5 consigli per prendersi cura della salute e igiene del neonato

7 agosto 2018
I neonati hanno bisogno di cure igieniche speciali, per rimanere in ottime condizioni di salute.  Se volete sapere come prendervi cura di loro nel modo corretto, non potete perdervi i consigli che vi presentiamo nel seguente articolo. 
Le cure che riserviamo al neonato, al pari di un’alimentazione corretta, sono uno dei fattori che influiscono maggiormente sul suo benessere. Ciò fa sì che i genitori siano sempre pronti a ricevere e mettere in pratica consigli per prendersi cura della salute e igiene del neonato.
Sappiamo che incombenze come la pulizia e la medicazione dell’ombelico possono essere impegnative. Magari il pediatra vi ha fornito una lunga lista di informazioni relative all’igiene del neonato.
Al momento di metterle in pratica, però, potreste provare sconcerto o paura, dati dalla fragilità del bambino nei suoi primi mesi di vita.
Per venire in vostro aiuto e semplificarvi le cose, a seguire troverete una lista di semplici e fondamentali consigli per prendersi cura della salute e igiene del neonato.

5 consigli per prendersi cura della salute e igiene del neonato

Il primo consiglio legato alla salute e all’igiene del neonato in realtà riguarda l’igiene dei genitori. È indispensabile, infatti, che prima di toccare il bambino, dargli da mangiare o cambiarlo, i genitori abbiano le mani pulite.

Questo perché i neonati e i bambini nel primo anno di età hanno ancora le difese immunitarie basse. Quindi, potremmo essere proprio noi adulti a pregiudicare la loro salute.

Una volta tenuto conto di questo avvertimento, è importante sapere che ogni parte del corpo del bambino richiede un’attenzione particolare. Per questo vi parleremo di ciascuna di esse nello specifico.

1. Cura e pulizia della pelle del bambino

La pelle dei neonati è molto delicata. Per la pulizia del bambino è consigliabile usare sempre prodotti speciali. Molti di questi non contengono sapone per non essere abrasivi. Bisogna lavare con particolare cura le pieghe della pelle, il petto, le braccia, le gambe e il pisellino.

Per lavargli la testa, vi conviene usare una quantità piccolissima di shampoo specifico per bambini. Fate particolare attenzione che non gli entri negli occhi. Infine, risciacquate bene per eliminare i residui di sapone e shampoo dal corpo.

Bagnetto al neonato

Quando lo tirate fuori dalla vasca, assicuratevi di asciugarlo benissimo, spalmategli una crema idrante ed evitate di mettergli acqua di colonia o profumi sui capelli e sulla pelle. Questi prodotti possono provocargli delle irritazioni o anche disturbi olfattivi. Se desiderate comunque farlo, spruzzate il profumo sui vestiti.

2. Cambio del pannolino

La corretta igiene del pisellino garantirà  il benessere del neonato. Questa zona, a causa dell’umidità prodotta dall’uso del pannolino e dalle evacuazioni, è più soggetta a contrarre infezioni.

Uno dei consigli più importanti per evitare dermatiti da pannolino è cercare di diminuire il più possibile l’uso di salviettine umide. Meglio usare una spugna imbevuta di acqua tiepida.  Altrimenti lavate direttamente la zona con acqua.

Nel caso delle bambine, la pulizia va eseguita sempre da davanti verso dietro per evitare che residui di feci finiscano nella vagina. È molto importante anche pulire bene l’area delle labbra vaginali.

3. Pulizia delle orecchie

Contrariamente a quello che molti genitori in genere pensano, l’idea più importante legata all’igiene delle orecchie è evitare di usare bastoncini per le orecchie.  

La pulizia ha lo scopo di asciugare l’umidità provocata dal bagnetto, sempre nella parte più esterna dell’orecchio. L’introduzione del bastoncino può spingere ancora più in profondità il cerume. Con il rischio di generare tappi e infezioni.

“È indispensabile, infatti, che prima di toccare il bambino, dargli da mangiare o cambiarlo, i genitori abbiano le mani pulite”

4. Cura delle unghie

È risaputo che le mani dei neonati sono molti fragili: per questo tagliare loro le unghie, delicate come sono, potrebbe spaventarvi un po’. Se è il vostro caso, vi raccomandiamo di utilizzare una lima che non sia molto abrasiva e di ridurre la lunghezza delle unghie facendo molta attenzione. Date a ogni unghia una forma dritta e accorciatele  fino a raggiungere la lunghezza giusta.

Salute e igiene del neonato

5. Pulizia dell’ombelico

Il moncone di cordone che rimane attaccato all’ombelico in genere si stacca entro il primo mese di vita del bambino. Tuttavia, perché la cicatrizzazione avvenga in modo corretto, si consiglia di pulire l’area due volte al giorno con una garza o, in mancanza di questa, con del cotone imbevuto di alcool a basso volume.

I consigli più importanti al riguardo sono: prestare particolare cura durante il cambio del pannolino in modo che il moncone non entri in contatto con l’urina o le feci del bambino. E, infine, lasciare che il moncone cada naturalmente senza forzarlo o cercare di staccarlo.

Le cure basilari legate all’igiene del neonato magari potranno sembrare impegnative oppure difficili da realizzare all’inizio. Tuttavia, grazie a questi consigli per prendersi cura della salute e igiene del neonato e con il trascorrere dei mesi, diventeranno una routine che potrete compiere senza grossi sforzi.

Guarda anche