Perché i neonati si svegliano piangendo all'improvviso?

I neonati si svegliano piangendo all'improvviso per molte ragioni diverse, dagli incubi al freddo. Eccovi una piccola check list delle motivazioni principali.
Perché i neonati si svegliano piangendo all'improvviso?
Nelton Ramos

Scritto e verificato da il dottore Nelton Ramos.

Ultimo aggiornamento: 09 maggio, 2019

Molti genitori soffrono di insonnia perché i neonati si svegliano piangendo all’improvviso. Questo accade più di frequente durante la notte che durante il giorno a causa di diversi disagi che possono influire sui neonati, i quali hanno nel pianto il modo migliore per comunicare i loro problemi.

Tuttavia, è chiaro che a volte il neonato piange perché ne ha voglia, poiché ha bisogno di spendere la sua energia in qualcosa, perché questa non viene usata esclusivamente per il semplice fatto di vivere e per crescere. A volte i neonati si svegliano piangendo non solo per richiedere l’attenzione per necessità vitali, ma perché hanno bisogno di coccole e rassicurazioni.

Bisogna sapere che i bambini appena nati di solito non si svegliano all’improvviso e nervosi come quelli che hanno già qualche mese. In generale, dormono molte ore al giorno e si svegliano solo quando devono mangiare.

Ragioni per cui i neonati si svegliano piangendo all’improvviso

Molte sono le cause che fanno svegliare all’improvviso i neonati e li fanno piangere di nervosismo. Tra le più importanti possiamo citare:

Fame

In generale, esprimono questo bisogno fisiologico attraverso pianti improvvisi per far sapere ai genitori che è ora della pappa. Di solito questo pianto nei neonati si verifica ogni due o tre ore.

Disagio nel suo ambiente

Il neonato può subire un’improvvisa interruzione del sonno se prova disagio, ad esempio per il freddo, la sete, punture di insetti, ecc. Per evitarlo, i genitori dovrebbero essere consapevoli delle condizioni ambientali in cui dorme il neonato.

Bisogna prendere precauzioni per evitare la presenza di zanzare, odori forti o fastidiosi o anche spifferi freddi che potrebbero non solo interrompere il riposo, ma anche far ammalare il neonato.

Posizione sbagliata mentre dorme

Durante un sonno irrequieto, il bambino potrebbe cambiare posizione e assumerne una che gli provoca crampi o altri dolori.

I neonati si svegliano piangendo per le coliche

I rigurgiti fanno sì che i neonati si svegliano piangendo

È normale che i neonati abbiano rigurgiti di latte durante i primi mesi di vita. Nel caso in cui avvengono mentre dormono, possono soffocarli e, di conseguenza, si svegliano piangendo a causa della sensazione di pericolo.

Bisogna assicurarsi che, se hanno appena mangiato, riposino in una posizione inclinata per evitare che ingoino il vomito nel caso si verifichi questa possibilità.

Altri motivi per i quali i neonati si svegliano piangendo all’improvviso

Eruzioni cutanee

Ciò è comune nei neonati che sudano molto, con la pelle facilmente irritabile a causa dell’eccesso di umidità. Se vostro figlio è uno di loro, è necessario assicurare una buona ventilazione alla camera da letto e vestiti freschi per il piccolo.

Abiti non adatti

Uno dei motivi più comuni per cui i neonati si svegliano piangendo all’improvviso è a causa del disagio che provano quando indossano abiti che li fanno sentire scomodi. I neonati crescono molto in fretta, ed è facile che i vestiti non gli vadano più bene senza che i genitori se ne accorgano. La roba stretta può causare inconvenienti alla circolazione sanguigna.

Malattie

Forse la causa del suo risveglio improvviso è qualche malattia, sia che venga diagnosticata o no. Se questo comportamento mentre dorme continua e sono state escluse altre cause, è imperativo andare dal pediatra per un esame approfondito, e quindi determinare o escludere motivi di salute per l’improvvisa interruzione del sonno.

I neonati si svegliano piangendo a causa di incubi passeggeri

È molto frequente che i neonati si svegliano piangendo perché hanno avuto un incubo. Per questo, in molti iniziano a piangere sconsolatamente a causa dello shock.

Neonato piange nella culla

Conclusioni

Non tutti i neonati esprimono le loro emozioni o sentimenti allo stesso modo. I genitori, quindi, hanno una grande responsabilità nel decifrare i messaggi che i loro figli emettono attraverso il pianto e il loro linguaggio del corpo. All’inizio può sembrarvi difficile, ma non vi preoccupate. Presto conoscerete vostro figlio così bene che saprete comprendere all’istante il significato di qualsiasi espressione.

Potrebbe interessarti ...
Il mio bambino non smette di piangere!
Siamo Mamme
Leggi in Siamo Mamme
Il mio bambino non smette di piangere!

Tutti i genitori, prima o poi, si trovano a riflettere sui motivi per cui il loro bambino non smette di piangere. Ecco dei consigli per capire cosa...



    • Boyden SD, Pott M, Starks PT. An evolutionary perspective on night terrors. Evol Med Public Health. 2018 Apr 14;2018(1):100-105.
    • de Carvalho M, Robertson S, Merkatz R, Klaus M. Milk intake and frequency of feeding in breast fed infants. Early Hum Dev. 1982 Nov;7(2):155-63.
    • de Weerth C, Fuentes S, de Vos WM. Crying in infants: on the possible role of intestinal microbiota in the development of colic. Gut Microbes. 2013 Sep-Oct;4(5):416-21.
    • Gatrad AR, Sheikh A. Persistent crying in babies. BMJ. 2004 Feb 7;328(7435):330.
    • Indrio F, Riezzo G, Raimondi F, Cavallo L, Francavilla R. Regurgitation in healthy and non healthy infants. Ital J Pediatr. 2009 Dec 9;35(1):39.
    • Möller EL, de Vente W, Rodenburg R. Infant crying and the calming response: Parental versus mechanical soothing using swaddling, sound, and movement. PLoS One. 2019 Apr 24;14(4):e0214548.
    • Phillips KE, Norris LA, Kendall PC. Separation Anxiety Symptom Profiles and Parental Accommodation Across Pediatric Anxiety Disorders. Child Psychiatry Hum Dev. 2020 Jun;51(3):377-389.
    • St James-Roberts I, Peachey E. Distinguishing infant prolonged crying from sleep-waking problems. Arch Dis Child. 2011 Apr;96(4):340-4.
    • WESSEL MA, COBB JC, JACKSON EB, HARRIS GS Jr, DETWILER AC. Paroxysmal fussing in infancy, sometimes called colic. Pediatrics. 1954 Nov;14(5):421-35.
    • Zeifman DM, St James-Roberts I. Parenting the Crying Infant. Curr Opin Psychol. 2017 Jun;15:149-154.

Il contenuto di Siamo Mamme è solo a scopo educativo e informativo. In nessun caso sostituisce la diagnosi, la consulenza o il trattamento di un professionista. In caso di dubbi, è consigliabile consultare uno specialista di fiducia.