Consigli per neogenitori in crisi di nervi

· 10 Dicembre 2018
Siete dei neogenitori in crisi di nervi? Non preoccupatevi, i vostri dubbi e i vostri problemi sono normali! Ecco qualche consiglio per voi.

Non esiste un manuale di istruzioni per crescere un figlio, su questo non c’è alcun dubbio. Per i neogenitori sono molte le situazioni nuove da affrontare.

In genere sono i neogenitori a mostrarsi inizialmente insicuri e incerti riguardo all’educazione del loro bambino, ma le raccomandazioni che vi diamo in questo articolo valgono anche per chi ha più di un figlio. Continuate a leggere e prendete nota dei nostri preziosi consigli con l’augurio che vi siano utili!

I neogenitori e genitori perfetti non esistono

Probabilmente quando arriva sera avete la sensazione che avreste potuto fare di più e fare meglio per i vostri figli. Questa convinzione accomuna tutte le mamme e i papà, non solo i novelli genitori, perciò non angosciatevi e godetevi l’opportunità di essere guide e compagni di viaggio dei vostri figli.

Quando si parla di educazione, non c’è una formula magica che stabilisca cosa è giusto e cosa, invece, è sbagliato. Non sottovalutate il vostro impegno e i vostri sforzi, perché ogni volta che vostro figlio sorride, significa che state facendo un buon lavoro.

Non bisogna dimenticare di essere marito e moglie oltre che papà e mamma

Con l’arrivo del bambino, ogni membro della famiglia assume un ruolo nuovo e tutto inizia a girare attorno al nuovo arrivato.

I primi mesi sono davvero stancanti, i genitori sono totalmente assorbiti dal bambino, ma è importante che trovino il modo di ritagliarsi del tempo per loro.

Non minate l’autostima di vostro figlio paragonandolo ad altri bambini.

Neogenitori con il loro bambino

Pazienza, pazienza e ancora pazienza

Un detto recita: “la pazienza è un albero: le radici sono molto amare, ma i frutti dolcissimi”. Se ne può dedurre che l’impegno e lo sforzo in ogni situazione possono risultare amari, ma di sicuro la ricompensa sarà dolcissima: la felicità dei nostri bambini.

L’infanzia non dura per sempre

La presenza dei bambini non sempre è accompagnata dalla pazienza che i genitori dovrebbero riservare loro nei primi anni di vita (per non dire tutta la vita), quando i capricci sono all’ordine del giorno.

Perciò, quando vi sentite sopraffatti dai loro cambiamenti d’umore repentini, dalla loro inesauribile energia e dai capricci, è bene ricordare che l’infanzia ha una data di scadenza e che i bambini la raggiungono prima di quanto si possa immaginare.

Non aspettatevi che i vostri figli siano come voi

Ogni bambino è un gioiello da forgiare attraverso l’educazione e le buone abitudini. Questo non significa, però, che dovete aspettarvi che i vostri figli siano uguali a voi.

I figli non sono un’estensione dei genitori, bisogna rispettare la loro individualità.

Provate a tornare bambini

Indipendentemente dalla loro età, i bambini vi regalano l’opportunità di ritornare all’infanzia, di fare parte dei loro giochi, dei loro sogni e delle loro avventure.

Quindi non esitate a mettervi per terra e a guardare il mondo dalla prospettiva e dall’innocenza dei più piccoli di casa. Vi assicuriamo che sarà molto divertente e che farete tesoro di questi momenti.

Godetevi la vostra esperienza come genitori, è un apprendimento continuo.

Giovane mamma con il suo primo figlio

Dimenticatevi di avere una casa immacolata

Dovete avere ben chiara una cosa: quando avrete dei bambini, la vostra casa non sarà più la stessa, sarà meno organizzata, con giochi sparsi ovunque e farete fatica a pulirla con la stessa frequenza di prima.

La cosa migliore per voi neogenitori e per la vostra salute è rilassarvi e non lasciarvi travolgere dalla disperazione di non avere più la casa impeccabile com’era prima di diventare genitori.

Non paragonate vostro figlio agli altri bambini

Proibire qualcosa non è consigliabile, ma in questo caso è necessario per preservare il benessere del vostro bambino: è proibito paragonarlo ai fratelli o agli altri bambini.

Non minate l’autostima dei vostri figli e non alimentate il loro ego dicendo chi è il migliore o il peggiore in qualsiasi attività

Se vostro figlio fa bene qualcosa, complimentatevi e festeggiate il suo successo senza soffermarvi a commentare ciò che hanno fatto gli amichetti. Usate la stessa strategia anche in caso di fallimento: incoraggiatelo a riprovarci e lasciate che impari a sbrogliarsela da solo sviluppando le sue abilità.

Essere genitori è un apprendimento continuo che vi invita a dare il meglio di voi grazie e per i vostri figli

I figli sono il motore della vita. Date il meglio di voi stessi, cari neogenitori, ma non dimenticate di godervi la meravigliosa esperienza che vi ha regalato la vita, quella di essere genitori.