Vostro figlio ama gli animali: quali sono i benefici?

· 30 novembre 2018
I benefici di avere un animale da compagnia sono molti. Per i nostri figli la possibilità di convivere con un animale può essere una fonte di valori come il rispetto, la responsabilità e l'amore per la natura.

Vostro figlio ama gli animali? Oltre a essere adorabili e divertenti, sono molti i benefici di adottare degli animali da compagnia fin da quando i vostri figli sono piccoli. Ciò che è bene analizzare però, con coscienziosità e senza fretta, è il tipo di animale che conviene al bambino a seconda della sua età.

Quando i bambini sono piccoli, tutte le cure degli animali ricadono su di voi, come genitori. Ciò nonostante, alla fine della giornata e con il tempo, vedrete che tutti gli sforzi ne valgono la pena.

Se anche vostro figlio ama gli animali, non dovreste sorprendervi. L’innocenza, la dolcezza e la sincerità degli animali entra in sintonia con i “cuccioli” degli essere umani immediatamente.

Tuttavia, è probabile che sarà a partire dai cinque o sei anni che vostro figlio espressi il suo desiderio di portare a casa un animaletto. Si tratta di un dilemma che colpisce spesso i genitori di qualsiasi casa che ancora non hanno un animale da compagnia.

Se anche vostro figlio ama gli animali, scoprite quali sono i benefici di averne uno

Fra i benefici che si possono avere dal tenere un animale in casa, sia per i bambini che per gli adulti, possiamo sottolineare:

  • Sperimentare le emozioni in compagnia: Se vostro figlio ama gli animali, per lui sarà naturale giocare con loro come se si trattasse di un amico. La rabbia, la paura, l’allegria e altri sentimenti frequenti nella vita dei bambini, diventano più sopportabili e più profondi quando vengono condivisi con un animale da compagnia.
  • Imparare in merito alla cura responsabile: Se vostro figlio ama gli animali, non perdete l’opportunità di integrare il piccolo nei compiti relativi alla cura dell’animale. Le camminate, il bagno e l’alimentazione daranno al bambino una grande sensazione di responsabilità che lo accompagnerà per tutta la vita.
  • Sviluppare pazienza: Addomesticare un animale non è sempre facile. Dipende dal tipo di animale ovviamente. Vostro figlio non solo avrà la possibilità di prendersi cura di un animale, dovrà avere a che fare anche con quegli aspetti degli animali che non gli piacciono tanto.
Bambino con il suo gatto

  • Fare ricerche e scoprire il vostro animale: La curiosità è una delle meravigliose qualità dell’infanzia. Vostro figlio passerà dei giorni osservando e studiando il comportamento del suo animaletto. Ogni scoperta sarà un contrasto con la precedente esperienza. in questo modo, il bambino conoscerà di più se stesso a partire dall’attenta osservazione.
  • Capacità di creare vincoli affettivi di rispetto e fiducia: Ci sono bambini che fanno fatica a esprimere affetto verso un’altra persona. Ciò nonostante, saranno capaci di dare amore sincero ai loro animali. Questo renderà più facile creare brevi momenti di comunicazione più aperta con il mondo e darà loro una maggiore sensazione di fiducia.

Le passeggiate e il rispetto

Se il tipo di animale che avete è un cane, dovrete portarlo fuori a passeggiare in modo periodico. Questo offre una bella opportunità per entrare in contatto con altre persone che stanno portando il loro cane a passeggio. Sicuramente ci saranno altri bambini con il loro cane e vostro figlio vivrà molte situazioni che arricchiranno la sua vita.

D’altra parte, bisogna considerare il rispetto verso l’animale. Proprio come mostrerà amore verso un animale, un bambino piccolo potrebbe provare una certa curiosità per le reazioni dell’animale a pizzicotti, colpi o tirate di pelo. Senza dubbio, è indispensabile insegnare a vostro figlio che l’animale è un amico e non gli si deve fare del male.

“Gli occhi di un animale hanno il potere di parlare una lingua incredibile”

-Martin Buber-

Che tipo di animale scegliere?

Tutto dipenderà dallo stile di vita, dalla routine e dal tempo di ogni famiglia. In una casa nella quale non ci sarà nessuno per tutto il giorno, è necessario cercare un animale che non richieda troppa attenzione. Pesci, tartarughe, passerotti i criceti sono alcune delle possibilità più semplici.

È chiaro che la relazione di amicizia con un criceto non sarà la stessa che quella con un cane. Ciò nonostante, il bambino sarà a contatto con virtù come la responsabilità, le abitudini, ecc. Le gabbie e gli acquari richiedono pulizia settimanale e ovviamente non può mancare l’alimentazione quotidiana.

Se vostro figlio ama gli animali si prenderà cura di loro

In conclusione, educare i bambini in generosità, empatia e bontà è il miglior regalo che gli si possa fare. Se vostro figlio ama gli animali, approfittatene per insegnargli in merito all’amore per la natura ed il rispetto per tutti gli esseri viventi.

Bisogna ricordare che i bambini che hanno avuto la fortuna di avere animali da compagnia in casa fin da piccoli, spesso sono più inclini a mostrare amore e rispetto durante l’età adulta. Perché non concedere questa piccola soddisfazione e prenderla come un’opportunità di crescita?