Dieta vegana per bambini e adolescenti, tutto quello che c'è da sapere

La dieta vegana per bambini e adolescenti è un argomento che merita una buona pianificazione e un monitoraggio rigoroso in ogni fase della crescita. Se presa alla leggera, è possibile incorrere in carenze nutrizionali. Qui di seguito vi riportiamo tutto quello che c'è da sapere al riguardo.
Dieta vegana per bambini e adolescenti, tutto quello che c'è da sapere

Ultimo aggiornamento: 07 dicembre, 2023

Nutrire i nostri figli è un compito di grande responsabilità. Quindi scegliere lo stile alimentare più adatto a loro è una decisione che richiede molta riflessione. Ad esempio, siamo sicuri che una dieta vegana per bambini e adolescenti sia la migliore per la loro crescita? Bene, per gli adulti ha dimostrato di essere benefico per la salute. Tuttavia, per i più piccoli, è necessario considerare alcuni nutrienti critici che incidono sul loro benessere.

In questo articolo, ti forniamo tutto ciò che devi sapere sulla dieta vegana nei bambini e negli adolescenti. I benefici o meno per la loro crescita, le conseguenze a lungo termine e i consigli per una corretta alimentazione. Sicuramente, dopo averlo letto, prenderai la decisione migliore!

Vegano è uguale a vegetariano?

In generale, la dieta vegetariana è caratterizzata dall’esclusione di carne e prodotti derivati, come pollo, maiale, pesce e selvaggina. Ma alcuni tipi, come ovo-vegetariano, lacto-vegetariano o lacto-ovo-vegetariano, includono uova, latticini o entrambi, a seconda dei casi.

Sebbene questo gruppo di diete vegetariane sia più flessibile con i cibi di origine animale, la dieta vegana è molto più rigida e fa un ulteriore passo avanti. In esso viene completamente eliminato il consumo di tutti gli alimenti di origine animale, compresi uova, latticini e miele.

Bambini e adolescenti possono seguire una dieta vegana?

Esistono diverse organizzazioni internazionali che sostengono la dieta vegana in pediatria. Ad esempio, l’American Academy of Nutrition and Dietetics e l’Associazione spagnola di dietisti e nutrizionisti, dichiarano che una dieta vegana ben pianificata è adeguata e salutare per tutte le fasi della vita. Tuttavia, un altro gruppo di esperti non lo consiglia, a meno che non venga eseguito sotto stretta supervisione.

Pro e contro delle diete vegane nei bambini e negli adolescenti

Una delle decisioni che portano ad adottare la dieta vegana come stile di vita sono i benefici che produce sulla salute. Tuttavia, presenta anche alcuni svantaggi. Te lo diremo allora.

La dieta vegana deve garantire una quota proteica giornaliera che consenta la buona crescita e lo sviluppo di adolescenti e bambini.

Pro della dieta vegana: 

  • Cambiamenti salutari: Le diete vegane sono accompagnate da cambiamenti nelle abitudini alimentari considerate malsane. Ad esempio, si riduce il consumo di cibi ultra processati, fast food o junk food e bevande zuccherate. Inoltre, i giovani vengono inseriti regolarmente in attività fisiche e vengono eliminati tabacco, alcol e droghe.
  • Fornisce nutrienti che non sono presenti nella dieta onnivora: la dieta vegana comprende cibi vegetali e animali. Questo è il caso di fibre, sostanze fitochimiche, carotenoidi, flavonoidi, vitamina C, acido folico, potassio e vitamina E, tra gli altri.
  • Aiuta a mantenere un peso adeguato: poiché sono ricchi di fibre e poveri di calorie, aiutano a prevenire il sovrappeso e l’obesità. Lo esprime un gruppo di ricercatori sul Journal of Geriatric Cardiology.
  • Aiuta a regolare il BMI: nel caso particolare di bambini e adolescenti, uno studio che si può leggere su The American Journal of Clinical Nutrition dimostra che i giovani vegetariani hanno un indice di massa corporea normale per la loro età. Cioè, sono più magri e meno sovrappeso e obesi di altri che praticano diete onnivore.
  • Consente una crescita normale: secondo una pubblicazione sulla rivista Nutrients, la crescita normale è stata mantenuta nella prima fase del bambino garantendo un’assunzione ottimale di energia e macronutrienti dalla dieta.
  • Promuove la salute cardiovascolare: il team di lavoro di Mónica Dinu, conducendo un’analisi esaustiva, ha osservato che una dieta vegetariana è anche associata a una significativa riduzione del rischio di cancro.

Contro della dieta vegana: 

  • Esclusione di alimenti importanti : una revisione negli archivi pediatrici uruguaiani, nel 2022, conferma che i rischi delle diete vegetariane dipendono dagli alimenti che vengono scartati.
  • Minore apporto calorico : una recensione pubblicata dall’European Journal of Nutrition conclude che le diete vegetariane possono ridurre l’apporto calorico nei bambini e negli adolescenti in crescita.
  • Carenza di nutrienti – Anche altri studi hanno rilevato una carenza di nutrienti stabilita per l’età del bambino.

Nutrienti critici nella dieta vegana

La Società Argentina di Pediatria fa alcune considerazioni sui principali nutrienti da monitorare nelle diete vegane di bambini e adolescenti:

  • Vitamina B12: è considerato un nutriente fondamentale nella dieta vegana, poiché la sua fonte utilizzabile è il cibo di origine animale. Quando un bambino smette di consumare B12, possono verificarsi disturbi neurologici e del sangue, come l’anemia megaloblastica.
  • Minerali: sono considerati di cura nei vegani. Ad esempio, la principale fonte assorbibile di calcio sono i latticini e in questa dieta sono assenti.
  • Ferro: non è che le verdure non lo forniscano, ma non viene assorbito completamente, poiché è intrappolato in molecole naturali delle piante chiamate fattori antinutrizionali.
  • GrassiGli Omega-3 sono anche nutrienti fondamentali nei vegani. Questi acidi grassi, come DHA ed EPA, sono antinfiammatori e partecipano allo sviluppo neurologico e visivo del bambino durante la crescita.

Suggerimenti per garantire una corretta alimentazione

Una dieta vegana ben bilanciata è composta da 4 gruppi di alimenti, come notato dall’organizzazione Internationalvegan.

  1. Legumi, noci e semi (4 porzioni o più).
  2. Grani o cereali (da 4 a 6 porzioni al giorno).
  3. Verdure (4 porzioni o più).
  4. Frutta (2 porzioni o più).

I genitori che attuano una dieta vegana nei bambini e negli adolescenti devono assicurarsi che ogni pasto sia composto dai 4 gruppi e nelle porzioni indicate. Un gruppo di esperti della Società Scientifica per la Nutrizione Vegetariana presenta le sue raccomandazioni sulla rivista Nutrients :

  • Le proteine vegetali dovrebbero essere aumentate dal 10 al 15% nei neonati.
  • Nei bambini in età prescolare, tra il 20 e il 30%.
  • Negli scolari e negli adolescenti, tra il 15 e il 20%.
dieta vegana
Le migliori proteine di digeribilità sono quelle della soia e dei suoi derivati. Ma anche il resto dei legumi, cereali, noci e semi li contengono in buona proporzione.

Cosa facciamo con i nutrienti critici?

La prima cosa è chiedere consiglio a un nutrizionista e a un pediatra. Se possibile, sono esperti in diete vegane. La rivista Andes Pediatric, nel 2021, suggerisce quanto segue:

  • Usa integratori di vitamina B12.
  • Utilizzare meglio il calcio di origine vegetale. Dovrebbero essere selezionati quegli alimenti che contribuiscono maggiormente e che sono a basso contenuto di ossalati. Ad esempio, broccoli, cavoli, latte di mandorle, tofu, tempeh, semi di soia, noci e mandorle.
  • Vai agli integratori di calcio.
  • Migliora l’assorbimento del ferro. Si ottiene combinando legumi, cereali integrali, noci e verdure a foglia verde con alimenti ricchi di vitamina C.
  • Per quanto riguarda gli omega-3, il rapporto omega-3/omega-6 deve essere bilanciato riducendo l’assunzione di oli di semi e aumentando l’olio di colza, di semi di lino e di oliva extravergine.

Quali sono le conoscenze da implementare nella dieta vegana?

Le diete vegane possono essere applicate come stile alimentare nei bambini e negli adolescenti. Tuttavia, è un compito fondamentale per i genitori farlo in modo responsabile e con una buona pianificazione da parte degli operatori sanitari. Pertanto, devono monitorare e controllare attentamente ogni fase della dieta. Inoltre, presta particolare attenzione ai nutrienti critici, agli integratori e ai dosaggi adeguati indicati in ogni fase della crescita.

La chiave per una dieta vegana sarà sempre nell’equilibrio, nella varietà e nella sufficienza dei nutrienti che consentono la buona crescita e lo sviluppo dei nostri bambini.


Tutte le fonti citate sono state esaminate a fondo dal nostro team per garantirne la qualità, l'affidabilità, l'attualità e la validità. La bibliografia di questo articolo è stata considerata affidabile e di precisione accademica o scientifica.



Questo testo è fornito solo a scopo informativo e non sostituisce la consultazione con un professionista. In caso di dubbi, consulta il tuo specialista.