Una mente piena di ricordi è il cammino verso la felicità di vostro figlio

· 17 luglio 2018
Una mente piena di ricordi belli e sereni è la ricetta per regalare un futuro felice a vostro figlio.

La felicità di vostro figlio, come quella di qualsiasi essere umano, dipende anche dal fare tesoro dei bei ricordi. Una mente piena di ricordi felici farà sì che ogni persona si senta bene e si senta amata.

In questo articolo vi spieghiamo le motivazioni della nostra tesi, perché crediamo che una mente piena di ricordi sia il cammino verso la felicità di vostro figlio.

La memoria autobiografica

Si chiama memoria autobiografica l’insieme dei ricordi che abbiamo del nostro passato e quello che sappiamo di noi stessi.

La memoria autobiografica inizia a formarsi intorno ai 3 anni, ma che avvenga proprio in questa fase della vita non è un dato di fatto. Molti tra noi non possono ricordarsi quello che gli è successo prima dei 7 o 8 anni di età.

La plasticità del cervello durante l’infanzia è straordinaria e a mano a mano che cresciamo gran parte del nostro vissuto si dimentica e viene rimpiazzato dall’apprendimento di nuove esperienze.

Detto questo, recenti studi hanno concluso che i genitori possono influire, in qualche modo, sulla formazione dei ricordi dei propri figli anche quando loro sono ancora piccoli.

A seguire vi spiegheremo come.

I ricordi di un’infanzia felice

Per la creazione dei ricordi che evidenzino un’infanzia felice, la prima cosa da fare è far sì che questa infanzia sia realmente felice. Tra tanta gioia, il cervello di vostro figlio già si incaricherà di conservare qualche bel momento.

Mamma e figlia con le scarpe coordinate

Dovete anche sapere che l’infanzia è una fase caratterizzata dall’inesperienza e dall’innocenza. Per questo motivo, per i bambini la vita stessa è un’interessantissima avventura.

Sulla base di queste conoscenze non pochi esperti in materia riferiscono che le migliori esperienze si formano vivendo, esplorando e facendo.

Un bambino potrà ascoltare delle storie sulle farfalle e persino vederle in un cartone animato; tuttavia, è probabile che queste esperienze non diventino mai dei ricordi.

Invece, la vista di un giardino fiorito in cui ci sono farfalle colorate, grandi e piccole, che svolazzano intorno a lui e si posano sui fiori può diventare un ricordo che lo accompagnerà fino all’età adulta.

Il profumo che usate per uscire, la morbidezza delle coperte che mettete sul suo letto, il modo in cui lo accarezzate, la vostra voce mentre cantate, il dolce che gli fate per merenda… qualunque di questi effimeri istanti può rimanere inciso nella sua memoria per sempre.

A che cosa serve una mente piena di ricordi felici?

Le informazioni su come viviamo la nostra esistenza si “immagazzinano” man mano nel cervello a poco a poco che cresciamo e ci relazioniamo con il mondo. Tutto questo creerà la nostra memoria a lungo termine, che utilizzeremo per costruire la nostra identità.

I ricordi aiutano a prendere delle decisioni migliori. Chi ha assimilato un’esperienza vissuta e ha imparato da questa è in grado di risolvere i suoi problemi in modo migliore.

Inoltre, il benessere psicologico ed emotivo che generano i ricordi felici si traduce in migliori relazioni sociali. In più, sono alla base della formazione dell’autostima, dell’accettazione di se stessi e dell’essere soddisfatti di ciò che siamo.

Mamma solleva il figlio e lo bacia

Una mente piena di ricordi è il cammino verso la felicità di vostro figlio

Noi genitori possiamo influire sui ricordi dei nostri figli dando loro la possibilità di avere momenti gradevole e mettendoli in risalto con tutti i mezzi che abbiamo a disposizione.

Se, ad esempio, state preparando una festa di compleanno per lui e volete che se la ricordi negli anni a venire:

  • Parlategli di questo momento durante i giorni precedenti la festa. Il suo significato, quanto sarà importante sia per la sua vita che per il resto della famiglia, ed ascoltate la sua opinione su come desidera che sia.
  • Rendetelo partecipe dei preparativi e dell’organizzazione dell’attività.
  • Filmate e fotografate il momento includendo quanti più dettagli possibile.
  • Parlategli della festa dopo che è avvenuta.
  • Fate dei disegni e inventate delle canzoni su quello che è successo durante il compleanno.
  • Commentate la festa e rivedete le foto in momenti successivi. Ricordate tutti i sentimenti che ha provato e ripassate insieme quello che si ricorda di quel momento.

Mamme, date ai vostri figli l’opportunità di avere un’infanzia felice, per cui siate complici delle loro avventure.

Dedicategli dei momenti di confidenza in cui essere solo voi due per darvi affetto e parlare delle sue idee e delle sue emozioni.

Dategli fiducia, appoggiatelo, abbracciatelo, fate dei viaggi insieme, giocate, ridete, ballate…

Mostrategli fin da piccolo che la vita è bella e che bisogna godersela come il miglior regalo che ci ha donato l’universo.

Insegnategli ad essere positivo e ottimista, a vedere la luce all’inizio del cammino, invece che alla fine. In questo modo, voi potrete essere uno dei suoi migliori ricordi.