Quattro succhi di frutta nutrienti per bambini

6 settembre 2018
Ecco alcune buonissime ricette per preparare succhi di frutta nutrienti per i vostri bambini.

La frutta contiene nutrienti indispensabili per la salute e la crescita.  Nel caso dei bambini, bisogna seguire le raccomandazioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità che prevedono l’allattamento materno esclusivo fino ai 6 mesi di età del neonato. Una volta trascorso questo periodo di tempo, il bambino può iniziare a bere anche altro, per esempio i primi, succhi di frutta nutrienti. 

L’organismo del piccolo non è ancora pronto a digerire correttamente tutti gli alimenti. Ecco perché è necessario introdurre quelli nuovi in maniera graduale, perché possa abituarvisi.  Così facendo, il bambino non solo amplierà la propria dieta, ma, poco a poco, potrà godere dei benefici che essa comporta. E i succhi di frutta nutrienti ne apportano molti. Vediamo quali sono.

Il processo di assimilazione

La frutta è fonte di vitamine. Analogamente, la frutta apporta anche minerali, amminoacidi, fibre, calorie buone e carboidrati: glucosio, saccarosio e fruttosio.  E poiché contiene un’alta percentuale di acqua, il suo consumo favorisce anche l’idratazione dell’organismo.

L'assunzione della frutta da parte dei bambini può essere facilitata tramite la somministrazione di nutrienti succhi di frutta

Bisogna sottolineare che potrebbero verificarsi lievi reazioni avverse durante il processo di adattamento ai nuovi alimenti. In generale si tratta di allergie passeggere che non devono destare troppa preoccupazione.  Ad ogni modo, nel caso in cui dovesse capitare, si consiglia di consultare il pediatra per essere sicuri che sia una cosa del tutto normale.

Consigli per la somministrazione di succhi di frutta nutrienti ai neonati

Dare la frutta ai bambini sotto forma di centrifugati, frullati e succhi servirà ad abituarli a nuovi sapori e consistenze alimentari.  Ecco alcuni consigli da tenere a mente prima di iniziare a darglieli.

La selezione della frutta

  • Preparate il succo di un frutto alla volta e fate passare almeno alcuni giorni prima di offrire al bambino il succo di un altro frutto.
  • All’inizio possiamo offrirgli succo di mela, pera, arancia, mandarino, prugna o uva.  È meglio posticipare un po’ la somministrazione di frutti di bosco e frutti tropicali, perché hanno un sapore molto intenso, forse eccessivo per il bambino.
  • Scegliete frutta di stagione matura, poiché per il piccolo è più facile digerirla.

La preparazione

  • I succhi di frutta devono essere naturali. Bisogna evitare preparazioni commerciali che contengono conservanti e altri additivi chimici. Magari sono prodotti comodi per i genitori, ma non sono molto salutari per i bambini piccoli.
  • Non aggiungete zucchero. In questo modo consentirete al bambino di godere del sapore reale della frutta.
  • È preferibile preparar il succo senza acqua o aggiungendone molto poca, per poter sfruttare al massimo tutte le proprietà nutrienti della frutta.
  • State attente all’igiene. Una buona igiene per evitare di contaminare il succo di frutta con germi o possibili allergeni.  Ovviamente,  gli utensili che si usano per la preparazione devono essere puliti.

La somministrazione

  • Somministrare il succo con il cucchiaio, poiché il biberon tende a tapparsi. 
  • Osservare attentamente le reazioni del bambino per vedere se ha intolleranze, allergie, diarrea ecc.
  • Una volta pronto, si consiglia di consumare il succo di frutta il prima possibile. In questo modo eviterete che si produca l’effetto  di ossidazione.
  • Bisogna cominciare con piccole quantità di frutta, da aumentare gradualmente sino a quando il bambino si abituerà al sapore della frutta che vogliamo fargli mangiare.

Quattro succhi di frutta nutrienti per bambini

1. Per i lattanti

Ingredienti

  • 1 porzione di mela, pera, prugna, uva, pesca, arancia o mandarino

Preparazione

  • Sbucciare e lavare la frutta scelta. Togliere i semi.
  • Passare la frutta nel frullatore (se possibile, evitare di usare acqua ). Potete spremere gli agrumi manualmente o con uno spremiagrumi.
  • Filtrate il succo per trattenere i possibili resti di semi. Non eliminate del tutto la polpa. Infatti è importante che il bambino impari a consumare anche quella.

2. Per bambini dai 12 mesi in poi

Ingredienti

  • 1 tazza di acqua.
  • 1/2 papaya piccola matura.
  • 1 goccino di essenza di vaniglia.

 Preparazione

  1. Sbucciare e lavare la papaya.
  2. Togliere i semi.
  3. Passare nel frullatore elettrico.
  4. Aggiungere la vaniglia.
  5. Mescolare.

3. Per bambini a partire dai tre anni di età

Ingredienti

  • 4 cubetti di ghiaccio.
  • 1 mango grande, maturo.
  • yogurt greco, senza zucchero.
  • ¼ di cucchiaio di cardamomo macinato.

 Preparazione

  1. Sbucciare, lavare e togliere il nocciolo del mango. 
  2. Tagliare la polpa a pezzettini e passarla nel frullatore elettrico insieme allo yogurt, al cardamomo e al ghiaccio.
  3. Servire.
Il succo di papaya è uno dei quattro nutrienti succhi di frutta per bambini

4. Per bambini da 24 mesi in poi

Ingredienti

  • 1/2 papaya matura.
  • 1 banana matura.
  • 4 cubetti di ghiaccio.
  • 1/2 ananas maturo.

Preparazione

  1. Tagliare la frutta a cubetti dopo averla pelata, lavata e privata dei semi.
  2. Passarla nella centrifuga.  
  3. Aggiungere il ghiaccio.

Alcune considerazioni

L’organismo ha bisogno di  nutrienti in quantità proporzionali ad altezza, peso ed età per potersi sviluppare correttamente e mantenersi sano. Per questo, se inseriamo dei succhi di frutta nutrienti in maniera regolare nella dieta del bambino, provvederemo a una buona parte dei suo fabbisogno nutrizionale giornaliero.

Inoltre, un domani il bambino diventerà un adulto che amerà la frutta e che, quindi, farà in modo di consumarla. E questo non può essere che un’ottima abitudine di vita.  

 

Guarda anche