Gli sport da praticare prima e dopo il parto

· 20 Dicembre 2018
Il fatto di restare incinta non vuol dire dover smettere di svolgere attività fisica. Vediamo quali sport praticare.

Ci stavate provando da molto tempo, ma alla fine è arrivato quel bambino che tanto desideravate. Ora, in gravidanza, è importante prendervi cura di voi stesse e decidere bene quali sono gli sport da praticare in modo che tutto vada in modo perfetto. Ecco perché vogliamo consigliarvi quali sono gli sport da praticare prima e dopo il parto.

Pensate agli sport da praticare prima e dopo il parto

Evidentemente, non tutti gli sport sono indicati per le donne in gravidanzaAncora meno per le donne che hanno partorito da poco. Ecco perché è importante sapere qual è l’esercizio fisico che farà bene allo sviluppo del nostro bambino.

Sport da praticare prima del parto

Prima del parto, ci sono una vasta gamma di sport tra cui scegliere. È naturale che tutto dipenderà da cosa dice il vostro medico, perché sa come si sta sviluppando il vostro bambino. In base all’umore e alle condizioni fisiche, potete scegliere l’attività che fa per voi.

In generale, l’esercizio fisico prima del parto richiede un’attività che non implichi movimenti bruschi. È anche importante che non comporti un grande sforzo né eccessiva intensità. Per questo ci sono alcuni sport ideali.

Sport da praticare in gravidanza

La marcia e giocare a golf, ad esempio sono sport fantastici prima del parto. Migliorano la circolazione sanguigna. Favoriscono anche i processi digestivi e la scomparsa della stitichezza. Inoltre, sono tranquilli e divertenti. Certamente, dovreste allenarvi a seconda a seconda di come il vostro corpo lo permette. Dimenticatevi dell’eccessiva competitività.

Un altro fantastico sport da praticare prima del parto è il nuotoQuesta attività attiva un gran numero di gruppi muscolari. Inoltre, è rilassante e migliora la circolazione sanguigna. Dimenticatevi dei tuffi e delle immersioni. Semplicemente niente di tutto quello che non sia a vostro ritmo.

Altre attività consigliate prima del parto sono la danza, o semplicemente camminare. Qualunque sia la vostra scelta, ricordate sempre di adattare il ritmo alla vostre possibilità. L’esercizio leggero è sempre consigliabile.

Comunque sia, l’importante è che non siano sport eccessivi che implicano rischio o grandi sforzi. Inoltre, è necessario fare riscaldamento per precauzione, indossare abiti comodi e appropriati, svolgere l’attività in modo piacevole e sicuro ed evitare ambienti umidi.

Sport da praticare dopo il parto

Dopo aver visto il prezioso volto del nostro neonato, dobbiamo anche fare sport in modo da recuperarci in modo adeguato. Certo, ci sono alcune regole che non possono essere ignorate. Durante la quarantena, dimenticatevi dell’esercizio fisico. Avrete tempo per tornare in forma. Ora è il momento che il vostro corpo si recuperi correttamente.

Se ne avete voglia, durante la quarantena potete fare brevi passeggiate che potete aumentare di intensità con il passare del tempo. Ricordatevi di fare stretching prima di iniziare. Potete anche fare qualche tipo di esercizio di meditazione o di rilassamento. Ma è importante che non comportino un grande dispendio di energia o movimenti bruschi.

Una volta finita la quarantena, è possibile riprendere l’esercizio fisico con intensità molto moderata. Se ne avete voglia, potete riprendere gradualmente l’attività. Ricordate di iniziare poco a poco ed aumentare lentamente e progressivamente il ritmo.

È importante in questo senso ascoltare il vostro corpo. Se notate che le vibrazioni non sono positive, aspettate qualche altro giorno. Non abbiate fretta di ricominciare. Il vostro utero potrebbe farvi male o ricominciare a sanguinare. Questo significa che non siete ancora pronte.

L'attività di camminare

Esercizi di Kegel

È importante adesso rinforzare di nuovo il pavimento pelvico, poiché è molto debole. Ecco perché le prime attività hanno a che fare con gli esercizi di Kegel. Questo tipo di contrazione vi aiuta a rafforzare l’area.

La cosa buona degli esercizi di Kegel è che possono essere eseguiti ovunque. Sia che vi troviate in autobus o che stiate facendo colazione, potete praticarli e rafforzare i muscoli. È importante fare un po’ di stiramento prima e dopo la sessione.

Non dimenticate di consultare il medico se avvertite il minimo dolore o disagio. Potrebbe essere necessario qualche tipo di esercizio particolare, terapia specifica o addirittura fisioterapia.

Ciò che è molto importante è evitare esercizi con troppo ritmo, specialmente gli addominali, perché caricano molto il pavimento pelvico.

Conoscete già gli sport da praticare prima e dopo il parto? È importante essere ben informati e in permanente contatto con gli specialisti. Ricordate che ogni essere umano è unico e può avere esigenze molto specifiche.

Alla domanda sugli sport da praticare prima e dopo il parto, ricordate che devono essere leggeri, piacevoli e utili. Capito questo, dovete solo godervi l’esperienza e l’arrivo del vostro piccolino.