8 consigli per andare a fare visita al neonato in ospedale

· 18 Gennaio 2019
Dopo 9 mesi di attesa, è normale che amici e familiari desiderino conoscere il bebè. Che cosa dovete sapere, però, prima di andare a fare visita al neonato in ospedale?

Non c’è alcun dubbio che la nascita di un bebè porti allegria tra amici e familiari. Ciononostante, fare troppe visite al piccolo può finire per portare stress e stanchezza ai nuovi genitori. Per questa ragione, quando arriva il momento di andare a fare visita al neonato in ospedale, è bene che teniate conto di alcuni suggerimenti.

In questo modo non correrete il rischio di perturbare il processo di adattamento dei genitori e la tranquillità del bebè. Nelle righe che seguono vi offriamo alcuni consigli che vi saranno di grande aiuto.

8 consigli fondamentali per andare a fare visita al neonato in ospedale

Se una familiare o una vostra amica ha appena dato alla luce un bambino, è normale che abbiate il desiderio di sapere com’è il bebè. Tutti noi sappiamo, però, che i genitori hanno bisogno di tempo per adattarsi alla nuova situazione e, per questo motivo, dovete essere prudente quando andate a fare visita al neonato in ospedale. Per esempio, evitate commenti fuori luogo e consigli non richiesti.

1. Prima di andare a fare la visita, consultate i genitori

Non presentatevi di sorpresa, ma avvisate in anticipo della vostra visita, per evitare di arrivare in un momento sbagliato. Inoltre, dovete chiedere anche solamente se potete andare all’ospedale, perché alcuni genitori preferiscono non ricevere visite fino a quando non sono tornati a casa. In tal caso, dovete rispettare la loro decisione e attendere il momento opportuno.

prima di fare visita al neonato in ospedale, è bene consultare i genitori

2. Momento e tempo adeguati per la visita

Evitate di andare all’ospedale durante le prime 24 ore, a meno che non siate un familiare stretto, perché il primo giorno la madre ha assolutamente bisogno di riposo. Inoltre, servono un po’ di tempo e di intimità prima che il neonato si abitui all’allattamento.

Una visita adeguata non deve durare più di 20 o 30 minuti. In altre parole, il tempo necessario per conoscere il bebè, fare le congratulazioni e informarsi sulla salute di tutti.

Inoltre, è meglio non andare a fare visita al neonato in ospedale quando si sta avvicinando la sera, perché questo è il momento che la maggior parte dei genitori dedica al riposo quotidiano. La cosa migliore è che questo momento non venga alterato né interrotto da altre persone.

3. Fate attenzione agli odori

Un particolare che viene spesso trascurato riguarda gli odori. Bisogna sottolineare, infatti, che sia la madre che il neonato sono molto sensibili agli odori, durante i primi giorni. Di conseguenza, quando andate all’ospedale siate molto prudenti e cercate di non usare profumi né creme che contengano forti fragranze.

4. Curate la vostra igiene e pulizia personale

Quando ci si trova vicino al bebè, è assolutamente fondamentale curare la propria igiene. Per questa ragione, lavatevi le mani prima di entrare nella stanza del bebè e non indossate i vestiti che avete portato durante la giornata di lavoro.

Allo stesso modo, ricordate che non dovete fumare vicino alla stanza né prima della visita, per evitare di portare con voi l’odore del tabacco. Infine, se siete raffreddati o soffrite di una qualche malattia, rimandate la visita fino a quando non vi troverete in condizioni migliori.

5. Fate in modo che non ci siano molte persone all’interno della stanza

Nella stanza non devono essere presenti più di 6 od 8 persone allo stesso tempo. Infatti, la cosa migliore è attendere ed entrare a turni di due o tre persone alla volta. In questo modo è possibile evitare i forti rumori che disturbano sia la madre che il neonato.

6. Non insistete nel voler prendere in braccio il bebè se la madre non è d’accordo

Per il piccolo, è di primaria importanza stare con sua madre ed evitare di venire costantemente rimpallato da una persona all’altra. Se si trova tranquillo con i suoi genitori, se sta dormendo o mangiando, non insistete nel prenderlo in braccio. Le separazioni del piccolo dalla madre, per quanto possano essere brevi, interferiscono con il processo di un allattamento efficace.

quando ci si trova vicino a un bebè, bisogna curare la propria igiene personale

7. Non dimenticate i fratelli più grandi

Se il nuovo membro della famiglia ha dei fratelli più grandi che sono presenti, non trascurateli, ma prestate attenzione anche a loro. Inoltre, se i genitori hanno bisogno di aiuto per prendersi cura di loro, potete offrirvi per rimanere con loro fino a quando non saranno tornati a casa.

8. Fate attenzione ai regali

Uno dei consigli che vi diamo prima di andare a fare visita al neonato in ospedale è quello di chiedere a qualche familiare qual è il miglior regalo da fare sia ai genitori che al bebè. A volte, un accessorio come vestiti, giocattoli o un biberon rappresenta la scelta migliore. Ricordare che la madre potrebbe voler recuperare la sua figura e che, quindi, non nutrire affatto il desiderio di mangiare dolci o cioccolata.

Prima di tutto, ricordate che i nuovi genitori saranno molto felici di condividere con voi questa meravigliosa esperienza, ma, allo stesso tempo, saranno anche stanchi e desidereranno un po’ di intimità. Cerchiamo di rendere loro le cose facili!

  • Doménech, E., & Rodríguez-alarcón, N. G. J. (2008). Cuidados generales del recién nacido sano. Asociación Española de Pediatría, 20–28.