Herpes labiale nei bambini: cos'è e come trattarlo

L'herpes è una patologia infettiva che provoca vesciche dolorose e abbastanza fastidiose. Vi diciamo come gestire lo sfogo in modo che vostro figlio lo affronti nel miglior modo possibile.
Herpes labiale nei bambini: cos'è e come trattarlo

Ultimo aggiornamento: 09 febbraio, 2022

L’herpes labiale è un’infezione contagiosa e molto più comune di quanto sembri, nei bambini. Una volta acquisita, rimane anche nell’organismo in forma latente per essere riattivata in qualsiasi momento.

Sebbene non esista una cura, sono disponibili opzioni di trattamento che possono ridurre la durata delle riacutizzazioni e renderle meno dolorose. Successivamente, vi spieghiamo tutto nel dettaglio.

Cause dell’herpes labiale nei bambini

L’herpes labiale nei bambini si presenta come un grappolo di minuscole vescicole circondate da un intenso eritema. È un’infezione virale causata dal virus:

  • Herpes simplex;
  • Herpes hominis Tipo 1, poiché il tipo 2 colpisce i genitali.

Secondo quanto descritto in Healthy Children , dall’American Association of Pediatricians, l’herpes labiale può essere facilmente diffuso ad altre persone baciando e/o condividendo gli stessi utensili (tazze o asciugamani).

Inoltre, una volta che un bambino è stato infettato, il virus rimane latente per lunghi periodi di tempo e può essere riattivato in qualsiasi momento. Allo stesso modo, il suo aspetto può essere innescato dall’esposizione al sole, dal vento freddo, da alcune malattie o da un sistema immunitario debole.

Sintomi di herpes labiale

Ogni bambino può presentare sintomi diversi della patologia o, addirittura, non presentarne nessuno alla prima infezione del virus. Le manifestazioni cliniche più comuni includono:

  • Dolore alla bocca e alle labbra che può durare da 3 a 7 giorni.
  • Formicolio, prurito e irritazione alla bocca e alle labbra.
  • Piccole vesciche intorno alla bocca o agli angoli delle labbra (chiamate anche vesciche febbrili).

Nella maggior parte dei bambini, l’herpes labiale di solito non causa malattie gravi e dura circa 2 settimane.

Trattamento dell’herpes labiale nei bambini

La gestione dell’herpes labiale dipenderà dall’età, dai sintomi e dalla salute generale del bambino. Sebbene l’infezione non possa essere curata, i sintomi spiacevoli che provoca possono essere alleviati.

Farmaci antivirali

L’uso di farmaci antivirali, prescritti o meno, può essere molto utile. Questo tipo di medicinale funziona meglio se il suo uso viene iniziato il prima possibile dopo il primo segno di infezione virale.

Tuttavia, l’unguento aciclovir può ridurre il contagio, ma non ci sono prove che dimostrino la sua efficacia nella risoluzione delle lesioni. Le manifestazioni cliniche dell’herpes labiale di solito non lasciano cicatrici.

Protezione solare

L’uso della protezione solare può aiutare a prevenire futuri sfoghi di herpes labiale. Pertanto, si consiglia di applicare la protezione solare sul viso e sulle labbra dei bambini.

Per questo, è anche utile optare per balsami per le labbra che abbiano una protezione solare sufficiente e utilizzare cappelli a tesa larga.

Evitare la manipolazione delle lesioni

Si raccomanda al bambino di non graffiare o rimuovere le croste che si trovano nell’area della lesione, poiché ciò può stimolare la diffusione del virus ad altre regioni del corpo, come gli occhi o le dita.

È anche buona norma pulire i giocattoli o gli utensili del bambino e incoraggiare il lavaggio frequente delle mani.

Lenire il disagio

L’herpes labiale non ha una cura che lo sradica, ma piuttosto un trattamento sintomatico è indicato per alleviare il quadro clinico. Ad esempio, l’applicazione di un impacco freddo o ghiaccio sulle lesioni per 20 minuti può aiutare a lenire il bruciore locale.

La vaselina può anche essere applicata sulle lesioni per prevenire la rottura e il sanguinamento delle croste, riducendo così i disturbi e facilitando la risoluzione.

Alleviare dolore e bruciore con analgesici orali

Se le lesioni erpetiche del bambino sono molto dolorose, il medico può prescrivere un analgesico, come l’ibuprofene o il paracetamolo.

Non è consigliabile somministrare l’ibuprofene a bambini di età inferiore ai 6 mesi o bambini disidratati o che vomitano costantemente. Anche l’aspirina non va somministrata a un bambino con la febbre, poiché aumentano le possibilità di contrarre una grave patologia chiamata Sindrome di Reye.

Misure da adottare per l’herpes labiale

È essenziale prendere in considerazione alcune misure durante la cura dei bambini con herpes. Alcuni di esse includono:

  • Verificare che il bambino non abbia febbre, linfonodi ingrossati o altri disagi.
  • Mantenere il bambino idratato attraverso il consumo di acqua.
  • Non consumare cibi che possono essere irritanti per le lesioni (acidi o piccanti).

L’herpes labiale e la sua evoluzione

L’herpes labiale è altamente contagioso, attraverso il contatto pelle a pelle, la saliva o toccando un oggetto che è stato maneggiato da un’altra persona infetta. Tuttavia, è una patologia che si risolve da sola nel corso di 7-14 giorni.

A sua volta, per diminuire la probabilità di sfogo, si consiglia sempre di applicare un balsamo per le labbra e una crema solare quando si è all’aperto ed evitare il più possibile lo stress e altre patologie.

Potrebbe interessarti ...
Afte della bocca nel bambino piccolo: come trattarle?
Siamo Mamme
Leggi in Siamo Mamme
Afte della bocca nel bambino piccolo: come trattarle?

La presenza di afte della bocca provoca disagio e dolore nel bambino piccolo. Vi diciamo cosa potete fare quando si presentano.




Il contenuto di Siamo Mamme è solo a scopo educativo e informativo. In nessun caso sostituisce la diagnosi, la consulenza o il trattamento di un professionista. In caso di dubbi, è consigliabile consultare uno specialista di fiducia.