Un bambino si adatta al vostro modo di essere

· 1 novembre 2018
Recenti studi affermano che un bambino si adatta alla vostra personalità, vediamo insieme le implicazioni che questa scoperta potrebbe avere per voi!

Sapevate che un bambino si adatta al vostro modo di essere? Questo succede in particolare in quei bambini che appartengono a una famiglia in cui uno dei genitori o entrambi sono irascibili. Il piccolo plasma i suoi comportamenti per evitare situazioni sgradevoli fin dalla più tenera età.

Molti di voi si domanderanno come possono una madre o un padre trattare male il proprio figlio o avere comportamenti troppo irascibili nei suoi confronti. Purtroppo, e per quanto possa sembrare incredibile, questo è una cosa che avviene molto più spesso di quanto in molti crediamo possibile.

Tuttavia, le nostre piccole creature sono molto più intelligenti di quello che pensiamo. Loro sono in grado di sopravvivere a situazioni molto più complesse di quello che possiamo credere a priori. A questo proposito, in vari studi hanno dimostrato un’incredibile capacità adattativa. Scopriamo quindi come un bambino si adatta al vostro modo di essere.

Un bambino si adatta al vostro modo di essere? Gli studi scientifici lo confermano

Bambino sotto a un asciugamano

Secondo uno studio scientifico portato a termine all’interno dell’Istituto di Scienze del Cervello e dell’Apprendimento dell’Università di Washington (Seattle, USA), i bambini a soli 15 mesi di età sono in grado di adattarsi alle condizioni degli adulti che li circondano.

La scienza ha dimostrato che un bambino anche se così piccolo è capace di osservare, analizzare, comprendere e adattarsi all’ambiente che lo circonda. Comportandosi di conseguenza a suo beneficio. Questa circostanza assume una particolare importanza in quei bambini che vivono in ambienti di irascibilità, plasmando il loro comportamento per evitare la rabbia di genitori o tutori.

I ricercatori che hanno condotto questo studio affermano che l’adattamento del bambino al contesto sociale è formidabile. Per dimostrarlo, hanno effettuato dei test in cui il bambino doveva consegnare un giocattolo a un adulto. Lo studio ha coinvolto un totale di 270 bambini di 15 mesi.

Nella maggior parte dei casi, i bambini seduti sulle ginocchia dei propri genitori consegnavano più facilmente il giocattolo quando questo era richiesto dal genitore sapendo che in questo modo avrebbero evitato una situazione sgradevole.

I bambini hanno dimostrato diverse capacità, come un’alta abilità nell’evitare situazioni sgradevoli e l’imitazione di modelli dell’adulto. Vale a dire che un bambino di solamente 15 mesi ha già un’intelligenza prodigiosa e una formidabile adattabilità all’ambiente.

Un bambino ha molta memoria

Pensiamo che i bambini abbiano pochissima memoria, ma in realtà non è così. Secondo questi studi, il bambino ha una grande capacità di ricordare i possibili comportamenti degli adulti. Non dimentica i fatti, in particolare quelli sgradevoli, per cui si adatta e si focalizza per evitare le situazioni di rischio.

E ancora, di fronte a una situazione di collera o ira, il bambino è in grado di reagire con gesti di conciliazione. Cercando così di modificare la situazione per farla diventare nuovamente sicura e neutra per se stesso.

Bambino sorride

Le conclusioni che ne possiamo trarre

Una volta che sappiamo che i nostri bambini sono molto più intelligenti di quanto pensiamo e che anche un bebè si adatta al nostro modo di essere, si possono trarre da ciò una serie di conclusioni importanti. Inoltre, dato che ha molta più memoria di quello che crediamo, è importante agire di conseguenza.

Per prima cosa, dobbiamo cercare di evitare i comportamenti di rabbia o di collera di fronte a un bambino. Il fatto che il bambino si adatti non deve essere interpretato come uno strumento per avere da lui quello che vogliamo. In questo modo, in realtà, favoriamo solo la sua stessa insicurezza e un atteggiamento tirannico e rabbioso in futuro.

Cosa possiamo fare?

Sapendo che un bambino si può adattare e può ricordare situazioni sgradevoli, dato che il bambino agisce a suo beneficio, perché non approfittarne per permettergli di memorizzare tutto il contrario? Ovvero, lui non dimenticherà un ambiente e un contesto in cui si sente sicuro e protetto.

Com’è logico che sia, offrire al bambino un ambiente protetto per lui è una necessità. Se lui si sente bene, sarà molto più facile orientare la sua educazione, perché così imparerà come se fosse un gioco e si godrà le diverse situazioni e sfide che gli verranno presentate.

Un bambino è il più grande tesoro che potremmo avere da questa vita. Inoltre, nuove ricerche affermano che sono molti più intelligenti di quello che crediamo, già nei primi giorni della loro vita. Non dovremo mai utilizzare questo a nostro beneficio, ma a suo vantaggio. Dategli quello di cui ha bisogno e rendetelo felice, non c’è al mondo nessuna soddisfazione più grande di questa.