Come organizzare le vacanze dei figli se lavorate

23 Giugno 2019
Le vacanze devono spezzare le routine. Le attività di convivenza orientate allo svago, alla cultura ed all'attività fisica sono le migliori opzioni per organizzare le vacanze dei figli se state lavorando.

Arriva l’estate e si presentano tre mesi di vacanze per i vostri figli e, anche volendo, non potete dedicargli il tempo di cui hanno bisogno per motivi di lavoro. Questa situazione è un problema con il quale molte famiglie devono far fronte se non hanno a chi lasciare i figli. Continuate a leggere e scoprite come organizzare le vacanze dei vostri figli se state lavorando.

Sappiamo che la televisione e gli altri mezzi tecnologici risultano molto attraenti per i bambini e che, oltre ad intrattenere, educano. Tuttavia sappiamo anche che abusarne per tenere i bambini occupati può essere molto negativo.

Le vacanze devono servire per scappare dalla routine della scuola e in definitiva, della vita di sempre. Con questo vogliamo dire che i bambini e gli adolescenti hanno bisogno di fare attività diverse ed uniche durante le loro vacanze, degne di essere ricordate.

Certamente le vacanze dei bambini sono molto lunghe ed è logico che i genitori vogliono che i propri figli sfruttino il tempo per fare attività produttive, come migliorare in qualche materia dove fanno più fatica a studiare.

“Le vacanze sono una necessità, non un lusso.”
-Linda Bloom-

Comunque, i bambini hanno bisogno di riposo e di divertimento. Infatti, durante tutto l’anno scolastico hanno delle routine di completa responsabilità: lezioni tutte le mattine e compiti nel pomeriggio, oltre alle attività extrascolastiche.

Come organizzare le vacanze dei vostri figli se state lavorando?

Centri estivi in città

I centri estivi sono un’eccellente soluzione che offre la città per le vacanze dei bambini. A colpo d’occhio possono sembrare meno completi ed interessanti che altre opzioni, ma non c’è niente di più lontano dalla realtà di questo.

Come organizzare le vacanze dei vostri figli se state lavorando?

I centri estivi in città sono una soluzione comoda ed economica ed offrono una serie di attività di ogni tipo: educative, culturali e di svago. Le attività che svolgono vanno dalla manualità agli incontri di lettura fino alle escursioni, ai giochi popolari e le gimkane. Inoltre, sono un luogo sicuro per fare nuove amicizie nel posto dove vivono.

Campeggio

I campeggi estivi possono trasformarsi per i bambini nell’evento preferito dell’anno. Infatti si tratta di un’esperienza unica per i vostri figli, qualcosa che ricorderanno sempre. Per molti sarà la prima volta che si trovano lontano dai genitori per un periodo così lungo.

Ma il contatto con la natura, la convivenza costante con tante persone e le continue attività fisiche che vengono svolte fanno dei campeggi la miglior soluzione per abbandonare le routine scolastiche.

Organizzare le vacanze dei figli con un corso di lingue all’estero

Per alcuni bambini o adolescenti è possibile che questa scelta non risulti così attraente, specialmente se hanno problemi con le lingue. Da alcuni può anche essere presa come una punizione.

Tuttavia, organizzare le vacanze dei vostri figli con dei corsi di lingua all’estero offre numerosi vantaggi. Non solo impareranno o perfezioneranno la lingua, ma vivranno un’esperienza culturale unica. Conosceranno e vivranno una cultura nuova per loro, faranno nuovi amici e guadagneranno attitudini di responsabilità ed indipendenza.

Sport

Gli sport sono un eccellente modo per investire una parte del tempo libero. È un’attività benefica a qualsiasi età che influisce positivamente nello sviluppo del bambino. Di fatto, lo sviluppo psicomotorio garantisce una certa facilità al momento di acquisire nuove conoscenze.

Secondo il professor Pablo Garrido, i bambini che hanno buone abilità motorie hanno maggior fiducia in loro stessi ed agiscono con maggior sicurezza di fronte agli altri, migliorando così le loro capacità di relazionarsi socialmente.

Sport e vacanza per i bambini

Vacanze: un’opportunità per imparare

Le vacanze possono essere una buona occasione per scoprire nuovi hobby nei bambini e negli adolescenti. Pablo Garrido segnala l’importanza per i bambini, di incoraggiare gli hobby come la fotografia o la pittura. In questi si può trovare il germoglio di una futura passione per il resto della vita, anche di una professione.

Senza ombra di dubbio i campeggi, lo sport e in definitiva gli eventi di convivenza, incoraggiano il senso di adattamento nei bambini e negli adolescenti. Il semplice fatto di cambiare le proprie abitudini fa si che si creano nuove situazioni e di conseguenza nuove sfide.

Quello che all’inizio poteva sembrare un problema, cioè il fatto che i vostri figli abbiano delle vacanze quando voi lavorate, in realtà è un’occasione per loro per imparare a socializzare e sviluppare qualità che richiedono coraggio, come la responsabilità e l’autonomia.

  • Garrido, P. (2010). Educar en el ocio y el tiempo libre. Ediciones Palabra. España: Madrid.