Le possibili complicazioni durante la dentizione

4 Dicembre 2019
La dentizione fa male: i bambini piangono e smettono di mangiare durante questo periodo, per cui bisogna trovare un modo per farli sentire meglio

La dentizione è una fase difficile sia per i genitori che per i bambini che non hanno ancora compiuto un anno. Purtroppo, nella maggior parte dei casi i piccoli soffrono diversi disagi. Sebbene sia un processo che finisce sempre bene, a volte possono insorgere delle complicazioni. Vediamo insieme alcune possibili complicazioni durante la dentizione.

Una volta osservati i sintomi che i bambini manifestano durante l’uscita dei loro primi dentini, conviene agire rapidamente. La dentizione fa male: i bambini piangono e smettono di mangiare durante questo periodo, per cui bisogna trovare un modo per farli sentire meglio. La dentizione è un processo che non può essere arrestato, ma è possibile alleviarne i sintomi.

A questo proposito,vale la pena ricordare che alcuni farmaci non sono adatti per il trattamento della dentizione nei bambini di età inferiore ai due anni. Secondo i medici, una dose di farmaci sbagliati potrebbe essere fatale per un bambino.

Di solito la dentizione procede normalmente. Tuttavia, possono insorgere delle possibili complicazioni durante la dentizione. Alcuni bambini soffrono di diarrea, che può causare disidratazione. La comparsa della febbre molto alta è un altro fattore di rischio. In generale, ciò che preoccupa di più i pediatri è il trattamento dei sintomi.

Bambino denti da latte

Come si manifestano le complicazioni durante la dentizione?

Dolore, febbre e diarrea sono i principali sintomi che colpiscono il bambino durante la dentizione. Sono sintomi abbastanza comuni e normali, per i quali non bisogna preoccuparsi troppo. Tuttavia, il mancato trattamento può compromettere la salute del bambino.

D’altra parte, è necessario stare molto attenti con i farmaci somministrati. Anche se sappiamo che i sintomi sono provocati dalla comparsa dei primi denti, vale la pena rivolgersi ad uno specialista per farsi indicare il farmaco corretto.

L’automedicazione è un altro fattore che può causare possibili complicazioni durante la dentizione. Quando decidete di somministrare alcuni medicinali per alleviare il dolore della dentizione, è molto importante che si tratti dei farmaci indicati dal pediatra.

“È importante consultare sempre un pediatra prima di dare qualsiasi farmaco o anestetico orale a un minore”

– Jaime Cisneros, pediatra-

Ci sono una serie di rischi legati all’uso indiscriminato dei farmaci. Ad esempio, quelli contenenti elementi come la prilocaina, la benzocaina e la lidocaina, che si trovano negli anestetici topici. Questi tipi di farmaci erano a volte usati per intorpidire le gengive e prevenire il dolore della dentizione.

È stato scoperto che questi tipi di composti possono causare metaemoglobinemia. Questa malattia può causare danni permanenti al cervello, in quanto impedisce all’emoglobina di trasportare ossigeno ai tessuti. Di conseguenza, il cervello può subire lesioni e può verificarsi anche la morte.

Possibili complicazioni durante la dentizione

Ulteriori disagi

Inutile dire che i casi gravi di diarrea e febbre dovrebbero essere tenuti sotto controllo, anche se si conosce la causa. Tuttavia, queste non sono le uniche possibili complicazioni durante la dentizione che possono sorgere. Al momento di mangiare il bambino può avvertire dolore o prurito, quindi potrebbe smettere di mangiare nel modo corretto.

In alcuni casi il dente che sta uscendo, non continua la sua evoluzione e rimane all’interno della gengiva. Questa situazione interrompe il naturale processo di dentizione. Quando il dente rimane all’interno, produce un rigonfiamento che può degenerare in una ciste. In questo contesto, il pediatra o il dentista possono decidere di praticare un’incisione in modo che la fuoriuscita del dente continui il suo corso.

Talvolta non è semplice scoprire che il disagio è dovuto alla dentizione, per cui potremmo non notare il dente bloccato. Di conseguenza, potrebbe formarsi un livido nella gengiva. Inoltre, è necessario osservare se ci sono altri sintomi.