Si può mangiare merluzzo in gravidanza?

Durante la fase di gestazione può essere necessario eliminare alcuni pesci dalla dieta per limitare i rischi. Vi diremo se il merluzzo è uno di questi.
Si può mangiare merluzzo in gravidanza?

Ultimo aggiornamento: 21 giugno, 2022

Il merluzzo è un pesce molto gustoso che accetta diversi metodi di preparazione. Ha una notevole concentrazione di nutrienti essenziali e il suo aspetto è consigliato nell’ambito di una sana alimentazione. Ora vi diremo se potete mangiare il merluzzo durante la gravidanza, dal momento che l’assunzione di alcuni pesci non è consigliata in questo momento.

La prima cosa su cui essere chiari è che durante la gravidanza è consigliabile adottare alcune misure a livello dietetico. Questo si propone con lo scopo di evitare alterazioni nello sviluppo del feto, nonché intossicazioni che possono favorire il verificarsi di aborti spontanei.

Se siete amanti dei frutti di mare, assicuratevi di leggere il seguente articolo.

Benefici del merluzzo

Preparate i piatti con il merluzzo cotto e aumentate la dose di nutrienti essenziali nella dieta. Questo è un aspetto fondamentale nella nutrizione delle donne in gravidanza.

Per cominciare, parleremo dei benefici del merluzzo. Questo pesce è una fonte di proteine ad alto valore biologico, che sono nutrienti fondamentali per la formazione dei tessuti e il mantenimento di una buona salute a livello muscolare. Inoltre, durante il periodo di gestazione, i bisogni aumentano, come dimostra una ricerca pubblicata su Nutrients.

In generale, è consigliabile che almeno la metà delle proteine nella dieta sia ad alto valore biologico. Ciò significa che contengono tutti gli aminoacidi essenziali insieme ad un buon punteggio di digeribilità. Quelli di origine animale soddisfano entrambe le condizioni, quindi sono postulati come la migliore qualità.

D’altra parte, è importante notare che il merluzzo è una ricca fonte di calcio, un micronutriente che fa parte della struttura ossea. Infatti, un consumo adeguato di esso durante tutte le fasi della vita riduce il rischio di sviluppare patologie future, come l’osteoporosi. Inoltre, mantenere i livelli di vitamina D in livelli ottimali farà la differenza.

Il consumo di merluzzo durante la gravidanza

Sebbene sia necessario limitare la presenza di alcuni pesci durante la gravidanza, il merluzzo non è uno di questi. Può essere consumato senza alcun problema, allo stesso modo delle sardine, delle acciughe e del salmone. Come regola generale, dovrebbero essere evitati i pesci di grandi dimensioni che accumulano una grande quantità di mercurio nella loro carne, come il luccio.

Ora, l’essenziale è evitare di mangiare questi crudi. Devono essere sempre sottoposti ad un adeguato processo termico che garantisca l’assenza di microrganismi patogeni all’interno. È necessario sottolineare che l’avvelenamento in questa fase della vita potrebbe essere davvero problematico per il feto. Anche condizionare il loro benessere futuro.

Qual è il miglior pesce da consumare durante la gravidanza?

Il merluzzo è un ottimo prodotto da inserire nella dieta durante la gravidanza, in quanto è fondamentale mangiare cibi che forniscano un’alta dose di acidi grassi omega-3. Questi nutrienti riescono a ottimizzare lo sviluppo del sistema nervoso centrale del feto e riescono anche a ridurre l’impatto di alcuni metalli pesanti all’interno del corpo.

In alcune situazioni è addirittura possibile integrare con questi lipidi per generare benefici e un migliore stato di salute. Se la dieta è ben progettata, questo non sarebbe necessario, ma il pesce grasso dovrebbe essere incluso frequentemente nella dieta. Ad esempio, una porzione di salmone al giorno per coprire il fabbisogno giornaliero di omega-3.

fonti alimentari di acidi grassi insaturi omega 3
L’Omega-3 è uno degli acidi grassi benefici che dovrebbe essere ingerito regolarmente. Le sue fonti sono varie, quindi ci sono alternative all’integrazione farmacologica.

Quindi, si può mangiare merluzzo in gravidanza?

Come avete visto, potete mangiare il merluzzo durante la gravidanza senza alcun problema. La salute della madre e del feto sarà al sicuro con l’inclusione di questo tipo di cibo nella dieta. L’unico accorgimento da mantenere è la corretta cottura del pesce, in modo da eliminare eventuali microbi.

Per finire, tenete presente che se volete ottimizzare la vostra dieta durante il periodo di gravidanza, è meglio rivolgersi a un nutrizionista. Garantire la varietà ed enfatizzare il consumo di determinati alimenti garantirà il processo di sviluppo e preverrà futuri problemi di salute nel bambino. Inoltre, ci sono diversi alimenti che dovrebbero essere evitati in questo periodo della vita ed è conveniente conoscerli per ridurre i rischi.

Potrebbe interessarti ...
Mangiare il tonno in gravidanza: sì o no?
Siamo Mamme
Leggi in Siamo Mamme
Mangiare il tonno in gravidanza: sì o no?

Il tonno è uno dei pesci che offre maggiori benefici e può essere inserito nella dieta della gravidanza, anche se in quantità moderate.



  • Mousa A, Naqash A, Lim S. Macronutrient and Micronutrient Intake during Pregnancy: An Overview of Recent Evidence. Nutrients. 2019 Feb 20;11(2):443. doi: 10.3390/nu11020443. PMID: 30791647; PMCID: PMC6413112.
  • Cano A, Chedraui P, Goulis DG, Lopes P, Mishra G, Mueck A, Senturk LM, Simoncini T, Stevenson JC, Stute P, Tuomikoski P, Rees M, Lambrinoudaki I. Calcium in the prevention of postmenopausal osteoporosis: EMAS clinical guide. Maturitas. 2018 Jan;107:7-12. doi: 10.1016/j.maturitas.2017.10.004. Epub 2017 Oct 3. PMID: 29169584.