Emicrania infantile: cause, sintomi e trattamenti

22 Marzo 2018

“L’emicrania infantile è un forte dolore alla testa. Si tratta di un comune disturbo neurologico che affligge molti bambini. Quali sono i suoi sintomi? Come si cura?”

L’emicrania è un problema più comune di quello che si pensi. Fate attenzione in caso il vostro piccolo ne soffra. Gli specialisti indicano che affligge tanto i piccoli in età materna che i bimbi più maturi. Riconoscere i sintomi e curare l’emicrania infantile aiuterà a diminuire il disagio del piccolo.

Cos’è l’emicrania infantile

Si tratta, nella maggior parte dei casi, di un dolore alla testa molto intenso. Inoltre è un disturbo neurologico che si verifica all’esterno del cranio. Viene provocato dall’infiammazione dei muscoli che connettono cuoio capelluto e collo. Infiammano i nervi circostanti che inviano al cervello un messaggio di dolore.

Cause dell’emicrania infantile

Esistono molte cause che portano un piccolo a soffrire di emicranie, anche cefalee lievi. Tuttavia alcuni presentano dolore persistente che può durare ore o giorni interi. Tra le cause più comuni troviamo:

  • Abuso del computer, videogiochi e televisione.
  • Stati di fatica, spossatezza, stress.
  • Cambiamenti ormonali.
  • Sensibilità agli odori intensi e ai suoni forti.
  • Periodi di ansia.
  • Problemi di vista.
  • Infezioni dell’udito, della gola, delle vie urinarie, influenza.
  • Inalazione frequente di fumo del tabacco.
  • Mancanza di sonno.
  • Effetti indesiderati di alcune medicine.
  • Cattiva alimentazione.

“Alcuni piccoli che soffrono di emicrania infantile possono avere dolore persistente per ore e giorni.”

Principali sintomi dell’emicrania infantile

Riconoscere per tempo i sintomi vi aiuterà a trattare vostro figlio adeguatamente, decidere se andare dal medico o se procedere in casa. In questo modo il piccolo potrà rimettersi nel minor tempo possibile e smettere di soffrire.

  • Dolore intermittente o palpitante alla testa.
  • Dolore moderato o intenso su un lato della testa o entrambi i lati.
  • Nausea, vomito, giramenti di testa.
  • Difficoltà nelle attività quotidiane.
  • Il dolore si accentua con l’attività fisica.
  • Sensibilità ai suoni e alla luce.
emicrania infantile

Come aiutare il piccolo durante una crisi di emicrania

Il primo trattamento consiste nel dargli un analgesico approvato dal pediatra. I più indicati sono ibuprofene e paracetamolo.

Tenete il piccolo in camera o sdraiato su divano in silenzio e al buio. Mettetegli in fronte un panno umido e freddo per rinfrescarlo.

Fategli un massaggio al cuoio capelluto facendo leggermente pressione sulla testa. Dovete fare in modo che prenda sonno così che si rilassi e allevi la tensione muscolare. In questo modo si potrà mitigare il dolore se non farlo scomparire del tutto.

Suggerimenti pratici per evitare l’emicrania infantile

Tentate di modificare le abitudini che possono causare questo problema nel piccolo. Come ad esempio:

  • Controllate il tempo che passa davanti alla televisione, giocando con i videogiochi o al pc.
  • Evitare situazione che gli causino eccessivo stress, fatica o spossatezza.
  • Fatelo mangiare adeguatamente. Questo aiuterà a mantenere forte il suo sistema immunitario e riuscirà a resistere alle infezioni.
  • Osservate se alimenti come il formaggio o il cioccolato gli causino mal di testa. Se si, evitateli.
  • Fategli fare sport in maniera equilibrata, così che si mantenga sano.
  • Se prende qualche tipo di medicina, controllate gli effetti indesiderati.
  • Assicuratevi tramite una visita che il piccolo non abbia problemi alla vista.
  • Vigilate che dorma sufficientemente. Così che riuscirà a riposare in modo adeguato e ridurrete anche le crisi di emicrania.
emicrania infantile

Il ruolo dell’alimentazione nell’emicrania infantile

Ampiamente dimostrato è il ruolo fondamentale gioca che l’alimentazione negli attacchi di emicrania infantile. Anche se quest’ultima può essere causata anche da reazioni allergiche.

Molto importante è stare attenti agli alimenti che potrebbero scatenare un attacco. Preferibilmente è meglio evitare i latticini, gli alimenti in scatola e i dolciumi.

La cosa fondamentale è cambiare nel piccolo le abitudini scatenanti le crisi di emicrania.”

Inoltre, è bene includere nell’alimentazione del piccolo le verdure, la frutta e il pane integrale, così come altri alimenti che contengono magnesio e lo tengono in salute.

Se vostro figlio soffre di emicrania infantile non stressatevi troppo. Con le giuste attenzioni diminuirà. In genere scompare con la pubertà.