Attività per stimolare il tatto dei bambini

30 Settembre 2019
Il tatto ci fornisce le informazioni su ciò che ci circonda e sul corpo stesso. Ecco alcune attività che permettono ai bambini di svilupparlo al meglio.

La stimolazione tattile dei bambini è essenziale sin dalla tenera età. Sperimentare e comprendere i diversi sensi (vista, udito, olfatto, gusto e tatto) è molto importante. I sensi non solo ci aiutano a esplorare il mondo, ma anche a comprendere l’ambiente e il nostro corpo. Vediamo insieme quali sono le attività per stimolare il tatto dei bambini.

Le sensazioni sono alla base della conoscenza. L’apprendimento avviene a seconda delle sensazioni che ci circondano, di ciò che esplorano i nostri sensi. Stimolare questi sensi significa stimolare, in un certo senso, la crescita strutturale del cervello.

Il tatto è uno dei sensi più importanti: è uno dei primi a svilupparsi nell’essere umano. In questo articolo, ci concentreremo specialmente sulle attività per stimolare il tatto dei bambini.

5 attività per stimolare il tatto dei bambini

1. Cercare con gli occhi bendati

Un gioco per stimolare i sensi è quello di cercare con gli occhi bendati: dovrà trovare i suoi amici senza vedere nulla. Una volta trovati, dovrà identificarli uno per uno.

Un’altra opzione è quella di cercare oggetti, in una sorta di caccia al tesoro. Per fare ciò, dovrete chiedergli di toccare gli oggetti che intorno a lui e di indovinare di quale oggetto si tratta. Ad esempio, fategli toccare gli oggetti su una scrivania: libri, penne, gomme, lampade, ecc.

Bambino bendato gioca con altri

2. Il cassetto delle sorprese

Come suggerisce il nome, dovrete creare un cassetto con diversi oggetti all’interno. Per fare ciò, avrete bisogno di una scatola in cui mettere dentro cose di tipo diverso, ad esempio i contenitori degli yogurt vuoti.

Riempite lo spazio con oggetti diversi. Oltre agli oggetti, potete usare cose con una consistenza diversa, come riso, olio, acqua calda, lino, sabbia, ecc. Lasciate che i bambini esplorino con le mani il contatto fisico con i diversi materiali. Questa è sicuramente un’attività per stimolare il tatto dei bambini.

3. Il gioco della borsa per stimolare il tatto dei bambini

Un altro esercizio per stimolare il tatto dei bambini è il gioco della borsa. Mettete diversi oggetti all’interno di una borsa, meglio se si tratta di oggetti facilmente identificabili al tatto. Ad esempio un pettine, delle chiavi, delle biglie, ecc.

Questo gioco può essere fatto anche all’inverso, cioè descrivendo uno degli oggetti al bambino e chiedendogli di cercarlo all’interno della borsa senza guardare. L’idea è fargli toccare gli oggetti e spingerlo a trovare quello che corrisponde maggiormente alla descrizione. Altrimenti, dovrete lasciargli mettere la mano nella borsa, raccogliere un oggetto, toccarlo e descriverlo.

4. Giocare con la schiuma

Questa è l’attività più complicata di tutte dal punto di vista organizzativo. Si tratta di spruzzare della schiuma da barba all’interno di alcune ciotole. Una volta fatto ciò, aggiungete gli acquerelli in modo che la schiuma diventi colorata.

Dopo, si tratterà di spargere della carta su un tavolo, disegnare un oggetto, ad esempio un animale o un frutto, e colorarlo con la schiuma colorata usando le mani. È un’attività molto divertente per stimolare il tatto dei bambini e le loro sensazioni.

Stimolare il tatto dei bambini con il disegno

5. Plastilina per stimolare il tatto dei bambini

La plastilina è un materiale che piace a quasi tutti i bambini. Con la plastilina si possono creare molte cose, sviluppare l’immaginazione e stimolare il tatto dei bambini. Inoltre, favorisce la concentrazione proponendo obiettivi a breve e lungo termine.

Giocare con la plastilina da modellare non solo è divertente, ma rilassa e aumenta la consapevolezza. Ad esempio, è una buona opzione per far tornare il bambino alla calma dopo un momento di collera. È altamente raccomandata per i bambini iperattivi.

Conclusione

Con queste semplici attività, riuscirete a far esplorare ai bambini la loro capacità di toccare e sentire. Sperimentare la manipolazione degli oggetti e il tatto è una parte fondamentale del processo di sviluppo dei bambini. Con queste attività, viene favorita l’acquisizione di tutti i tipi di apprendimento.

  • A. Rόiste, I. W. R. Bushnell. (1996). Tactile stimulation: Short‐and long‐term benefits for pre‐term infants. British Journal of Developmental Psychology.