Insegnare il perdono: l’importanza di questo valore

“Insegnare il perdono ai figli è uno dei compiti fondamentali di ogni genitore. Così che i piccoli crescano come adulti responsabili.”

Chiedere perdono e saper perdonare è una delle chiavi per la felicità personale e la pace interiore nella vita. Inoltre è la combinazione perfetta per comunicare con la famiglia, gli amici e in altre relazioni solide. Tuttavia insegnare il perdono ai propri figli è uno dei compiti più duri di un genitore. In questo articolo vi spieghiamo quanto è importante e le misure da adottare per insegnarlo ai vostri piccoli.

L’importanza di insegnare il perdono

Un bambino che chiede perdono riconosce i propri errori e si scusa per essi. Qui sta l’importanza radicale dell’insegnamento del perdono, per fare in modo che un giorno i piccoli siano degli adulti responsabili.

Di conseguenza impareranno l’empatia e avranno una salute emotiva forte che li aiuterà a superare tutti gli ostacoli della vita.

Il valore del perdono per i piccoli

Il perdono è uno dei valori più apprezzati dall’essere umano. Perciò è fondamentale e imprescindibile insegnare il perdono ai propri piccoli. Dovete insegnargli che il perdono libera l’offensore dalla colpa mentre libera la vittima dai sentimenti di malcontento nei confronti dell’accusatore.

Per questo motivo è importante:

  • Saper perdonare. Essere d’accordo con l’offensore non compensa il suo errore, e quest’ultimo non viene assolto come per magia.
  • Chiedere perdono. Implica riconoscere la propria colpa e il danno arrecato. Quest’attitudine richiede umiltà e capacità di pentimento, in modo che si impari dai propri errori.
insegnare il perdono

Come insegnare il perdono ai propri figli?

Da piccoli i bambini non sono molto coscienti del danno che potrebbero causare le loro parole. Tuttavia, questo cambia man mano che crescono ed è necessario incorporare delle nozioni per fargli capire il valore del perdono. Vi forniamo alcuni consigli di cui fare tesoro:

  • Insegnategli attraverso l’esempio.

I piccoli apprendono primariamente in casa per mezzo dell’esempio fornito dai genitori. Per questo motivo, evitate di parlare in malo modo di altre persone davanti a loro. D’altra parte bisogna essere umili e chiedere perdono. In questo modo impareranno che tutti possono sbagliare e tutti meritano di essere perdonati.

“Un piccolo che chiede scusa è un piccolo che riconosce i propri errori e se ne prende responsabilità.”

Insegnare il perdono, ecco come

  • Insegnare il perdono.

Per insegnare davvero il perdono dovete parlarne con vostro figlio per fargli capire come ci si sente ad essere offesi senza averne colpa. Spiegategli che gli errori esistono e che dimenticarli e perdonarli lo faranno sentire bene.

  • Stimolate la sua autostima

Fortificherete l’autostima di vostro figlio dimostrandogli il vostro amore. Imporre limiti e regole farà in modo che il piccolo impari a dire “no” quando necessario. Prestategli attenzione non fate mancare il vostro appoggio anche nel fargli notare gli errori che commette, così che possa imparare.

Prestare particolare attenzione a questa tappa della crescita di vostro figlio farà in modo che diventi una persona senza rancori e risentimenti. Inoltre capirà che tutti gli esseri umani hanno uno spazio fisico ed emotivo che va sempre rispettato.

insegnare il perdono

  • Spiegategli quanto sia negativo il rancore

Utilizzate giochi e situazioni comuni per spiegargli quanto sia negativo il sentimento del rancore. Fategli capire che il risentimento impedisce di creare delle relazioni interpersonali durature ed è un dolore esclusivo della persona che non riesce a perdonare. Con tanto amore riuscirete a liberare vostro figlio dai brutti sentimenti.

“Quando i piccoli crescono è necessario incorporare nell’educazione delle nozioni che gli fanno capire il valore del perdono.”

  • Esprimere i propri sentimenti

Insegnate al piccolo ad esprimere i propri sentimenti in qualsiasi situazione in modo tranquillo e pacifico. Fategli capire che se sente il bisogno di piangere, può farlo o che può esprimere i suoi sentimenti disegnando o anche giocando. In questo modo potrà canalizzare le sue emozioni in modo sano.

Fondamentale è insegnare il perdono ma è altrettanto importante insegnare al piccolo a porre dei limiti alle relazioni tossiche. In questo modo si terrà alla larga dai sentimenti di rabbia, ira, furia e invidia. Utilizzate tutti i metodi a vostra disposizione: racconti, film, giochi, etc. Noterete immediatamente la differenza.

 

 

 

Guarda anche