ci sono piantagioni modificate che producono cibo in condizioni di temperatura non ottimali. Ora vi diremo se potete mangiare l’anguria durante la gravidanza o se è un alimento che dovrebbe essere evitato.

Innanzitutto bisogna sottolineare che, in generale, il consumo di frutta e verdura è associato ad un migliore stato di salute. Infatti, l’assunzione di 5 porzioni di verdura al giorno è solitamente consigliata per ridurre la mortalità per qualsiasi causa a medio e lungo termine. I nutrienti e gli antiossidanti contenuti in questi alimenti sono fondamentali per il corpo.

Dovreste mangiare anguria in gravidanza?

Durante la gravidanza il corpo subisce molti cambiamenti. Il fabbisogno di alcuni nutrienti aumenta e bisogna fare attenzione con l’inclusione di alcuni alimenti nella dieta, in quanto potrebbero essere dannosi per il bambino. Ma questo non è il caso dell’anguria. Questo frutto è considerato benefico in quasi tutte le circostanze, per il fatto che contiene grandi quantità di liquidi e antiossidanti.

Infatti, molti degli elementi che si trovano all’interno dell’anguria contribuiscono a migliorare lo sviluppo del feto o lo stato di salute della madre. Alcuni di loro sono i seguenti:

  • Ferro: si è dimostrato fondamentale per assicurare un buon apporto di ossigeno ai tessuti e per prevenire l’anemia. Lo indica uno studio pubblicato sulla rivista The Medical Clinics of North America.
  • Vitamina C: stimola la funzione immunitaria, aumenta l’assorbimento del ferro a livello intestinale e migliora la sintesi del collagene endogeno, che garantisce la buona salute dei tessuti dell’organismo.
  • Acido folico: il fabbisogno di questo nutriente aumenta durante il periodo di gestazione. Infatti, se non sono coperti, aumenta il rischio che il bambino sviluppi problemi legati al sistema nervoso centrale. È normale assumere integratori per ridurne l’incidenza.
L’anguria contiene acqua, ferro, vitamina C e acido folico, il che la rende un frutto ideale da consumare durante la gravidanza e, soprattutto, nella stagione calda.

Assunzione di liquidi durante la gravidanza

Un altro punto chiave da tenere in considerazione durante la gravidanza è la necessità di mantenere l’equilibrio idrico. Per questo può aiutare anche l’anguria, poiché è uno dei frutti che ha la maggior quantità di liquido all’interno. Per questo motivo la sua introduzione nella dieta durante i periodi caldi è molto opportuna.

È importante sottolineare che la disidratazione potrebbe mettere a rischio la vita del feto, così come la salute della madre. Per questo motivo, non solo sarà necessario massimizzare l’assunzione di liquidi attraverso le bevande, ma sarà anche conveniente includere nella linea guida gli alimenti con un loro contenuto significativo. L’obiettivo è sempre quello di compensare le perdite subite attraverso l’urina e il sudore.

Cosa succede se mangi molta anguria durante la gravidanza?

Come quasi sempre, la virtù sta nel mezzo. Mangiare anguria durante la gravidanza è positivo, ma mangiarne una quantità eccessiva potrebbe influire negativamente sulla salute metabolica, soprattutto se si è sviluppato il diabete gestazionale. È un alimento che contiene zuccheri semplici, quindi la sua presenza nella dieta deve essere moderata.

È vero che l’anguria fornisce fibre e che modula l’assorbimento dei carboidrati a catena corta, ma anche così potrebbe non bastare. È meglio combinare questo frutto con altri come la mela o la pera, che hanno un indice glicemico più basso. In questo modo è assicurato un buon apporto di vitamine e antiossidanti.

Sebbene l’anguria offra grandi benefici, il suo consumo in eccesso può influire negativamente sul metabolismo, poiché contiene zuccheri semplici.

Sì, potete mangiare l’anguria in gravidanza

Secondo quanto abbiamo commentato, l’inclusione dell’anguria nella dieta durante la gravidanza è positiva. Ma tenete presente che dovrebbe essere sempre consumato in quantità moderate. Questo frutto aiuta a migliorare lo stato di idratazione e contiene al suo interno antiossidanti e vitamine.

Ora, ricordate che una delle chiavi di una dieta sana è la varietà. In questo senso, è fondamentale includere un ampio spettro di frutti nelle linee guida per ottenere un apporto ottimale di micronutrienti. Evitate i deficit ridurrà l’incidenza di problemi di sviluppo nel feto.

Potrebbe interessarti ...
Mangiare salmone affumicato in gravidanza, si può?
Siamo Mamme
Leggi in Siamo Mamme
Mangiare salmone affumicato in gravidanza, si può?

In gravidanza, il consumo di alcuni alimenti va essere limitato a causa del loro rischio microbiologico. Mangiare salmone affumicato fa male?