Vantaggi dello yoga prenatale in gravidanza

Lo yoga prenatale può essere uno strumento eccellente per la salute sia fisica che mentale. Scoprite di seguito i suoi vantaggi.
Vantaggi dello yoga prenatale in gravidanza

Ultimo aggiornamento: 26 settembre, 2021

Se siete incinte e volete fare buone attività fisiche per voi e il vostro bambino, non sottovalutate lo yoga prenatale. Ottenete il massimo livello di connessione con il vostro corpo e rimanete attive durante la gravidanza. Se volete sapere tutto ciò che lo yoga prenatale può fare per voi e il vostro bambino, troverete tutto nelle sezioni seguenti.

Lo yoga è una pratica che riesce a coniugare il controllo posturale e respiratorio, aumentando la flessibilità, la concentrazione e la gestione emotiva di chi lo pratica.

Quando si parla di gravidanza, c’è spazio anche per lo yoga. Il cosiddetto yoga prenatale cerca di applicare i principi dello yoga tradizionale a quelle donne in gravidanza che richiedono uno spazio di tranquillità e una connessione a livello corporeo ed emotivo.

In gravidanza avvengono grandi cambiamenti nel corpo. Inoltre, ai cambiamenti fisici dobbiamo aggiungere l’oscillazione emotiva che si verifica a causa dell’esplosione degli ormoni. Lo yoga può darvi la soluzione che state cercando per sfruttare al meglio tutti questi cambiamenti.

Quando una donna incinta può fare yoga?

Lo yoga è una pratica altamente raccomandata in qualsiasi momento della vita. Attualmente questa disciplina viene insegnata ai bambini, alle mamme con neonati, agli adulti e agli anziani.

Potete fare yoga prenatale dal primo giorno, anche se è consigliato a partire dal terzo mese di gravidanza. Questa raccomandazione nasce per garantire l’impianto dell’embrione. Inoltre, è noto che lo stato fisico della madre migliora dal secondo trimestre.

Da quel momento, potete seguire le sessioni di yoga prenatale fino alla fine della gravidanza, a patto di non presentare nessun tipo di complicazione e che vi consideriate in grado di farlo.

Si consiglia di fare esercizio durante la gravidanza

Vantaggi dello yoga prenatale

  • Favorisce uno spazio da condividere con altre future mamme. Quando la sessione si svolge in gruppi di donne in gravidanza, potete condividere con loro dubbi ed esperienze sulla gravidanza. In questo modo vi sentirete più comprese e accompagnate.
  • È esercizio fisico e mentale. Durante la gravidanza dovrete lottare contro momenti di forte ansia e, soprattutto, tanta, tantissima fatica. Lo yoga vi aiuterà a trovare un momento di calma mentre fate gli esercizi e attivate tutto il corpo.
  • Guida nel controllo respiratorio. Durante le posizioni yoga, chiamate anche asana, eserciterete il controllo sulla vostra respirazione, il che vi aiuterà a ridurre il livello di ansia.
  • Promuove il rilascio muscolare. L’aumento di peso può condizionare i vostri movimenti, facendovi sentire che è sempre più difficile per voi muovervi. Lo yoga implica il rilascio e il rilassamento muscolare, attivando quelle aree che sono mantenute in eccessiva tensione.

Le due attrezzature più importanti di cui avete bisogno per fare yoga sono il corpo e la mente.

-Rodney Yee-

  • Aiuta a integrare le posizioni bilanciate con il peso extra. Mentre praticate lo yoga, adattate le posizioni al peso del vostro bambino, che crescerà ogni giorno di più.
  • Promuove la gestione emotiva. Con lo yoga vi concentrerete sul qui e ora, riuscendo a relativizzare, gestire e comprendere i vostri stati d’animo, sentimenti ed emozioni. È una valvola di sfogo.
  • Ottenete una connessione profonda con il bambino. Focalizzerete tutta l’attenzione sul vostro corpo, sul respiro e su ciò che sentite. Voi e il vostro bambino entrerete in un’intensa connessione in tutto il corpo.
  • Aumenta la flessibilità. Noterete quest’ultimo vantaggio soprattutto al momento del parto, poiché articolazioni, tendini e muscoli lavoreranno a vostro favore in quanto precedentemente esercitati.
Una gravidanza sana e felice passa attraverso esercizi e attività come lo yoga prenatale.

Suggerimenti finali sullo yoga prenatale

È vero che ci sono molti modi per eseguire sessioni di yoga, potete farlo da sole a casa seguendo un tutorial online o leggendo un manuale. Tuttavia, vi consigliamo di utilizzare un monitor specializzato per lo yoga prenatale. In questo modo potete essere sicure di essere in mani esperte.

Inoltre, vi aiuterà a relazionarvi con più persone che si troveranno nella stessa situazione. Impegnarsi nelle lezioni vi permetterà di cambiare aria e vi costringerà a uscire di casa per un’attività fisica confortante. Incontrare altre donne incinte nella stessa situazione vi aiuterà a diventare più consapevoli della vostra condizione e delle cure di cui avete bisogno.

Se non sapete se frequentare o meno le sessioni di yoga prenatale, consultate il vostro medico sullo stato della vostra gravidanza e sulla possibilità di iniziare questa attività. Nel caso in cui il medico non ponga ostacoli, potete sempre andare a una lezione come test. C’è sempre una prima volta per tutto. Se non avete fatto yoga fino ad ora, forse è perché fino ad ora non avete mai vissuto una gravidanza.

Potrebbe interessarti ...
Ginnastica ipopressiva: 3 esercizi durante il postpartum
Siamo Mamme
Leggi in Siamo Mamme
Ginnastica ipopressiva: 3 esercizi durante il postpartum

La ginnastica ipopressiva consiste in vari esercizi legati alla respirazione, molto utili nel periodo che segue il parto.