Quando mi sento sola, mi ricordo che per te sono tutto

Quando mi sento sola, penso a quanto sono importante per te, figlio mio, e ritrovo una forza immensa che mi spinge a vivere con entusiasmo.
Quando mi sento sola, mi ricordo che per te sono tutto

Ultimo aggiornamento: 31 dicembre, 2020

Sì, è vero: a volte mi sento sola. Eppure, la verità è che in questi momenti dispongo di una grande e bellissima via di fuga. È a te che penso, figlio del mio cuore, per uscire da ogni tempesta emotiva. Perché sei tu che mi liberi, giorno dopo giorno, da ogni malessere che possa arrivare a impossessarsi di me.

Il fatto è che mi salvi da ogni agonia sentimentale, porti conforto alla mia anima ferita. Quando mi sento sola, semplicemente, penso a te. Mi limito a ricordare qualcosa che inietta vita nelle mie vene, che mi contagia di allegria e riempie il mio cuore di felicità. Tutto ciò mi raggiunge, semplicemente perché penso a te.

Allora, sapendo che io sono il mondo attorno al quale ruota la tua vita, in me nasce un’energia impensata. Nasce e cresce con violenza una forza di cui ignoravo perfino l’esistenza. Dal mio essere emerge un coraggio inimmaginabile e davvero incalcolabile. Solamente grazie a te.

Ciononostante, devo riconoscere che, proprio come tu senti che io sono tutto per te, anch’io sento che tu rappresenti la mia cieca ragione di vivere. Quella forza capace di strapparmi i sorrisi più belli, di riempirmi di orgoglio e ammirazione. Il solo pensarti mi dà soddisfazione e la tua essenza mi gratifica.

Quando mi sento sola, ti chiamo nei miei pensieri

Quando mi sento sola, ripenso a quanto sono importante per te.

A volte, è possibile che io mi senta sola e mi ritrovi a dare battaglia nella più completa solitudine. Il segreto che mi consente di affrontare questi sentimenti che affiorano è pensare a questa persona che mi ha cambiato la vita. Per questo stesso motivo, la tattica migliore a cui posso ricorrere è chiamarti nei miei pensieri.

Fondamentalmente, la strategia consiste nel comprendere quanto posso essere importante nella tua vita. Quanto ti mancherei se, un giorno, tu non mi trovassi accanto a te. Il modo in cui, senza che me ne rendessi conto, sono diventata un modello da seguire, il tuo esempio.

Come un tutore per le piante, segno la tua direzione, traccio la strada che devi percorrere. Tuttavia, la tua educazione consiste anche nel consegnarti la libertà e nel dotarti di indipendenza e autonomia. Per questa stessa ragione, fin da quando sei ancora piccolo, ti offro una mappa, in modo che, finalmente, sia tu stesso a delineare la tua rotta.

Quando mi sento sola scelgo di pensare a tutti quei bellissimi momenti che abbiamo condiviso insieme. Con un sorriso enorme, mi tornano alla mente istanti pieni di luce e di dolcezza. Dentro di me, ripasso una volta dopo l’altra una serie di aneddoti che rimarranno per sempre conservati nella mia memoria.

La tua essenza: la mia compagnia anche quando sei assente

Quando mi sento sola, ripenso a tutti i bellissimi momenti che abbiamo condiviso.

La tua essenza e la tua aura mi accompagnano a ogni istante. Anche quando sei assente, grazie alla mia mente sei presente come non mai. Il fatto è che il mio amore non si accontenta del desiderio irrefrenabile di vederti, ma crea nella mia immaginazione dei duplicati che mi tengono legata a ogni istante al tuo ricordo.

Perché quando sul mio viso compare il più bello dei sorrisi, so che stai per comparire nella mia testa. Il tuo soave profumo, che mi suggerisce che siamo più vivi che mai, mi assale con veemenza. Inizio a sentire la tua voce tenera e dolce, ad ascoltare quelle risate innocenti che sono la ragione che mi fanno andare avanti giorno dopo giorno.

Migliaia di momenti piacevoli assediano la mia mente. Si affacciano i ricordi della tua crescita, della tua evoluzione. Ognuno dei tuoi successi e dei tuoi trionfi inizia a sfilare nel mio cervello. La mia ammirazione cresce secondo dopo secondo. I battiti del mio cuore accelerano per l’emozione.

Ed è qui che inizio a vedere me stessa. Il mio posto: sempre accanto a te. Incrollabile, incondizionato. Nella buona e nella cattiva sorte, disposta in ogni momento a offrirti il mio affetto. Aiutandoti a crescere, ad avere fiducia in te stesso.

Ed è proprio qui che comprendo che forse, in realtà, non sono poi così sola. Che possiedo un motivo bellissimo per il quale vivere al massimo ogni giorno. L’antidoto a tutte le mie tristezze. Quel piccolo essere per il quale io sono tutto, e che ha bisogno di me per continuare a proseguire lungo questo cammino che chiamiamo vita.

Potrebbe interessarti ...
Figlio mio, quando sorridi cancelli la tristezza e illumini le mie speranze
Siamo Mamme
Leggi in Siamo Mamme
Figlio mio, quando sorridi cancelli la tristezza e illumini le mie speranze

Figlio mio, quando sorridi cancelli la tristezza e illumini le mie speranze. A ogni tua smorfia, il mondo intero ne rimane contagiato e ride con te...



  • Bowlby, J. (1986). Vínculos afectivos: formación, desarrollo y pérdida. Madrid: Morata.
  • Bowlby, J. (1995). Teoría del apego. Lebovici, Weil-HalpernF.
  • Garrido-Rojas, L. (2006). Apego, emoción y regulación emocional. Implicaciones para la salud. Revista latinoamericana de psicología, 38(3), 493-507. https://www.redalyc.org/pdf/805/80538304.pdf
  • Marrone, M., Diamond, N., Juri, L., & Bleichmar, H. (2001). La teoría del apego: un enfoque actual. Madrid: Psimática.
  • Moneta, M. (2003). El Apego. Aspectos clínicos y psicobiológicos de la díada madre-hijo. Santiago: Cuatro Vientos.