Scegliere il pediatra del proprio bambino

· 24 Aprile 2018

Scegliere il pediatra del proprio bambino è un compito molto complesso. Alcuni genitori decidono di portare il piccolo dal medico di famiglia e altri chiedono consiglio al ginecologo che ha in cura la madre. Nonostante i consigli ricevuti, bisogna tenere conto di alcuni aspetti.

Non potete basarvi solo sui commenti positivi su un medico, bensì dovete prendervi il tempo di valutare il futuro pediatra del vostro bambino. Dovete pensare che lo visiterà dalla nascita fino all’età adulta. A seguire presentiamo i fattori da non ignorare per scegliere il pediatra del proprio bambino.

Come scegliere il pediatra del proprio bambino

Fiducia

Visita dal pediatra

È uno dei punti più complicati quando si sceglie un pediatra. Non è sufficiente rivolgersi allo specialista di maggiore fama e numero di certificazioni. Anche se questi due punti sono importanti, dovete andare da un medico che vi ispiri fiducia.

È importante che vi sentiate a vostro agio così da chiedergli qualsiasi dubbio e che abbiate la sensazione di poterlo interpellare quando ne avete bisogno. Dovete pensare che sarà il vostro alleato nella cura del bambino. Chiedetevi:

  • Posso domandare tutto a questo pediatra? Dovete sentire di poter chiedere qualsiasi cosa al medico. Non pensate che alcune domande sono stupide e non permettete che nessun dottore vi susciti tale sensazione. È molto comune tra le mamme avere dubbi, soprattutto tra le primipare.
  • È gentile e amorevole con voi e il vostro bambino? È importante che vi sentiate entrambi sempre a vostro agio con il pediatra. Questi deve trattare con rispetto e cura i suoi pazienti.
  • Visita il piccolo con pazienza, gentilezza e affetto? Un medico distratto o nervoso vi farà sentire insicuri e a disagio.

Spese

Bisogna essere sinceri e accettare di non poter scegliere il pediatra del proprio bambino solo perché il più caro. Alcuni genitori credono che quanto più spendono, tanto migliori saranno i servizi che riceveranno. Non è del tutto vero e forse non sempre potrete pagare la visita di routine presso uno specialista troppo caro.

Analizzate le vostre finanze e definite il preventivo che potrete destinare a questa spesa. Tenete a mente che le visite potrebbero essere molto frequenti nei primi anni di vita e non si può cambiare medico di continuo.

Un altro fattore da prendere in considerazione è la necessità di spostarvi molto per raggiungere il pediatra e le spese che ciò comporta. Benzina? Trasporto pubblico? Quanto spenderete in totale? Potete permettervi queste spese o rappresentano un grande sacrificio?

Disponibilità

Pensate che un pediatra molto conosciuto sia l’opzione migliore? Forse sì, ma dovete essere sicuri della sua disponibilità quando ne avete bisogno. Un bambino cagionevole o con qualche bisogno speciale necessiterà di maggiori cure rispetto a un bambino in ottima salute.

Le madri primipare, inoltre, probabilmente avranno molti dubbi, dunque è necessario scegliere il pediatra del proprio bambino pensando anche al tempo che dovrà dedicare ai propri quesiti. Parlate onestamente con il medico di queste esigenze; se vi conferma che il suo tempo non gli consentirà di dedicarvi l’attenzione di cui avete bisogno, chiedetegli di consigliarvi un collega.

Esperienza

Pediatra con esperienza

I medici trascorrono molto tempo a studiare e a esercitarsi. Questo garantisce loro un buon livello di conoscenze. Tuttavia, bisogna optare per il fattore esperienza quando bisogna scegliere il pediatra del proprio bambino. Cercate un medico che eserciti da almeno 5 anni e che sia specializzato in pediatria 

Questi due elementi garantiranno la migliore preparazione in caso di emergenza. Ricordate che i neonati e i bambini hanno bisogni speciali molto diversi da quelli di un adulto. Per questo motivo, si sconsiglia di farli visitare da un medico generico o con scarsa esperienza con i bambini.

Prendersi il tempo necessario per scegliere il pediatra del proprio bambino

Non abbiate fretta e non scegliete un pediatra qualsiasi. Datevi il tempo per valutare, conoscere e chiedere tutto quello di cui avete bisogno al possibile medico di vostro figlio. Una decisione ben ponderata faciliterà tutta la vostra vita da mamme.