Prevenire le infezioni nei bambini: ecco come fare

· 20 aprile 2018

Generalmente le madri ricorrono a centinaia di consigli e rimedi per prevenire le infezioni, che considerano il peggior incubo  per i loro fragili e delicati bambini. Tuttavia, la maggior parte di loro tende a trascurare aspetti fondamentali e a seguire alla lettera consigli del tutto privi di qualsiasi base scientifica, ormai assurti a miti. 

Situazioni spiacevoli come queste possono essere evitate? Ovvio che sì! Abbiamo consultato alcuni specialisti sia di neonatologia sia di infettivologia pediatrica, che ci hanno offerto diversi consigli su come prestare le cure di base al neonato per evitare che contragga delle infezioni.  

Igiene personale e pulizia della casa: due aspetti chiave per prevenire le infezioni

Sì, se volete prevenire le infezioni e assicurare una vita sana al vostro bambino,   dovrete in primo  luogo lottare contro le tanto indesiderate quanto comuni affermazioni “Il bagno lo faccio domani” o “Non voglio lavarmi le mani”.

Una buona igiene personale di ciascun membro della famiglia è fondamentale per tenere lontani virus e batteri che per forza di cosa provocano le infezioni nei bambini. Ecco perché sarà necessario insegnare a vostro figlio, fin da quanto è piccole, le regole dell’igiene personale.

Parallelamente, diventeremo l’esempio vivente dell’importanza e della messa in pratica di queste regole di igiene personale, che non dovranno in alcun modo essere trascurate, anche quando magari vi risulta difficile seguirle.

D’altro canto, la pulizia della casa sarà necessaria tanto quanto l’igiene personale di ogni individuo che la abita. È importante che le lenzuola e i cuscini, i pavimenti e il tavolo con cui entra in contatto il bambino o su cui appoggia le manine siano sempre puliti.

Una buona igiene de neonato aiuta a evitare le infezioni

Igiene degli alimenti, un fattore trascurato nella lotta alle infezioni

Se siete preoccupati che vostro figlio possa contrarre malattie infettive, tenete a mente questi consigli per la preparazione e il consumo di alimenti. Eviterete di mettere a rischio la salute delle persone che amate, grandi o piccole che siano. 

  • Lavate bene i taglieri, le superfici che usate per cucinare, i coltelli e altri utensili che sono stati a contatto con alimenti crudi, soprattutto ogni volta che manipolate la frutta, la verdura o la carne, di qualsiasi tipo. 
  • Lavate verdura e frutta prima di consumarla.
  • Cuocete bene la carne. Il succo che rilascia quando è cotta è chiaro e all’interno non è rossa.
  • Evitate di consumare uova crude o poco cotte.  
  • Non utilizzate latte che non sia pastorizzato, né i suoi derivati.

10 azioni quotidiane per prevenire le infezioni nei neonati e nei bambini

Norme igieniche

  • Insegnategli fin da piccolo che a lavarsi le mani energicamente. Dovete usare acqua tiepida e un buon sapone igienizzante. Insistete a lungo nello spazio tra le dita, risciacquate con acqua abbondante e infine asciugate.  È fondamentale lavare sempre le mani  prima di mangiare e dopo essere stati in bagno.
  • Fate sempre in modo di avere gli asciugamani puliti. Per asciugare le mani è addirittura consigliato usare asciugamani usa e getta o tovagliette di  carta.
  • Non c’è niente di più igienico di avere delle unghie corte. Sia le vostre sia quelle di vostro figlio, perché è proprio al di sotto si annidano infinità di batteri.
  •  Per evitare le infezioni, lavate il bambino un giorno e sì e uno no
  • Fate il bagno a vostro figlio con una certa frequenza (preferibilmente un giorno sì e un giorno no). State attenti soprattutto a pulire bene il collo, le pieghe della pelle e in particolar modo le parti intime.
  • Spazzolategli i denti correttamente e con frequenza, fin da quando spuntano i primi dentini. L’igiene orale può prevenire la carie, lesioni alla bocca e altre infezioni. Fatelo dopo ogni pasto e soprattutto prima di andare a letto.
  • Dopo essere stati in bagno o dopo avergli cambiato il pannolino instaurate una routine. L’adulto al momento incaricato dell’igiene intima del bambino si lava le mani. Quindi gli pulisce il sederino da davanti a dietro per evitare di portare batteri nella zona genitale. (Per prevenire le infezioni urinarie, anche le parti intime delle bambine vanno pulite da davanti a dietro.) Dopodiché, si lava nuovamente le mani.

Altre norme da seguire

  • Arieggiate, ventilate e illuminate gli ambienti chiusi della casa, anche in inverno, per evitare “aria viziata”. 
  • Disinfettate tutti gli ambienti della casa, soprattutto quelli in cui soggiorna il neonato. Nello specifico, la cucina, la sala da pranzo, il bagno e la sua cameretta.
  • Non baciate il neonato sulla bocca. Anche se si tratta di un gesto di affetto, gli specialisti fanno notare che potrebbe comportare dei rischi. Allo stesso modo, evitate di pulire il ciuccio mettendovelo in bocca o di masticargli il cibo prima di darglielo. Gli trasmettereste migliaia di batteri per via orale.
  • Durante il periodo invernale, fate in modo che tutti i membri della famiglia si coprano bocca e naso con un fazzoletto di carta quando tossiscono e starnutiscono. Dovrete anche evitare che persone con il raffreddore o con un’altra malattia contagiosa si avvicinino al bambino. Magari nell’adulto non comporta gravi conseguenze, ma nel piccolo quello stesso virus o battere può dar vita a effetti più gravi.