Giochi di ruolo per bambini

È considerata un'attività essenziale nella fase prescolare, perché i giochi di ruolo consentono ai bambini di comprendere cosa significa essere adulti e fare ciò che fanno.
Giochi di ruolo per bambini

Ultimo aggiornamento: 08 gennaio, 2022

I giochi di ruolo per bambini sono da sempre presenti nel campo dell’intrattenimento infantile. Non solo perché sono divertenti e interessanti, ma perché consentono ai bambini di svilupparsi sia psicologicamente che socialmente. Inoltre, aiutano a rafforzare la personalità.

Quando interpreta un personaggio, il bambino può ricreare una serie di aspetti che a prima vista possono sembrare semplici. La storia, il personaggio, i gusti, le parole, i gesti di quei personaggi che crea e fa vivere, sono entrambi un modo di indossare altre scarpe, vivere altri mondi e sviluppare empatia.

D’altra parte, impara ad essere coerente. Ad esempio, se il pirata che il bambino interpreta ha paura dei serpenti, ovviamente non giocherà con i giocattoli del serpente, cercherà di fuggire o escogiterà un attacco per eliminare la “minaccia”.

In altre parole, i giochi di ruolo aiutano a sviluppare la loro immaginazione, pensiero, atteggiamenti, linguaggio, personalità e volontà. Permette loro di comunicare in un modo diverso e di esplorare davvero chi sono. Inoltre, il contatto con altri bambini durante il gioco è soddisfacente per la loro vita sociale.

Cosa sono i giochi di ruolo per bambini?

Quando un gruppo di bambini si riunisce e accetta di giocare ai pirati, crea una serie di personaggi, regole, ambienti e altri elementi in base ai quali ognuno deve agire. In questo modo, tutti possono interagire e divertirsi con altri nomi, altri gusti e storie di fantasia ispirate alla vita reale, ai cartoni animati, tra le altre cose.

Si tratta di recitare un ruolo e costruire relazioni coerenti. Molte volte, i primi giochi di ruolo sono quelli che cercano di imitare la vita degli adulti. Quindi, i bambini possono dire “stiamo andando a giocare in cucina ” o “stiamo giocando a fare i genitori” e altri correlati.

Giochi di ruolo per bambini.

L’importanza dei giochi di ruolo per bambini

I giochi di ruolo per bambini consentono il rafforzamento degli aspetti cognitivi e fisici. Quando assumono personalità come essere medici, supereroi, insegnanti, mamma o papà, grazie ad esse fioriscono le soggettività, oltre alle loro intenzioni di distruggere o costruire, i loro desideri e ciò che vogliono essere.

Attraverso la ricreazione di scene che hanno già vissuto, rivivono, affrontano e risolvono i conflitti nel corso del gioco.

Tipi di giochi di ruolo per bambini

Molti giochi di ruolo per adulti sono costituiti da un tavolo, quelli rivolti ai bambini possono escluderlo e creare la storia attraverso molteplici temi. Ad esempio, ecco alcuni tipi di giochi di ruolo per bambini:

  • Ricreazione storica. Si tratta di un tipo di gioco di ruolo in cui ogni bambino interpreta un personaggio storico, si traveste a teatro, che lo aiuterà, oltre a vestire e caratterizzare i personaggi, a comprendere la trama con esiti didattici.
  • Gioco di ruolo da detective. Nello stile di Sherlock Holmes, il gioco di ruolo si concentra sulla risoluzione di una lamentela guidata da un narratore nella trama, e con gli indizi i bambini vanno alla scoperta del bandito. In questo modo i bambini saranno stimolati dalla storia.
  • Conquista degli animali. I personaggi in un gioco di ruolo non devono essere umani. Perché con l’immaginazione hanno il potere, le possibilità sono molteplici e infinite: elefanti, giraffe, leoni, persino draghi. La storia deve acquisire un significato, ogni personaggio deve essere chiaro su cosa farà e perché.

Giochi di ruolo per bambini da 1 a 2 anni

I giochi motori sono quelli che si verificano nei primi mesi di vita fino a due anni, circa. Questi consistono nell’eseguire qualsiasi tipo di movimento con il corpo o con gli oggetti che tiene con la mano e prestando attenzione alle reazioni che saltano fuori quando gioca con detto oggetto. Altri tipi di giochi sono nominati di seguito.

Giochi di ruolo per bambini.

1. Mondi in miniatura

Se possiede auto o piccoli zoo o animali da fattoria, con garage, stalle, persone giocattolo in un ambiente adatto, inizierà a metterli in ordine e presto inizierà a stabilire e impersonare le loro storie.

2. Giocare a casa

Le faccende domestiche possono annoiarci, ma è tra le poche attività per adulti che i bambini piccoli possono facilmente capire, condividere o imitare.

3. Bambole e peluche

Non rifiutiamo i peluche perché pensiamo che siano troppo infantili, o le bambole perché pensiamo che non siano appropriati per determinate età o per entrambi i sessi.

4. Travestimenti

Uno dei tipi più importanti di giochi di finzione è il gioco di ruolo o il fingere di essere qualcun altro. Il bambino proverà a copiare ogni persona che osserva, allo stesso modo in cui imita le attività domestiche. Travestirsi è utile in questo tipo di gioco, anche se il bambino non ha bisogno di indossare “costumi” come un pompiere ben fatto o un’uniforme da infermiera.

Giochi di ruolo per bambini dai 3 ai 6 anni

Questa fase è quella che mostra lo sviluppo cerebrale più rapido. Sviluppano la memoria e la capacità di risolvere i problemi. La chiave è l’immaginazione, iniziano a sviluppare giochi di ruolo e interagiscono con altri bambini. Sceglieranno elementi generici e non strutturati, invece di altri complessi.

Presteranno più attenzione agli oggetti da giocare in casa, al dottore, agli attrezzi. Oltre a materiali da costruzione, bambole, animali e altre risorse per creare scenari magici e mutevoli. Le abilità linguistiche e sociali verranno praticate durante il gioco, quindi il loro apprendimento sarà rafforzato e messo in pratica, rendendolo perpetuo.

D’altra parte, implementeranno regole per tenere traccia dei turni e condividere con gli altri, man mano che crescono e interagiscono. L’introduzione di giochi da tavolo li aiuterà a sviluppare queste abilità.

Detective e gioco di mostri

Tutti i genitori, almeno una volta nella vita, affrontano le paure della notte e delle ombre dei propri figli. Un gioco di ruolo in cui cerca indizi lasciati dai mostri nei loro vagabondaggi per la casa, servirà per usare le paure a loro vantaggio.

L’investigatore ha nella sua psicologia il merito della sufficienza o della superiorità insieme ad un’intelligenza vigile e scaltra. Il bambino detective risolverà misteri e le ombre della notte in casa non avranno segreti per lui né serviranno da rifugio a nessun mostro.

Per vivere avventure

La casa cambia aspetto quando inizia un’avventura in un gioco di ruolo. Ogni partecipante svolge un ruolo in una trama mutevole, che punta a un obiettivo che tuttavia si muove al ritmo dell’emozione.

Oggetti di scena e costumi con risorse come torce elettriche e lenti di ingrandimento, per raggiungere le zone più difficili, renderanno la giornata più divertente. Il direttore del gioco deve essere un adulto o un bambino più grande, capace di guidare le attività e incanalare la frenesia dei più piccoli.

Accomodare il disordine del soggiorno o delle stanze può essere vissuto come un gioco di ruolo. Soprattutto se nei cesti della biancheria o nei cassetti ci sono premi o segnali di forza e vita. Vi consigliamo di conoscere questi giochi per accompagnare la straripante fantasia dei bambini con alcune routine già studiate e praticate.

Caccia al tesoro

Organizzare un gioco alla ricerca di un tesoro nascosto è un classico delle avventure. I ruoli dei pirati, tra marinai e capi, più gli abitanti dell’isola, costituiranno un repertorio interessante e vario.

Mappe, indizi, cartelli, attrezzi come piccole pale integreranno la scena. Nella caccia al tesoro vengono sintetizzati buona parte degli elementi che rendono i giochi di ruolo esperienze significative e complete. L’esibizione dell’immaginazione per i costumi dei pirati, la simulazione di tempeste e viaggi lunghi e faticosi con arrivi ai porti con sontuosi banchetti, completano un affascinante teatro per bambini assorbiti dall’avventura.

Giochi di ruolo per bambini delle scuole elementari

In questa fase inizia il processo di potatura neuronale o eliminazione delle sinapsi. La capacità di attenzione, concentrazione e di proibire gli impulsi aumenteranno. L’affinamento sarà la chiave di questa fase, perché i bambini hanno raggiunto le abilità motorie, linguistiche e sociali di base. Inoltre, saranno desiderosi di migliorarli, a loro piace sfidare se stessi, intellettualmente e fisicamente.

This might interest you...
4 giochi per stimolare l’espressione non verbale
Siamo Mamme
Leggi in Siamo Mamme
4 giochi per stimolare l’espressione non verbale

L'espressione non verbale è importante tanto quanto quella verbale, perché ci aiuta ad esprimerci e a farci capire da chi abbiamo davanti.