9 alleati per combattere la stitichezza nei bambini

· 1 agosto 2018
Avete molti alleati per combattere la stitichezza nei bambini. Scopriteli nell'articolo che segue.

La stitichezza nei bambini è un problema molto comune e molto diffuso. È caratterizzata da una diminuzione della frequenza delle evacuazioni, oltre a difficoltà e dolore al momento dell’evacuazione. In un bambino si parla di stitichezza se la defecazione avviene meno di due volte alla settimana. In questo articolo vi presenteremo nove alleati per combattere la stitichezza nei bambini.

Ci sono diversi provvedimenti che potete prendere per combattere la stitichezza nei bambini e migliorare la loro salute e qualità della vita.

Quali sono le cause della stitichezza nei bambini?

La stitichezza nei bambini è spesso correlata allo stile di vita e alla dieta. Le cause più frequenti sono:

  • Mancanza di fibre alimentari o di liquidi. Può essere provocata anche da un consumo eccessivo di latticini, carne o alimenti ad alto contenuto di grassi e zuccheri.
  • Può essere di natura psicologica: la paura della motilità, per esempio, è molto comune tra i bambini in età prescolare.
  • La stitichezza nei bambini è un circolo vizioso. Le difficoltà e il dolore che il bambino incontra tentando di defecare potrebbero disincentivarlo ad andare in bagno.
  • Lo stress e i cambiamentu possono provocare un periodo di stitichezza nei bambini.
  • Può trattarsi anche di un fattore ereditario: se i genitori hanno difficoltà a defecare, può darsi che i bambini abbiano lo stesso problema.
  • L’assunzione di determinati farmaci, come anticonvulsivanti o antiacidi, può provocare stitichezza. 

Quali sono i sintomi principali della stitichezza nei bambini?

Ecco quali sono i segnali che ci fanno capire che il nostro bambino è affetto da questo disturbo:

  • Il bambino va in bagno meno di due volte a settimana.
  • L’evacuazione è dolorosa e difficile.
  • Le feci sono secche, dure e piccole, o al contrario, molto voluminose.
  • Il bambino lamenta mal di pancia e aria. 
  • In alcuni casi il bambino perde l’appetito, soffre di nausea o diarrea.
  • Mal di stomaco e gonfiore.
Uno dei modi per combattere la stitichezza nei bambini è il consumo di fibre

9 alleati per combattere la stitichezza nei bambini

Una volta presentati i sintomi e le cause che provocano la stitichezza nei bambini,  è il momento di conoscere quali azioni intraprendere per affrontare il problema.  A seguire vi presenteremo 9 grandi  alleati per combattere la stitichezza nei bambini.

1. Aumento di fibre

Gli alimenti ricchi di fibre possono aiutare a combattere la stitichezza nei bambini. Le fibre, non essendo  digeribili, aiutano a ripulire l’intestino.  

Questo nutriente non deve esser per forza sgradevole per i bambini: provate con mele, pere, fagioli, avena, arance, banane mature, pane integrale e popcorn. Aggiungere farina di semi di lino a frullati di frutta preparati in casa è un altro modo per introdurre le fibre nella dieta dei più piccoli.

2. Aumento nell’assunzione di liquidi

Bere sufficiente acqua e altri liquidi contribuisce ad agevolare il movimento delle feci attraverso l’intestino.  La quantità di liquidi di cui hanno bisogno i bambini varia in base al peso e all’età. La maggior parte di loro, in età scolare, ha bisogno di almeno 4 bicchieri d’acqua al giorno.

3. Limitate il consumo di determinati alimenti

In questi casi, dovete ridurre il consumo di alimenti sostanziosi, così come di dolci e proteine animali. Questo aiuterà a prevenire il ritorno della stitichezza, una volta sparita.

4. Ammorbidite le feci

In caso di stitichezza nei bambini, si raccomanda di ricorrere all’uso di prodotti che aiutano ad ammorbidire le feci per ripulire l’intestino. Si tratta di prodotti sicuri per i bambini, ma che devono essere prescritti dal pediatra. In alcuni casi, l’assunzione di questi prodotti deve proseguir per alcune settimane.

5. Consumo di frutta

Alcuni frutti, come le fragole o l’ananas, sono alleati perfetti  per combattere la stitichezza nei bambini. Apportano molte vitamine e innalzano le difese immunitarie, oltre a eliminare la flora intestinale cattiva. Il loro alto contenuto di acqua permette di regolare la flora intestinale e combattere stitichezza e diarrea.

“Le fibre di determinati alimenti, non essendo  digeribili, aiutano a ripulire l’intestino.”

6. Alimenti probiotici

Gli alimenti probiotici sono alimenti contenenti microorganismi  vivi, che rimangono attivi nell’intestino in quantità sufficiente ad alterare la microflora intestinale, sia per impianto sia per colonizzazione.

Possono avere effetti benefici quando assunti in grandi quantità. Gli alimenti contenenti probiotici, come lo yogurt, promuovono anche una buona salute digestiva.

7. Orari dei pasti regolari

Poiché mangiare stimola l’intestino, i pasti regolari possono aiutare i bambini a sviluppare delle vere e proprie abitudini intestinali.  Se necessario, programmate la colazione un po’ prima, per dare a vostro figlio la possibilità di fare una capatina in bagno prima di andare a scuola.

Per combattere la stitichezza nei bambini è consigliabile far fare loro molta attività fisica

8. Favorite l’attività fisica

L’attività fisica aiuta a stimolare la normale funzionalità intestinale. Lo sport riattiva la motilità intestinale. Ecco perché è consigliabile che esortiate il bambino a fare tanto esercizio.

9. Create una routine

Cercate di creare una routine dopo i pasti affinché il bambino si abitui ad andare in bagno. Se necessario, mettete un riduttore sul water affinché si senta comodo. Dategli tutto il tempo di cui ha bisogno senza mettergli premura.

Se vostro figlio presenta alcuni dei sintomi sopraelencati, vi raccomandiamo di seguire i consigli dati in precedenza, poiché sono molto utili per combattere la stitichezza nei bambini. Se vedete che la situazione non migliora, vi consigliamo di rivolgervi al medico il prima possibile.