Le mamme non vanno mai in vacanza

· 12 ottobre 2017

Dal momento in cui nascono i figli le mamme non vanno mai in vacanza: hanno altre priorità nella vita. Sono passati i giorni di libertà e riposo, in cui se non volevamo fare qualcosa semplicemente non la facevamo. Prima andavamo alle feste per divertirci, ora la maternità implica molte responsabilità.

Poco a poco, o di colpo, le gite fuori porta e le vacanze passano in secondo piano. Alzarsi a mezzogiorno era stupendo, prima di rimanere incinta… Come anche restare a casa a vedere un film sul divano, senza l’obbligo di preparare la cena.

Anche se la maggior parte delle donne desidera diventare madre, esserlo davvero significa lasciarsi alle spalle molte altre cose. Non possiamo più fare ciò che vogliamo, siamo troppo occupate a prenderci cura del bambino. Tuttavia tenerlo sempre d’occhio, curarlo, proteggerlo e giocare con lui significa godersi pienamente la vita.

Mamma e figli guardano il mare.

Le responsabilità delle madri sono molte, ma per la maggior parte di noi l’amore le giustifica. Le mamme non vanno mai in vacanza perché per loro è impossibile smettere di fare ciò che preferiscono: occuparsi della famiglia.

Quando i bambini sono a scuola pensiamo di poterci riposare un po’, ma ciò non avviene perché ci sono le faccende di casa da sbrigare. A volte siamo talmente abituate che le facciamo per non annoiarci. Essere in costante movimento durante la giornata è ciò che ci permette di restare attive.

Se non abbiamo niente da fare, spesso cerchiamo un’occupazione per distrarci. In questi casi, sembra quasi che aspettiamo l’ora in cui i bambini usciranno da scuola. Una madre può dire che per lei non esiste riposo se non ha suo figlio sotto controllo.

Davvero le mamme non vanno mai in vacanza?

Quando si diventa madri le vacanze in totale relax smettono di esistere. Accadrà spesso di dover camminare avanti e indietro per far addormentare il bambino. Non siamo mai rilassate, siamo sempre in tensione e le ore di sonno non bastano mai. Non siamo nelle foto delle passeggiate, perché siamo noi che le scattiamo, oppure dobbiamo preparare la merenda. La routine delle mamme nei momenti di ozio è più o meno questa:

  • I fine settimana, quando non c’è scuola, aumentano le attività in casa con i bambini.
  • Ci si alza presto lo stesso per preparare la colazione.
  • Le passeggiate sono stancanti, anche se sarà un momento per godere della compagnia della famiglia.
  • I viaggi diventano delle ipotesi, e niente di più, finché i bambini non terminano la scuola.
Mamma in cucina: le mamme non vanno mai in vacanza.

Nonostante tutto, ancora ci chiedono perché non ci rilassiamo in vacanza. Durante le ferie ci preoccupiamo di tante cose. Le giornate sono più lunghe perché i bambini passano la maggior parte del loro tempo a casa.

Se andiamo in spiaggia, siamo sempre attente a che i bambini non vadano in acqua da soli o senza sorveglianza. Abbiamo paura che possano annegare o che passino troppo tempo sotto il sole. Spesso li accompagniamo per evitare incidenti e che mangino la sabbia mentre giocano.

L’unico momento in cui possiamo rilassarci un po’ è quando vengono a trovarci nostra madre e le nostre sorelle. In questi momenti loro si occupano dei bambini, li distraggono e noi possiamo riposare sul divano, magari mentre chiacchieriamo piacevolmente. Tuttavia non tutte abbiamo questa possibilità, ad alcune non capita mai.

Prima o poi potremo andare in vacanza da sole?

Senza dubbio potremo avere un po’ di relax quando i nostri figli diventeranno indipendenti. Comunque sia avranno sempre bisogno del nostro aiuto. Li sentiremo spesso per sapere se stanno bene, se hanno mangiato o se hanno fatto i compiti. Il lavoro di una madre non finisce mai e, anche se siamo in vacanza, non lo siamo mai realmente.

Siamo madri 24 ore su 24, festivi compresi, ma siamo ben ripagate dai sorrisi e dai baci dei nostri figli. I momenti di gioco ci permettono di godere della loro gioia e sembrano una vacanza. Dopotutto, essere madre è la forma più pura di dedizione.