Cosa sono le settimane magiche dei bambini?

Le interruzioni del sonno sono spesso legate allo sviluppo e alla maturazione del bambino. Volete sapere di più?
Cosa sono le settimane magiche dei bambini?
Samanta Ruiz

Scritto e verificato da l'insegnante Samanta Ruiz.

Ultimo aggiornamento: 27 ottobre, 2022

Pianto, disagio, interruzione del sonno. Che succede? Scoprite quali sono le settimane magiche dei bambini e capirete perché, molte volte, sentite che accadono cose diverse.

Per decenni si è parlato di regressioni del sonno nei bambini e di cosa significano. In termini scientifici, lo studio più diffuso è quello dell’antropologa Hetty van de Rijt e dello psicologo Frans Plooij, pubblicato nel 1992. Hanno scoperto che i bambini compiono certi salti mentali nel loro sviluppo durante i primi 20 mesi di vita e che quei periodi possono essere previsti.

Questi periodi difficili erano principalmente caratterizzati da un aumento del pianto e da una diminuzione dell’indipendenza e della quantità di sonno.

– Hetty van de Rijt, Frans Plooij

Le indagini di questi scienziati si sono trasformate in un libro e lì hanno chiamato questi giorni del bambino come le settimane magiche.

Settimane magiche, quali sono e come riconoscerle?

Come mamme, sapete di avere un legame speciale con vostro figlio. Se notate che è diverso, che è più irritato del solito o che ha alterato i suoi orari del sonno, potrebbe essere una delle cosiddette settimane magiche dei bambini. In questi giorni, il cervello del vostro piccolo si sta preparando per un cambiamento. Al termine di ogni fase, si calmerà e avrà incorporato il nuovo apprendimento.

La cronologia dei salti o balzi è stata standardizzata e, sebbene le settimane possano essere variabili (un po’ più o meno), la sequenza sarebbe sempre la stessa.

Settimana 5 – Salto 1

Il bambino si sta adattando alle sue sensazioni nel nuovo ambiente. Di conseguenza, trascorre più ore sveglio per riconoscere il suo mondo. Nella settimana 5 e, spesso, nelle ultime ore della giornata, noterete che è irrequieto e farete fatica ad addormentarlo.

Settimana 8 – Salto 2

In questi giorni, il bambino inizia a riconoscere i modelli. Ad esempio, scopre di poter ripetere i movimenti con le mani e anche i suoni, quindi lo fa più e più volte. Questa scoperta lo rende irrequieto e probabilmente avrai difficoltà ad addormentarsi. Pertanto, assicuratevi che sia a suo agio e che la sua stanza sia silenziosa.

Quando il bambino scopre di poter ripetere movimenti e suoni, diventa irrequieto e ripete le azioni. Questo rende più difficile per lui addormentarsi.

Settimana 12 – Salto 3, tra le settimane magiche

Il piccolo distingue i diversi toni di voce e i suoi movimenti sono più coordinati e più morbidi. Il riconoscimento del mondo gli provoca dei nervi. Pertanto, è più attivo e inizia a cambiare gradualmente la sua routine del sonno.

Settimana 19 – Salto 4

Riconosce le sequenze e le cause e le conseguenze di alcune semplici azioni. È l’ideale sfruttare questa nuova capacità di creare eventi riconoscibili, come organizzare un’efficace routine del sonno.

Settimana 26 – Salto 5

Il bambino espande il suo mondo spaziale e la comprensione delle distanze. Per questo motivo manifesta ansia quando vi allontanate da lui. Inoltre, sta diventando più flessibile ed è probabile che inizi a gattonare e rotolare da solo. Quest’ultimo può portare a un sonno interrotto e al conseguente disagio di non riuscire a riaddormentarsi rapidamente.

Settimana 37 – Salto 6

In questa settimana magica, il vostro bambino inizia a differenziarsi e a capire che certe cose sono diverse da altre. Gli specialisti dicono che è in grado di distinguere le categorie. Già con un grado di piena mobilità, il sonno è interrotto più del normale dai propri movimenti.

Settimana 46 – Salto 7, tra le settimane magiche

Il bambino riconosce sequenze semplici come svegliarsi, vestirsi e fare colazione. Ai bambini non piace l’incertezza, gli piace sapere cosa verrà dopo, quindi si sentono molto a loro agio quando lo ottengono. È possibile che voglia abbandonare un pisolino e quindi modificare la sua routine del sonno.

settimane magiche
Alla settimana 55, il bambino inizia a scegliere in base alle sue preferenze. Ad esempio, qual è il giocattolo che gli piace di più.

Settimana 55 – Salto 8

Dopo un anno di vita, il +bambino inizia ad avere delle preferenze e a scegliere, ad esempio, se gli piace un giocattolo o un altro. Rendendosi conto che può fare delle scelte da solo, cerca di saltare un pisolino o di allungare l’ora di andare a letto.

Settimana 64 – Salta 9

Sanno già cos’è una sequenza e ora stanno iniziando a capire quale sia una conseguenza. Quindi, lo applicano per raggiungere i loro obiettivi. Se lo faccio, questo succede. L’ansia di questa scoperta può disturbarti e avere conseguenze nel tuo sogno. Questo è il momento di iniziare a fissare dei limiti.

Settimana 75 – Salto 10

Vostro figlio è in grado di capire che situazioni diverse si risolvono in modi diversi. Ad esempio, le cose fatte a casa e all’asilo non sono le stesse. Inoltre, può cambiare il suo comportamento e adattarsi a ogni sistema o fare i capricci per dimostrare che non ne è soddisfatto. Inoltre, è probabile che voglia modificare le sue ore di sonno ed è insoddisfatto quando volete metterlo a letto.

Comprendete le settimane magiche per sostenere vostro figlio

Il principale cambiamento che attraversa ogni settimana magica è l’evoluzione della percezione. Più percepiscono il mondo, più i bambini diventano curiosi e ansiosi, rendendo difficile per loro riconciliarsi e mantenere una routine del sonno. Potete aiutarli rendendo il posto dove dormire comodo e tranquillo. L’idea è quella di creare un ambiente tranquillo in modo che il piccolo possa rilassarsi.

Sebbene l’argomento delle regressioni del sonno nei bambini sia controverso, possiamo tracciare un parallelo. Ad esempio, pensate a voi stesse e a quanto siete sconvolti quando avete o scoprite qualcosa di nuovo. Come dormite quel giorno? Bene, con i bambini è lo stesso! Solo che hanno bisogno del vostro supporto per calmarsi e riposare bene per iniziare il nuovo giorno.

Potrebbe interessarti ...
Quanto ha bisogno di dormire un bambino in base alla sua età?
Siamo Mamme
Leggi in Siamo Mamme
Quanto ha bisogno di dormire un bambino in base alla sua età?

Per sapere quanto un bambino ha bisogno di dormire, oltre alla sua età, è importante considerare le sue abitudini quotidiane.