Come capire se un bambino ha un fungo sulla lingua

Imparate a capire se vostro figlio ha il fungo della lingua. Inoltre, conosce tutto il necessario per prevenirne la comparsa.
Come capire se un bambino ha un fungo sulla lingua
Maria del Carmen Hernandez

Scritto e verificato da la dermatologa Maria del Carmen Hernandez.

Ultimo aggiornamento: 10 ottobre, 2022

Il sistema immunitario di bambini e neonati non è completamente sviluppato, il che facilita la crescita di fungo sulla lingua e in altre regioni del corpo. Pertanto, questo tipo di infezione è abbastanza comune nei minori, oltre ad essere scomodo e sgradevole. Continuate a leggere per saperne di più sull’argomento.

Cause del fungo sulla lingua

Il fungo della lingua, chiamato anche mughetto, è causato dallo stesso fungo che causa infezioni da lieviti o dermatite da pannolino. La candidosi orale è un’infezione opportunistica, abbastanza comune nei neonati. In generale, l’organismo mantiene un equilibrio dei microrganismi che lo abitano, ma a volte questo viene alterato, quindi iniziano a moltiplicarsi in modo esponenziale. Le seguenti sono le cause principali:

  • L’uso di alcuni antibiotici o corticosteroidi per il trattamento di altre infezioni.
  • Al momento del parto, se la madre ha un’infezione vaginale, il neonato può facilmente essere infettato dal contatto con il fungo.
  • Compromissione della funzione delle ghiandole salivari.
  • Può essere trasmesso attraverso il capezzolo del biberon, quindi è consigliabile disinfettarlo meticolosamente con uno sterilizzatore o con acqua bollente per 3 minuti.
  • A causa di situazioni di vita estreme e di una dieta ad alto contenuto di carboidrati.

L’incidenza varia in base ad alcuni fattori predisponenti e all’età della persona che la sviluppa.

La tettarella del biberon può essere una delle fonti di infezione per la comparsa di funghi sulla lingua. Pertanto, si consiglia di pulirlo e disinfettarlo adeguatamente prima dell’uso.

Sono contagiosi?

Quando si verifica il tordo orale, è probabile che diffonda il fungo a un’altra persona baciandola. Quindi, in alcune occasioni, può sviluppare lesioni caratteristiche nella cavità. Tuttavia, la Candida non si sviluppa solo in bocca, ma può anche causare infezioni in altre regioni del corpo, quindi può essere trasmessa anche ad altre parti del corpo di un’altra persona. Gli esempi più frequenti sono i seguenti:

  • Le donne incinte che hanno la candidosi vaginale possono trasmettere l’infezione al bambino durante il parto.
  • Se l’infezione da candidosi si manifesta al seno o sui capezzoli, il fungo può essere trasmesso durante l’allattamento.
  • Se il bambino ha il mughetto, il fungo può essere trasmesso dall’allattamento al seno.

Sintomi del fungo sulla lingua

La crescita della Candida si verifica nella regione orale, in particolare sul palato e sulla lingua. Può estendersi anche alla faringe o alla mucosa interna delle guance. Dal canto suo, le manifestazioni cliniche sono caratterizzate da placche biancastre dall’aspetto granulare e in rilievo. Inoltre, possono essere accompagnati dai seguenti sintomi:

  • Mal di gola.
  • Alitosi o perdita di appetito e gusto.
  • Dolore durante la deglutizione.
  • Sanguinamento attivo dovuto all’attrito delle placche vellutate.

Tuttavia, alcuni quadri clinici presentano lesioni indolori e nessun altro sintomo. Inoltre, i bambini possono anche sviluppare un’eruzione cutanea causata da Candida su altre aree del corpo. Ad esempio, dermatite da pannolino nei bambini o diffusione all’esofago negli adulti.

Come diagnosticarlo?

In alcuni casi, quando le lesioni caratteristiche della Candida albicans crescono eccessivamente, possono essere chiamate mughetto. Secondo uno studio condotto nel 2010, i funghi sulla lingua sono classificati in base alla loro posizione o evoluzione:

  • Cheilite angolare: sono lesioni nell’angolo del labbro.
  • Candidosi cronica: presenta varianti come eritematosa, iperplastica, nodulare o pseudomembranosa.
  • Candidosi acuta: presenta le forme eritematose e pseudomembranose.

Tale diagnosi viene formulata dal medico specialista in visita, che effettuerà un’esauriente anamnesi alla ricerca della storia sanitaria e dei fattori predisponenti. Pertanto, questi dati insieme ai risultati clinici aiuteranno ad arrivare a una certa diagnosi. Tuttavia, in caso di dubbi, è possibile utilizzare il raschiamento della lesione per studiarla al microscopio.

fungo sulla lingua
La candidosi orale di solito non richiede trattamento e si risolve da sola. Tuttavia, è importante consultare il medico per determinare la gravità della condizione.

Opzioni terapeutiche per mughetto orale nei bambini

Nella maggior parte dei casi, l’infezione orale da Candida si risolve spontaneamente. Tuttavia, è fondamentale consultare uno specialista per analizzare la gravità del quadro clinico e indicare il corretto trattamento. La priorità nella gestione della candidosi orale è cercare di alleviare eventuali fattori predisponenti che possono essere identificati. Tuttavia, alcuni di essi sono impossibili da debellare, come le patologie sottostanti.

Come opzione terapeutica, i farmaci sono solitamente indicati da applicare localmente o da somministrare per via orale (nistatina, fluconazolo, clotrimazolo). A sua volta, è fondamentale utilizzare il corretto collutorio, poiché un buono stato di salute contribuisce ad una più facile guarigione. Inoltre, un’altra delle raccomandazioni più importanti include misure igieniche estreme. Ad esempio, al bambino dovrebbe essere impedito di mettersi le dita in bocca e le sue mani dovrebbero essere lavate regolarmente o il suo pannolino dovrebbe essere cambiato abbastanza frequentemente.

L’importante è la prevenzione della malattia

Sebbene il mughetto sia un’infezione non contagiosa causata da funghi innocui, è consigliabile considerare metodi di prevenzione. Pertanto, mettere in pratica le raccomandazioni può aiutare a prevenire lo sviluppo di candidosi sulla lingua dei bambini. In caso di dubbio, è meglio consultare un medico.

Potrebbe interessarti ...
Prevenire le infezioni nei bambini: ecco come fare
Siamo Mamme
Leggi in Siamo Mamme
Prevenire le infezioni nei bambini: ecco come fare

Generalmente, le madri ricorrono a centinaia di consigli e rimedi per prevenire le infezioni, che considerano il peggior incubo che potrebbe toccar...



  • Sharon V, Fazel N. Oral candidiasis and angular cheilitis. Dermatol Ther. 2010 May-Jun;23(3):230-42. doi: 10.1111/j.1529-8019.2010.01320.x. PMID: 20597942.
  • Fang J, Huang B, Ding Z. Efficacy of antifungal drugs in the treatment of oral candidiasis: A Bayesian network meta-analysis. J Prosthet Dent. 2021 Feb;125(2):257-265. doi: 10.1016/j.prosdent.2019.12.025. Epub 2020 Mar 10. PMID: 32165010.
  • Vila T, Sultan AS, Montelongo-Jauregui D, Jabra-Rizk MA. Oral Candidiasis: A Disease of Opportunity. J Fungi (Basel). 2020 Jan 16;6(1):15. doi: 10.3390/jof6010015. PMID: 31963180; PMCID: PMC7151112.

Il contenuto di Siamo Mamme è solo a scopo educativo e informativo. In nessun caso sostituisce la diagnosi, la consulenza o il trattamento di un professionista. In caso di dubbi, è consigliabile consultare uno specialista di fiducia.