15 consigli per i genitori sull’alimentazione dei bambini

23 Giugno 2019
Per i genitori, spesso l'alimentazione dei bambini rappresenta un compito più difficile di quanto si creda. Eccovi alcuni consigli che potranno esservi di aiuto.

L’alimentazione dei bambini rappresenta un argomento che è spesso fonte di non poche preoccupazioni. Per questa ragione, per riuscire ad avere successo in questo compito è bene essere ben informati.

Tutti i genitori hanno bisogno di aiuto per riuscire a comprendere che cosa significa davvero il concetto della buona alimentazione per i bambini. In numerose occasioni, finiamo col riproporre delle cattive abitudini nella loro routine quotidiana, oppure rinunciamo facilmente a raggiungere le mete che ci siamo proposte per garantire loro una nutrizione adeguata.

D’altra parte, la grande quantità di informazioni a nostra disposizione può arrivare a causare gravi confusioni, invece di orientare gli adulti in questo lungo cammino. La buona notizia è che, per fare in modo che i nostri piccoli si alimentino nella maniera corretta, non abbiamo bisogno di trasformarci in esperti di nutrizione o dietetica.

Mamma e papà devono dare il buon esempio quando arriva il momento del pasto.

Per riuscire a raggiungere questa meta, è sufficiente seguire alcuni semplici consigli nell’alimentazione dei bambini. Probabilmente penserete che il seguente elenco di raccomandazioni sia stato preparato per genitori che si trovano alla prima esperienza. Ricordate, però, che non tutti i bambini sono uguali e che forse ciò che ha funzionato con il primo figlio potrebbe non andare bene per il resto dei vostri piccoli.

Di fronte a questo scenario, vi invitiamo a leggere questi brevi consigli che vi aiuteranno nutrire al meglio i vostri bambini, evitando di trascurare dettagli e di commettere quegli errori frequenti che compromettono la buona riuscita di questa missione.

15 trucchi nell’alimentazione dei bambini

è bene insegnare al più presto delle buone abitudini alimentari

Stabilire alcune abitudini alimentari positive contribuisce a evitare gravi problemi di salute come l’obesità infantile, le indigestioni o la perdita di appetito.

Di conseguenza, è fondamentale che siate sempre attenti a questa questione e che cerchiate di essere costanti nell’applicare le routine che stabilite per i vostri bebè.

Nelle righe che seguono, vi presentiamo una serie di suggerimenti che potete seguire nel momento di dare loro i pasti.

Mangiare insieme fa bene all’alimentazione dei bambini

È importante che mamma e papà riescano a consumare almeno uno dei pasti principali della giornata in compagnia dei loro figli. Si tratta di un momento in comune che serve a condividere, rafforzare il legame familiare e riconoscere l’importanza di questo momento.

Evitate i giochi e le distrazioni

Guardare la televisione mentre si mangia è uno degli errori che vengono commessi più di frequente. Impedisce la creazione di valori e non favorisce la digestione di nessuno.

Imparare ad ascoltare

Prestare troppa attenzione al modo in cui il bambino mangia può rivelarsi controproducente. Osservate come interagisce con gli alimenti e quali sono i suoi gesti e le sue espressioni.

Condividete la vostra esperienza riguardante il cibo

Parlate dell’importanza dei piatti che state mangiando e di quali sono i benefici e le differenze di ognuno di loro.

Rispettate il ritmo di ogni bambino

A volte, pensiamo che i bambini siano molto lenti nel mangiare, ma dimentichiamo che quei bocconi, per loro, rappresentano una nuova esperienza.

Controllate il suo interesse per le pietanze

Non si tratta di dargli un premio perché ha mangiato né di minacciarlo perché non si comporta come desiderate. Cercate di sostenerlo con messaggi incoraggianti come: “Crescerai sano e forte”, “Sarai il più veloce nelle corse”, ecc.

Fate porzioni adatte

Non servite porzioni esageratamente grandi, ma nemmeno limitatele troppo. Se non ha fame, non obbligatelo a mangiare.

Un pasto che non lo metta sotto pressione

Se si distrae, non sgridatelo. Incoraggiatelo a continuare a mangiare attraverso un messaggio positivo.

Un piatto tutto per sé

Evitate di dargli sempre il vostro cibo: servitegli invece dei piatti che siano tutti suoi.

Giochi divertenti

Se è riluttante, non esitate a dare vita a qualche gioco che possa stimolarlo.

Se non gli piace, lasciate stare

Non sentitevi frustrate se avete preparato un pasto delizioso e il bambino vi dice che non gli piace. Incoraggiatelo a provarlo oppure cercate di dargli qualcos’altro.

Un dessert sano

È il momento del pasto più atteso da tutti. Non impiegate questa risorsa come una ricompensa o un castigo, ma come parte del momento.

Dimenticate la frase “pulisci bene il piatto”

Quando il suo appetito è stato saziato, non c’è ragione per cui debba continuare a mangiare.

Quando uscite di casa

Riservate uno spazio dedicato a provare delle alternative.

Fate attenzione alle bevande

I succhi naturali sono la scelta migliore. Non offritegli bibite gassate che che fanno male al suo pancino e contengono grandi quantità di zucchero.

Abitudini da adottare fin da piccoli

è importante alimentare i bambini in maniera sana

Mamma e papà devono impegnarsi a creare delle abitudini alimentari che favoriscano lo sviluppo del bambino. Si tratta di lezioni che verranno ripetute a scuola e in qualunque altro luogo nel quale il piccolo si troverà.

Seguite questi consigli per garantire al vostro bambino una buona alimentazione.

Insegnate al vostro bambino quali sono i vantaggi che derivano da una dieta sana e variegata. Approfittate di questi momenti che trascorrete insieme a lui e diventate il suo miglior esempio quando arriva il momento di consumare i pasti.