Approvazione degli altri: come evitare che influisca sui bambini

Fare in modo che il bambino abbia una buona autostima è il modo migliore per evitare che cerchi costantemente l'approvazione degli altri. È importante lavorare su questo aspetto sia a casa che in altri contesti sociali come la scuola.
Approvazione degli altri: come evitare che influisca sui bambini

Ultimo aggiornamento: 26 marzo, 2021

Sicuramente vi sarà capitato che qualcuno abbia fatto una domanda a vostro figlio e che il bambino vi abbia guardato per sapere cosa può o cosa dovrebbe fare. In linea di principio, questa situazione è normale. Tuttavia, potrebbe diventare un problema se il bambino cerca costantemente l’approvazione degli altri.

Va bene che i bambini cerchino l’approvazione degli adulti, di un genitore o di un loro coetaneo? No, non è sempre una cosa positiva. Questo atteggiamento potrebbe influire negativamente sulla loro autostima e sul concetto che i bambini hanno di loro stessi. Inoltre, potrebbe renderli molto insicuri.

Se il bambino cresce con delle insicurezze e dubita costantemente di se stesso, potrebbe assumere questo atteggiamento per il resto della sua vita. Quindi, se non vogliamo che i nostri figli diventino degli adulti con bassa autostima e con dei brutti ricordi della loro infanzia, è importante educarli in modo che non cerchino costantemente l’approvazione degli altri.

Bambino che pensa.

Pertanto, le esperienze che fanno nella loro infanzia sono fondamentali per delineare la personalità che il bambino avrà quando sarà un adulto. È necessario che i nostri figli crescano in un ambiente in cui si sentano sicuri, con dei limiti chiari, che non provino frustrazione e che abbiano una buona autostima.

Perché bisogna evitare che i bambini cerchino costantemente l’approvazione degli altri?

Fondamentalmente, i bambini conoscono due ambienti durante la prima infanzia: la famiglia e la scuola. Se ci pensiamo bene, per più di tre quarti della giornata i bambini sono o a casa o  a scuola.

Che significa questo? Che se vogliamo renderli più sicuri, dobbiamo impedire loro di cercare costantemente l’approvazione degli altri, sia a casa che a scuola.

Il bambino a casa

È normale che il bambino dipenda dai suoi genitori. Sono loro che gli danno affetto, sostegno e protezione. Se un adulto non si rende conto di questo, potrebbe minare l’autostima del bambino.

Un padre ed una madre devono dare fiducia ai loro figli in modo che i bambini sappiano che non devono guadagnarsi il loro sostegno o il loro affetto. In questo modo, il bambino non cercherà di guadagnarsi costantemente il sostegno e l’amore dei suoi genitori.

Con l’attaccamento sicuro, i bambini sanno di avere il diritto di avere le proprie opinioni e di potersi fidare delle loro possibilità senza dover necessariamente cercare l’aiuto o l’approvazione degli adulti.

Tuttavia, questo tipo di attaccamento non deve essere confuso con atteggiamenti genitoriali iperprotettivi o eccessivamente rigidi ed esigenti. Non si tratta di crescere dei figli sottomessi e obbedienti, bensì dei bambini responsabili e capaci di gestirsi autonomamente.

Ascolto costante

I genitori devono avere un atteggiamento positivo ed ascoltare il proprio figlio. In questo modo, potranno capire le esigenze del bambino, conoscere le sue opinioni e dare loro la giusta importanza. Così facendo, il bambino si sentirà rispettato ed amato e non penserà in nessun momento che il suo modo di pensare possa far diminuire l’affetto e l’amore che i genitori hanno nei suoi confronti.

Ovviamente, se un comportamento ed un’opinione sono inappropriati, i genitori devono chiarire che la loro posizione è diversa da quella del figlio.

L’approvazione degli altri e la scuola

La scuola svolge un ruolo fondamentale per lo sviluppo del bambino, soprattutto per quanto riguarda l’aspetto della socializzazione. Tuttavia, bisogna tenere in considerazione che, per sentirsi accettato, il bambino potrebbe cercare l’approvazione costante degli insegnanti e dei suoi compagni di classe.

Nonna e nipote che giocano a fare la regina e la principessa.

Pertanto, gli insegnanti devono aiutare i bambini a sviluppare una forte e solida autostima per evitare che le loro relazioni con gli altri diventino problematiche, tossiche o controproducenti.

Impedire ai bambini di chiedere l’approvazione degli altri, li aiuta a prevenire gli abusi. Pertanto, gli insegnanti devono mostrare ai bambini che provano affetto nei loro confronti, che li rispettano e che il loro rapporto non dipende dall’approvazione che gli altri hanno nei loro confronti.

È essenziale che ogni bambino abbia chiaro in mente che i suoi principi ed il suo modo di essere sono importanti e verranno rispettati in modo incondizionato. Non c’è bisogno che si senta obbligato a cercare l’approvazione degli altri.

Certo, può capitare che alcuni comportamenti del bambino debbano essere corretti. Tuttavia, i problemi si possono risolvere senza intaccare l’autostima e la fiducia del bambino.

Potrebbe interessarti ...
I segni per riconoscere la bassa autostima nei bambini
Siamo MammeLeggilo in Siamo Mamme
I segni per riconoscere la bassa autostima nei bambini

La bassa autostima infantile può spingere i bambini ad adottare determinati atteggiamenti e comportamenti poco appropriati per il loro sviluppo.



  • Branden, N. (2001). Los seis pilares de la autoestima. Barcelona: Temas de Hoy.