Come gestire lo stress in gravidanza?

18 giugno, 2020
Esiste una relazione tra lo stato emotivo della madre e il bambino? Quali sono le conseguenze dello stress in gravidanza?

Lo stress in gravidanza è un ospite indesiderato che si insinua nella nostra mente e rimane lì con la sola intenzione di tormentare la nostra vita. Non sappiamo da dove proviene, perché ci sentiamo così, nè quando andrà via. Lo sentiamo e lo percepiamo ma non sappiamo come sbarazzarcene.

Questo tipo di malessere in gravidanza può influenzare il bambino. Molto comune oggi, lo stress è responsabile di una serie di abitudini malsane, soprattutto durante la gravidanza. Dormire poco o niente, sentirsi depressi e mangiare male sono alcune delle conseguenze di questo tipo di condizione che colpiscono direttamente o indirettamente il bambino.

Lo stress in gravidanza in realtà riguarda sia il periodo della gestazione che quello del postpartum. Ad esempio potrebbe influire negativamente sul peso del bambino alla nascita, potrebbe provocare un aborto spontaneo, un parto prematuro o ad altri disturbi che si verificano sia durante la gravidanza, che durante il parto o anche nel corso dei primi mesi di vita del bambino. In questo articolo, cercheremo di capire come gestire lo stress in gravidanza.

Quali sono le cause dello stress in gravidanza?

Le cause dello stress in gravidanza sono diverse, così come quelle che generano stress in qualsiasi altro momento della nostra vita. Tuttavia, le più comuni sono quelle direttamente correlate alla gravidanza. Tra questi ci sono:

  • Eccessiva preoccupazione per tutto ciò che ha a che fare con la gravidanza: controlli medici, eventuali complicazioni, malformazione del bambino, parto, cambiamenti nel corpo della donna, ecc.
  • Il rifiuto da parte del partner o l’attività sessuale scarsa. Sebbene non tutte, molte donne continuano ad avere lo stesso desiderio sessuale che avevano prima di rimanere incinte. L’impossibilità di fare sesso può causare stress.
  • Poco sostegno da parte della famiglia. La solitudine e l’assenza di persone care che ci sostengono in questo momento così importante possono generare stress durante la gravidanza. Questo è uno stadio che sebbene non abbia bisogno di cure fisiche (a meno che non si verifichino alcune complicazioni) richiede equilibrio emotivo, affetto e calore umano.
donna incinta in piedi piange

Oltre a ciò, ci sono anche altre cause che consideriamo importanti da conoscere:

  • Pressione sul lavoro. Molte donne continuano a lavorare fino alla fine della gravidanza. In alcune occasioni, non essere in grado di svolgere il proprio lavoro come facevano prima o le circostanze di lavoro stesse causano stress nelle donne in gravidanza.
  • Qualsiasi esperienza traumatica vissuta durante il periodo di gravidanza. La morte di una persona cara, un incidente subito personalmente o da uno dei familiari, il verificarsi o la paura di un disastro naturale possono essere causa di preoccupazioni e ansia durante la gravidanza.

Come sbarazzarsi dello stress durante la gravidanza?

Per sbarazzarsi dello stress in gravidanza, vi consigliamo di seguire le seguenti raccomandazioni:

Non preoccuparsi troppo

Se siete incinte e finora non avete sofferto di nessuna malattia, cercate di non preoccuparvi inutilmente. Evitate di pensare ad eventuali malformazioni genetiche, nascite premature, gravidanza ectopica, depressione postpartum, diabete gestazionale, preeclampsia … Questi pensieri non vi fanno bene, nemmeno al vostro bambino.

Non sottovalutare i rimedi per placare i vostri fastidi

Bruciore di stomaco, mal di schiena, edema alle gambe … Come molte malattie, la medicina moderna e i trattamenti terapeutici hanno portato alla luce metodi e farmaci sempre più efficaci per alleviarli.

Cercate l’aiuto di uno specialista e migliorate la qualità della vostra vita senza indugiare ed evitando di avere un atteggiamento scettico. Continuare a tormentarsi durante la gravidanza è inutile.

Tenere il corpo e la mente impegnati

Per sentirvi meglio sia fisicamente che emotivamente, finché la vostra salute lo consente, cercate di rimanere attive. Camminare, fare delle passeggiate, fare sport, imparare cose nuove, leggere, fare delle ricerche ecc. Insomma, immergersi in tutte quelle attività che vi regalino nuove esperienze e non vi fanno cadere nell’ozio è lo strumento migliore per combattere l’ansia in gravidanza.

Yoga in gravidanza

Cercare l’appoggio della famiglia e degli amici

La vostra famiglia e i vostri amici possono essere un antidoto molto efficace contro lo stress e possono portare la calma e l’armonia nella vostra vita. Se vi sentite sotto pressione pensando alla gravidanza e al vostro futuro, cercate la compagnia dei vostri cari, parlatene con loro, apritevi e ascoltate le loro opinioni.

Molte volte le parole più confortanti provengono dai consigli di chi ci è più vicino. Inoltre, potete sempre parlare con una donna che ha già vissuto questa esperienza e può aiutarvi.

Cercate di non farvi sopraffare dalla gravidanza. È un momento molto importante, che vi vuole pronte ad affrontare numerose sfide. Ma vedrete che quando il vostro bambino nascerà, le preoccupazioni e le responsabilità saranno diverse. Non fatevi prendere dal panico: molte donne hanno seguito il vostro stesso percorso e oggi sono mamme felici e soddisfatte.